Diretta/ Treviso Ferrara (risultato finale 76-69) streaming video e tv: la spuntano i veneti! (Serie A2 Est)

- Claudio Franceschini

Diretta Treviso Ferrara, streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al PalaVerde, valida per la prima giornata del girone Est nel campionato di basket serie A2

Pallone basket Venezia
Video Venezia Roma basket Serie A (Foto LaPresse)

DIRETTA TREVISO FERRARA (76-69): LA SPUNTANO I VENETI

Finisce anche Treviso Ferrara sul risultato di settantasei a sessantanove. Padroni di casa che si aggiudicano il primo quarto di gara con un vantaggio di + 11 punti. Al rientro sul parquet del Palaverde, Ferrara dà dimostrazione di volerla ribaltare e nella singola frazione conquista un 15-18 che accorcia le distanze. Stesso punteggio nel terzo quarto, che garantisce a Treviso un vantaggio sufficiente in vista degli ultimi dieci minuti di gioco. Tanto equilibrio nell’ultimo periodo, alla fine ad imporsi è la squadra di casa con un dicassette-quindici che nel tabellino finale vale il 76-69 definitivo. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono) 

ULTIMO QUARTO

Siamo nel corso dell’ultimo quarto di Treviso Ferrara, coi padroni di casa sempre in vantaggio. Il risultato è di cinquantanove a quarantaquattro per la compagine veneta, nonostante un secondo quarto non all’altezza delle aspettative. La reazione di Ferrara infatti ha ribaltato il parziale, con un vantaggio ospite che però non è andato oltre i tre punti. Chiuso il secondo quarto sul 15-18, nel terzo il copione non è cambiato. Treviso ancora sotto di tre punti nel parziale, ma il tabellino recita 59-44 quando sta per cominciare l’ultimo quarto della partita. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono) 

SECONDO QUARTO

Siamo nel secondo quarto di Treviso Ferrara, al Palaverde i padroni di casa conducono ventinove a diciotto. Veneti che sono partiti col piede giusto, premendo fin da subito sull’acceleratore. Il risultato li premia con un + 11 a fine frazione. Al ritorno sul parquet la musica non cambia, Ferrara però dà qualche segnale di risveglio. 10-10 il punteggio parziale di questa seconda frazione, con le due squadre che si stanno fronteggiando a viso aperto. Più equilibrio rispetto al primo periodo, Treviso sempre in vantaggio. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono) 

PALLA A DUE!

Treviso Ferrara prende il via: al PalaVerde si apre la stagione delle due società, e l’occhio di riguardo sarà soprattutto sui veneti. Va ricordato che De’ Longhi e Bondi si erano incrociate anche in Serie A1, precisamente nel 2009-2010 per l’ultima volta: i veneti, ancora sponsorizzati Benetton, quell’anno avevano centrato solo un ottavo posto e ai playoff avevano perso 3-0 contro la dominante Siena di Simone Pianigiani, incassando 39 punti in gara-1 e poi perdendo in maniera più misurata le altre due sfide. Allenatore di quella squadra era Jasmin Repesa, con Fabio Corbani e Marcelo Nicola tra gli assistenti; in campo c’erano K.C. Rivers e Bobby Dixon, Maurice Taylor e Jasmin Hukic oltre ai giovani Daniel Hackett, Alessandro Gentile e Donatas Motiejunas. Ferrara, guidata da Giorgio Valli e con Harodl Jamison, Anthony Grundy e Daniel Farabello come uomini di punta (in inverno erano poi arrivati Sharrod Ford e Sven Schultze), era retrocessa: con la sparizione di Napoli a campionato in corso, l’allora Carife era giunta ultima in un finale thrilling che aveva coinvolto anche Cremona e Biella. Ora siamo pronti a vivere questa nuova sfida tra le due squadre: mettiamoci comodi, la palla a due di Treviso Ferrara sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Treviso Ferrara non godrà di una diretta tv, nè sarà possibile assistere a questa partita in diretta streaming video: il campionato di Serie A2 infatti non viene trasmesso sulle reti del nostro Paese, ma per tutti gli appassionati sarà possibile seguire le informazioni utili sul sito ufficiale www.legapallacanestro.com, che ha anche i corrispettivi account ufficiali sui social network. In particolare consigliamo le pagine facebook.com/lnpsocial e, su Twitter, @lnpsocial.

LA STORIA DELLA PARTITA

Si avvicina il momento di Treviso Ferrara: come sappiamo, la De’ Longhi va a caccia della promozione per il quinto anno consecutivo, vale a dire da quando è stata ammessa in A2 Silver cambiando denominazione. Ormai i fasti dell’era Benetton sono lontani, ma certamente questa società ha le stesse ambizioni: lo dimostra il fatto che in questo campionato di Serie A2 sia riuscita a vincere per ben tre volte il suo girone, confermando dunque di essere una delle squadre favorite per la promozione. Il problema è che il passo in più è sempre mancato: due eliminazioni in semifinale, una ai quarti e una agli ottavi hanno detto che la De’ Longhi ha dovuto accettare il fatto di non essere pronta a vincere una serie di playoff contro una big. Così è stato anche l’anno scorso, quando l’Alma Trieste si è dimostrata più forte; ora però, senza più i giuliani e la Virtus Bologna, questa Treviso può essere pronta finalmente per fare il grande salto. Le potenziali avversarie? Le solite: Casale Monferrato, Fortitudo Bologna, Tortona e magari anche la Virtus Roma. Staremo a vedere, intanto sarà importante iniziare con il piede giusto in questo girone Est. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Treviso Ferrara, in programma alle ore 18:00 di domenica 7 ottobre, va in scena per la prima giornata del campionato di basket Serie A2 2018-2019: siamo al PalaVerde, casa di una De’ Longhi che ancora una volta apre una stagione nella quale, sempre nel girone Est, parte ovviamente con i favori del pronostico a caccia di quella promozione che, tuttavia, è sempre sfuggita nelle scorse stagioni. La prima avversaria sarà l’ambiziosa Bondi, certamente costruita per arrivare ai playoff e magari correre lei stessa per il salto di categoria; a Treviso fa sicuramente piacere il fatto che da quest’anno le promozioni siano diventate tre, anche perchè la storia racconta che in ben tre edizioni di questo campionato i veneti avrebbero centrato il ritorno in A1 attraverso la regular season, senza poi dover affrontare la tagliola dei playoff.

RISULTATI E PRECEDENTI

Treviso può essere considerata la grande delusa delle ultime stagioni: con Stefano Pillastrini ha sempre mantenuto un grande livello sul campo, ma quando sono arrivati i playoff, invariabilmente, la corsa si è sempre arrestata in anticipo senza nemmeno contemplare una finale. Per quest’anno la società ha deciso di fare le cose in grande: come allenatore è arrivato Massimiliano Menetti, uno che ha portato Reggio Emilia due volte in finale scudetto, ha vinto EuroChallenge e Supercoppa Italiana e ha contribuito alla grande crescita della società emiliana. Il roster è formato prevalentemente di italiani: Michele Antonutti e Amedeo Tessitori sono elementi che in A2 possono fare la differenza, come stranieri sono arrivati la guardia Dominez Burnett e soprattutto Maalik Wayns, protagonista tre anni fa di un’ottima stagione a Varese e lo scorso anno impegnato a Badalona nella Liga ACB. La promozione è l’unico obiettivo possibile per questa società, che però dovrà stare attenta a non sottovalutare il campionato e, soprattutto questa Kleb Basket Ferrara che si presenta ai nastri di partenza forte del settimo posto dello scorso anno, con la conferma di Mike Hall – tra i migliori giocatori del campionato – e l’acquisizione di quell’Isaiah Swann che l’anno scorso ha giocato proprio a Treviso la prima parte di campionato, dimostrando di poter essere un fattore piuttosto incidente sulle sorti della squadra.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori