DIRETTA / Pistoia Venezia (risultato finale 93-83) info streaming video e tv: Pistoia in scioltezza (Serie A1)

- Claudio Franceschini

Diretta Pistoia Venezia, info streaming video e tv: orario e risultato live. Al PalaCarrara la The Flexx va a caccia degli ultimi sforzi per la salvezza ospitando i campioni d’Italia

Bramos_Venezia_Pistoia_lapresse_2018
Diretta Venezia Cremona (LaPresse)

DIRETTA PISTOIA VENEZIA (93-83 FINALE): PISTOIA IN SCIOLTEZZA

13 punti di vantaggio erano un margine molto rassicurante, e Venezia non è riuscita a rimontare, chiudendo a 10 punti di distanza con un parziale nell’ultimo quarto di 23-26 che ha permesso quantomeno ai lagunari di chiudere a testa alta. Ma Pistoia ha saputo gestire con grande freddezza ed esperienza il cospicuo vantaggio maturato nei primi tre quarti di gara, con le prestazioni di McGee (strepitoso con 29 punti realizzati) e Ivanov (18 punti) che hanno spiccato, mentre Venezia non ha opposto un vero leader sotto canestro, con 18 punti per Daye, 14 per Jenkins e 13 per Tonut che non sono bastati ai veneti per fare risultato (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA PISTOIA VENEZIA (70-57): PISTOIA RESISTE

Aumenta di un punto, ma con un solo quarto da giocare, la distanza tra Pistoia e Venezia in un match che finora i toscani stanno vincendo grazie al grande allungo piazzato già nel primo quarto. Anche il terzo quarto è stato giocato a buon ritmo dalle due formazioni in un match piacevolee divertente da vedere, con un parziale di 25-24 che sta benissimo a Pistoia, con entrambe le squadre molto efficaci sotto canestro. Tra le fila dei padroni di casa sale considerevolmente il contributo offensivo di McGee, arrivato a 21 punti personalmente realizzati, mentre per Venezia è Daye l’unico giocatore finora riuscito ad arrivare in doppia cifra con 11 punti. Non abbastanza per i lagunari per rientrare in partita, ed ora il tempo stringe. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA PISTOIA VENEZIA (45-33): DISTANZE MANTENUTE

Distanze mantenute tra Pistoia e Venezia, con i toscani che cedono due punti nel secondo quarto ai lagunari, 18-20 il parziale per un punteggio di 45-33 in favore dei padroni di casa all’intervallo. Venezia ha migliorato significativamente la propria performance sotto canestro, mentre Pistoia ha un po’ rallentato ma è passata solamente da +14 a +12, grazie a un’ottima prova di McGee e Ivanov, autori rispettivamente di 12 e 8 punti, da soli valgono quasi metà della produzione offensiva dei toscani. Dall’altra parte 8 punti per Watt e 6 per Tonut, con Venezia che ha però migliorato considerevolmente la circolazione del pallone in attacco, ma per cercare la rimonta nella seconda frazione di gioco sarà necessario cambiare marcia. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA PISTOIA VENEZIA (27-13): TOSCANI, AVVIO SPRINT

E’ iniziata la sfida del massimo campionato cestistico tra Pistoia e Venezia, con i toscani padroni di casa particolarmente in palla e subito capaci di portarsi avanti di 14 punti alla fine del primo quarto. Gli 8 punti messi a segno da McGee e i 6 di Della Rosa indicano come sotto canestro la formazione pistoiese sia stata subito brillante, con Venezia che dalla sua fatica invece a difendere e ripartire, col solo Watt capace di andare a canestro più di una volta e un 1 su 3 di Peric al tiro indicativo di come il match non sia iniziato per il migliore dei modi per i lagunari, che chiudono dunque il primo quarto sotto 13-27. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA PISTOIA VENEZIA (0-0): PALLA A DUE!

Siamo alla palla a due di Pistoia Venezia: quando la partita si era giocata all’andata era il 18 novembre, eravamo naturalmente al Taliercio e la The Flexx aveva sfiorato il colpo grosso, grazie a due quarti “pari” nei quali aveva avuto un parziale di 48-34 e aveva seriamente spaventato i campioni d’Italia. La Reyer però aveva dominato il primo e il terzo periodo (50-32) e così ne era venuta fuori una vittoria per 84-80; la The Flexx era senza l’ex Tyrus McGee – di cui abbiamo parlato – ed era stato Daniele Magro a produrre una grande prestazione, 7 punti e altrettanti rimbalzi con 2/2 dal campo e 3/4 ai liberi, con una stoppata e 4 assist. Il miglior marcatore era stato Raphael Gaspardo, che aveva infilato 23 punti con 6 rimbalzi e aveva tirato 8/15; la sua prova non era però servita a Pistoia, caduta sotto i colpi di Dominique Johnson – 18 punti e 4 rimbalzi, 4/6 dall’arco – e Paul Biligha (10 punti e 4 rimbalzi), soprattutto contro una Reyer che aveva prodotto un determinante 12/30 dalla lunga distanza, fondamentale per far pesare meno lo svantaggio a rimbalzo (38-42). Adesso è arrivato il momento di metterci comodi, dare la parola al parquet del Taliercio e stare a vedere come andranno le cose in questa appassionante partita di ritorno: finalmente Pistoia Venezia comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Pistoia Venezia non sarà trasmessa in diretta tv, non essendo una delle gare del turno che sono state scelte in questo senso; tuttavia gli appassionati potranno seguire questa partita in diretta streaming video, come sempre usufruendo della piattaforma Eurosport Player che è diventata la casa del grande basket e che permetterà di seguire questa gara, così come tutte le altre, pagando una quota per abbonarsi al servizio e utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Il sito www.legabasket.it fornirà informazioni utili sulla sfida, ad esempio il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

L’EX MCGEE

Tyrus McGee è il grande ex di Pistoia Venezia: giocatore che nelle 17 partite giocate in questa stagione con la The Flexx ha prodotto 13,2 punti con il 49,4% da 2 e il 36,9% dall’arco, cattura 2,6 rimbalzi e smazza 1,9 assist per gara con 1,1 recuperi (anche 2,2 palle perse) per una valutazione media di 9,2. Lo scorso anno McGee era stato uno dei pezzi della Reyer che ha messo le mani sullo scudetto: le sue partite, contando anche quelle dei playoff, erano state 40 e le medie che aveva tenuto erano state di 9,5 punti, 2,8 rimbalzi e 2,1 assist con il 49% da 2 e il 38,7% dal perimetro, recuperando 0,7 palloni per gara e perdendone 1,6. Arrivando a Pistoia, McGee ha migliorato in punti e recuperi ma a Venezia perdeva meno palloni (a onor del vero ne gestiva anche meno) e tirava peggio dalla lunga distanza (differenza comunque minima); nella finale scudetto contro Trento non era stato uno dei migliori giocatori della squadra, ma il suo contributo lo aveva dato: aveva segnato 11 punti in gara-5, quella che aveva sparigliato le carte dando il match point a Venezia, e aveva chiuso con 6,7 punti per partita. Medie da comprimario, possiamo dire così, ma l’energia che aveva messo in campo in tutta la serie era comunque stata determinante per lo storico tricolore vinto dalla Reyer. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Pistoia Venezia, che verrà diretta dagli arbitri Michele Rossi, Emanuele Aronne e Christian Borgo, rientra nel programma della 23^ giornata del campionato di basket Serie A1 2017-2018: squadre in campo alle ore 18:00 di domenica 25 marzo. Al PalaCarrara la The Flexx ospita i campioni d’Italia, con l’unico obiettivo di tenere a distanza le due squadre che la seguono in classifica: paradossalmente, per quello che è l’andamento di Pesaro e Capo d’Orlando, la salvezza potrebbe arrivare anche perdendo sempre da qui alla fine del campionato, ma è chiaro che Pistoia vuole chiudere i conti in anticipo e, perchè sia così, deve raccogliere qualcosa e provarci sempre, anche contro una Reyer che per il momento è rimasta la sola squadra in grado di contendere il primo posto della regular season all’Olimpia Milano, e che naturalmente vuole arrivare davanti all’avversaria anche per nobilitare al massimo il ruolo di campione d’Italia in carica, chiamata ovviamente a ripetersi o quantomeno provarci fino all’ultimo.

IL CONTESTO

Due sconfitte consecutive per la The Flexx, che però nel girone di ritorno ha piazzato i colpi che al momento la tengono lontana dai guai: battendo Capo d’Orlando (soprattutto), Cremona e Varese, la squadra toscana è riuscita a confermare la sua posizione e per di più ha anche la doppia sfida diretta con la Betaland a proprio vantaggio, cosa che aumenta a tre le partite di margine. Possiamo dirlo quasi senza timore di smentite: Pistoia è salva, ma adesso il suo campionato rischia di diventare una lunga camminata verso la conclusione della regular season avendo esaurito gli obiettivi. Arrivare ai playoff è ancora tecnicamente possibile, ma bisognerebbe vincere sei-sette partite e al contempo le squadre davanti dovrebbero crollare; dunque il rischio per Vincenzo Esposito e i suoi ragazzi è quello di perdere contatto con l’intensità giusta e chiudere in calo.

Venezia continua a marciare verso il primo posto in regular season: per la Reyer le insidie verso il bis scudetto si nascondono ovunque e non solo a Milano, ma per il momento è appassionante il duello con l’Olimpia per determinare chi avrebbe il vantaggio del fattore campo nell’eventuale finale. Nell’ultima giornata, battendo nettamente Cantù, la squadra campione d’Italia ha aumentato a due partite il suo vantaggio su Avellino; la prossima giornata ospiterà proprio la Scandone, con l’occasione di ribaltare la differenza canestri e mettere addirittura quattro partite tra sè e l’avversaria dell’ultima semifinale, il che evidentemente significherebbe archiviare almeno la seconda posizione e poi giocarsela con la banda di Simone Pianigiani in un appassionante testa a testa. Staremo a vedere, ma di certo questa trasferta del PalaCarrara non va presa sotto gamba da Walter De Raffaele, che vuole mantenere alta la concentrazione su ogni campo e potrebbe pagare la fatica dell’impegno infrasettimanale in Europe Cup.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori