DIRETTA / Torino Pistoia (risultatofinale 77-84): la Fiat cade in casa contro la The Flexx! (basket Serie A1)

- Claudio Franceschini

Diretta Torino Pistoia, risultato finale 77-84: vittoria importantissima in chiave salvezza per la The Flexx, espugnato il PalaRuffini contro una squadra che punta a prendersi i playoff

Deron_Washington_Torino_Cantu_lapresse_2018
Diretta Torino Pistoia, basket Serie A1 24^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA PISTOIA TORINO (RISULTATO FINALE 77-84)

Torino Pistoia 77-84: la partita del PalaRuffini si conclude con la vittoria di una grande The Flexx, che batte una candidata ai playoff e di fatto si salva in anticipo. Il quarto periodo inizia con la Fiat che ancora una volta riesce a riportarsi a contatto con Giuseppe Poeta, grande prova la sua, e Diante Garrett nuovamente sugli scudi; poi si attivano anche gli altri, Deron Washington coinvolto nel pitturato infila il canestro del +3 e improvvisamente la Fiat è ad un possesso di distanza. Pistoia chiaramente vede le streghe, ma rimane calma e concentrata; si affida ai due migliori marcatori (Tyrus McGee e Fabio Mian) e prova a giocare con il cronometro per rubare tempo all’Auxilium, cercando anche di togliere ritmo agli avversari. E’ però Raphael Gaspardo a dare altro respiro alla The Flexx, con un gioco da tre punti importantissimo che vale il +7 quando mancano meno di due minuti al termine della partita. La Fiat perde lucidità, sentendosi nuovamente ricacciata indietro: Garrett perde palla, Ivanov punisce con il +9 e ancora in pochissimo tempo i possessi di margine dei toscani diventano tre e sono pieni. L’unico a crederci per i padroni di casa è Poeta, ma Ronald Moore è freddo dalla lunetta, raggiunge la doppia cifra e di fatto mette la parola fine sulla partita. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA PISTOIA TORINO (55-63): 4^ QUARTO

Torino Pistoia 55-63: nel terzo quarto succede quello che non ti aspetti, vale a dire che la Fiat torna totalmente in partita. Guidata dai due playmaker Giuseppe Poeta e Diante Garrett, la squadra di casa ribalta l’inerzia in un amen: quella che esce dagli spogliatoi è una formazione totalmente diversa da quella che aveva chiuso il primo tempo, il parziale dice 16-5 prima che Vincenzo Esposito decida di fermare la gara per togliere ritmo agli avversari. A quel punto però Poeta e Garrett sono già in doppia cifra (26 punti totali) e soprattutto l’Auxilium ha soltanto 5 punti di svantaggio dopo esser precipitata a -25 nel secondo quarto. La The Flexx sembra comunque aver superato la burrasca, segnando un paio di canestri che se non altro impediscono a Torino di avvicinarsi ulteriormente; anzi, nel finale Pistoia allunga ulteriormente con Deyan Ivanov e due canestri importanti di Raphael Gaspardo che finalmente si sblocca, contribuendo ad un nuovo allungo. Questa partita comunque è tutto tranne che finita, almeno così pare avendo visto come si è sviluppata fino a questo momento. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Torino Pistoia non è una delle partite che verranno trasmesse in diretta tv: sono altre le scelte per la 24^ giornata di campionato. Tutti gli appassionati di basket potranno tuttavia fare riferimento, dopo aver pagato una quota per abbonarsi, alla piattaforma Eurosport Player da attivare su dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone: novità di questa stagione, trasmette in diretta streaming video tutte le partite della Serie A1 (anche quelle previste sulla televisione di stato). Da ricordare anche il sito ufficiale www.legabasket.it, sul quale troverete informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

DIRETTA PISTOIA TORINO (27-43): 3^ QUARTO

Torino Pistoia 27-43: se l’inizio di partita era stato pessimo per la Fiat, il secondo quarto si trasforma addirittura in un incubo. Non segna letteralmente nessuno, e la The Flexx ne approfitta: Fabio Mian domina la gara del PalaRuffini dimostrandosi una sentenza dalla linea dei 3 punti e con un parziale di 5-0 gli ospiti toccano il +25. E’ solo a quel punto che Torino inizia a giocare: la squadra di casa trova un parziale di 8-2 con il quale riesce se non altro a rientrare sotto i 20 punti di scarto. La sensazione però è che la partita sia davvero segnata: l’Auxilium va a metà velocità rispetto ai giocatori di Pistoia, che sentono vicina la salvezza con questo colpo esterno e non mollano la presa. Mancano ancora due tempi per chiudere, ma la The Flexx vola sulle ali dell’entusiasmo anche se Torino ha comunque dimostrato di poter reagire: non ci resta allora che scoprire in che modo si concluderà questa partita, e se davvero i toscani condurranno in porto una vittoria che sarebbe importantissima per il loro campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA PISTOIA TORINO (11-31): 2^ QUARTO

Pistoia Torino 11-31: straordinario avvio di partita da parte della The Flexx, che sorprende totalmente una Fiat molle e incapace di reagire. La squadra di Paolo Galbiati tira malissimo e finisce sotto 1-7, con divario che si allarga addirittura a toccare il 6-19 con un canestro di Jaylen Bond. La squadra di Vincenzo Esposito sfrutta l’inizio straripante di Tyrus McGee e Fabio Mian, ma trova risorse da tutti i suoi componenti; dall’altra parte invece Torino non ha armi per arrestare l’emorragia. Ci riesce Trevor Mbakwer, che però dalla lunetta segna soltanto uno dei due liberi; mani freddissime per Vander Blue, ne approfitta Pistoia che con un Fabio Mian perfetto dall’arco allunga ancora, arrivando a 7-26 e di fatto avendo le mani sulla partita dopo nemmeno un quarto. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA PISTOIA TORINO (0-0): PALLA A DUE!

Eccoci finalmente al via di Pistoia Torino. All’andata la Fiat aveva ancora Luca Banchi in panchina, ma l’avventura del tecnico sulla panchina della squadra stava per esaurirsi: forse i dissapori con la proprietà erano già nati, in ogni caso quel giorno l’Auxilium aveva nettamente perso al PalaCarrara. Partiti bene – 18-16 nel primo quarto – i gialloblu si erano progressivamente sciolti fino ad arrivare all’ultimo quarto sotto di 13; la The Flexx non aveva calato la sua intensità e alla fine aveva vinto 80-65, con 17 punti a testa di Ronaldo Moore e Deyan Ivanov. Per il prmo anche 7 rimbalzi e 5 assist per un 22 di valutazione con il 50% dal campo. Poi 16 punti e 7 rimbalzi per Jaylen Bond e i 22 di valutazione di un Fabio Mian da 15 punti con 4/7 dall’arco, 4 assist e 3 recuperi. Per Torino aveva funzionato solo Diante Garrett: 23 punti e 3 assist, ma anche 1/3 dal perimetro e 5 palle perse. L’unico altro giocatore in doppia cifra era stato Trevor Mbakwe, 10 punti e 8 rimbalzi con 5/8 al tiro. Adesso si gioca la partita di ritorno, e la Fiat è del tutto intenzionata a riprendersi quanto perso in Toscana a inizio dicembre: riuscirà a farlo, rilanciando le proprie ambizioni di playoff? Tra poco lo scopriremo: adesso la parola passa al campo e alle due squadre che stanno per farvi il loro ingresso, finalmente si alza la palla a due di Torino Pistoia! (agg. di Claudio Franceschini)

IL DATO STATISTICO

La straordinaria vittoria con cui la The Flexx entra in Pistoia Torino è quella contro Venezia: i toscani hanno battuto i campioni d’Italia in carica e di fatto hanno archiviato la salvezza in anticipo. E’ stata una partita fantastica soprattutto per Tyrus Mcgee, che lo scorso anno ha vinto lo scudetto con la maglia della Reyer e nello scorso fine settimana è riuscito a fare la voce grossa contro gli ex compagni. Intanto, solo per la terza volta Pistoia ha raggiunto il 50% dal campo a conferma delle sue difficoltà stagionali; i 49 rimbalzi sono stati la seconda miglior prestazione nel campionato in corso (ne erano arrivato 52 contro Cremona, record stagionale in assoluto) e poi appunto c’è stata la grande prestazione di McGee: la guardia ha realizzato 29 punti facendo meglio dei 25 che nel 2015-2016 aveva segnato in faccia a Varese, quando vestiva la maglia della Vanoli. Il nuovo primato del giocatore in Serie A1 ha lanciato la The Flexx: i 29 punti di McGee (in 32 minuti) rappresentano anche la miglior prestazione per un elemento del roster toscano nel 2017-2018 e, nella storia della squadra, la quarta in assoluto. Comanda con 43 Terran Petteway nello scorso anno; poi abbiamo i 37 di JaJuan Johnson e i 31 di Alex Kirk, che aveva guidato Pistoia ai playoff. Per McGee è anche record in carriera di tiri realizzati (11) e di valutazione in stagione (30), il primato in tutta la carriera italiana è di 31. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Torino Pistoia, in programma alle ore 17:00 di sabato 31 marzo ed è la partita che apre la 24^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2017-2018; una gara che si gioca al PalaRuffini e che mette di fronte due squadre che vanno a caccia di obiettivi diversi. Abbiamo 12 vittorie e 11 sconfitte per una Fiat che, anche a causa del doppio cambio in panchina, ha perso punti preziosi nella sua corsa ai playoff e oggi ne sarebbe fuori per la classifica avulsa, ma che ha ancora tutte le possibilità di entrare nelle prime otto avendo anche ripreso fiducia dopo la sorprendente vittoria in Coppa Italia. La The Flexx ha come unico traguardo possibile la salvezza, e l’ha quasi ottenuta: rispetto a Capo d’Orlando le partite virtuali di vantaggio sono 4 e dunque, poichè ne mancano sette al termine della regular season, ormai è fatta per i ragazzi di Vincenzo Esposito che però non vogliono abbassare la guardia e cercheranno di ottenere l’aritmetica il prima possibile (oggi non sarà comunque possibile).

IL CONTESTO

Momento negativo per la Fiat: è come se tutte le tossine spese nel tentativo di recuperare una situazione che si stava facendo pericolosa si siano fatte sentire in questo momento, insieme al calo di adrenalina ed entusiasmo per la vittoria della Coppa Italia. Sta di fatto che la squadra arriva da tre sconfitte consecutive: ha perso in casa contro Venezia e poi è caduta a Cremona e Cantù. Pericoloso questo calo di tensione: se prima Torino era certa di partecipare ai playoff e poteva ambire a mettere le mani sul quarto posto e magari anche il terzo, adesso si ritrova in un gruppetto di squadre con 12 vittorie con solo tre di queste che andranno a giocare la post season, e per gli incroci della classifica avulsa come detto i piemontesi non sarebbero tra loro. Paolo Galbiati deve allora provare a dare una scossa ai suoi giocatori, che però appaiono anche stanchi: contro Cantù se non altro se la sono giocata fino al termine e hanno perso per un solo possesso, ma al PalaRadi sono caduti senza appelli incassando un passivo di 22 punti che ha stabilito come la strada per arrivare ai playoff – obiettivo che in autunno era addirittura considerato come minimo indispensabile – sia lunghissima e possa anche interrompersi a un certo punto della stagione.

Pistoia ha vinto le partite che doveva vincere: battendo Capo d’Orlando, Cremona, Varese e Venezia nel girone di ritorno, la squadra toscana ha messo le mani sulla salvezza. Se dovesse perdere sempre da qui al termine della regular season, retrocederebbe solo se Capo d’Orlando vincesse quattro delle sette gare rimaste; poichè la Betaland ne ha vinte cinque in tutto il campionato e arriva da 12 sconfitte in serie, è davvero difficile ipotizzare in questo momento che la The Flexx possa ritrovarsi in Serie A2. Per essere sicuro comunque Esposito chiederà ai suoi di mantenere alta l’intensità fino alla fine, anche per provare ad agganciare la doppia cifra di vittorie e prendersi altre soddisfazioni lungo la strada, rendendo meno pesante il passivo in classifica e dando anche un chiaro segnale in vista del prossimo anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori