DIRETTA / Fortitudo Bologna Piacenza (risultato finale 76-70) info streaming video e tv: vince Bologna

- Claudio Franceschini

Diretta Fortitudo Bologna Piacenza, info streaming video e tv: orario e risultato live della partita del PalaDozza, con la Consultinvest ormai certa del secondo posto nel girone Est di A2

Pallone_basket_lapresse_2017
Diretta Usa Ucraina, Universiadi 2019 Napoli (LaPresse)

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA PIACENZA (RISULTATO FINALE 76-70): VINCE BOLOGNA

Siamo nel corso dell’ultimo quarto tra Bologna e Piacenza, padroni di casa avanti sul 63-57. Continua la grande partita di Bologna che ha recuperato tantissimi punti dopo un primo quarto da dimenticare. Bologna sta ora prendendo il largo contro Piacenza che fatica a rientrare in partita. Mancano tre minuti alla fine del match, siamo sul 68-64, finale che si preannuncia incandescente. Arledge la mette da due, 68-66 con Bologna che comanda di pochissimo. Okereafor da due, potrebbe aver chiuso il match, siamo sul 74-70. Termina sul 76-70 la gara tra Bologna e Piacenza, Mancinelli, 20 punti, grande protagonista per i padroni di casa, mentre Oxilia, 16 punti, è stato il migliore per Piacenza. La compagine ospite, dopo un ottimo inizio, ha subito il ritorno di Bologna. (agg. Umberto Tessier)

FINE TERZO QUARTO

Siamo nel corso del terzo quarto tra Bologna e Piacenza, risultato sul 41-45 in un match estremamente equilibrato. Piacenza che sta giocando ora con più convinzione e si porta sul 45-54. Cianciarini da due, siamo sul 46-54. Punto numero diciassette per un grande Mancinelli che sta provando a trascinare Bologna e rientrare in partita. Manca appena un minuto alla fine del terzo quarto di un match che viaggia sul filo dell’equilibrio, siamo infatti 57-57. Termina sul 59-57 il terzo quarto tra Bologna e Piacenza. Grandissima rimonta dei padroni di casa dopo un primo quarto da dimenticare. Grandissimo protagonista Mancinelli con diciassette punti mentre Oxilia ha messo dentro dodici punti. (agg. Umberto Tessier)

INTERVALLO LUNGO

Siamo nel corso del secondo quarto tra Bologna e Piacenza, siamo ora sul 17-30. Il Bologna, dopo un buon inizio in questo secondo quarto, sta ora subendo le iniziative di Piacenza. Okereafor mette la bomba da tre, Bologna sta provando a rientrare in partita ma è dura. Bologna sta pagando l’inizio disastroso, siamo ora sul 26-40. Mancinelli la mette da due nell’area, siamo ora sul 30-40. Termina il secondo quarto tra Bologna e Piacenza con i padroni di casa che hanno disputato un grandissimo periodo. Si riprenderà, dopo l’intervallo lungo, dal 39-42. Grandissimo Mancinelli che ha siglato tredici punti contro i dodici di Oxilia. Ci attende un terzo quarto ricco di spettacolo. (agg. Umberto Tessier)

FINE PRIMO QUARTO

Inizia la contesa tra Bologna e Piacenza, ottima partenza della compagine ospite avanti sul 2-9. Bologna ora sotto di dieci, siamo sul 2-12. Bologna praticamente assente fino ad ora, siamo sul 2-15. Sanguinetti la mette da tre, continua il dominio di Piacenza. Siamo sul 7-24 a pochissimo dalla fine del primo quarto, Bologna in netta difficoltà contro un grande Piacenza. Termina il primo quarto sul 9-28, risultato che evidenzia le grandissime difficoltà dei padroni di casa. Riportiamo ora tutti i realizzatori della contesa, Bologna: Mancinelli 2, Pini 4, Cianciarini 3. Piacenza: Oxilia 7, Guyton 1, Reati 3, Arledge 5, Amoroso 4, Sanguinetti 8. Match fino ad ora senza storia, vediamo come reagirà Bologna nel secondo quarto. (agg. Umberto Tessier)

PALLA A DUE!

Fortitudo Bologna Piacenza comincia: ricordiamo brevemente come erano andate le cose nella partita di andata, che si era disputata in Emilia. La Consultinvest l’aveva vinta per 76-62, scattando subito forte (24-16 nel primo quarto) e tornando ad allungare in un secondo tempo terminato con il risultato complessivo di 38-28. La differenza netta tra le due squadre si era vista; Alex Legion era stato il migliore dei suoi con 19 punti frutto di 8/15 dal campo (anche se 25% nelle triple), avevano chiuso in doppia cifra anche Guido Rosselli (12 con 5 rimbalzi) e Nazzareno Italiano (14), mentre per Piacenza c’era stata una partita davvero molto concreta da parte di Jonathan Arledge, autore di 14 punti e 8 rimbalzi con 4 recuperi. Una prova che purtroppo non era stata sufficiente per garantire alla Assigeco la vittoria casalinga; adesso siamo al PalaDozza e la Consultinvest può fare il bis, ma non ci resta che metterci comodi e dare la parola alle due squadre che stanno per calcare il parquet per sapere se sarà effettivamente così, oppure se gli emiliani archivieranno la salvezza con una giornata di anticipo. Ci siamo dunque: Fortitudo Bologna Piacenza comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Fortitudo Bologna Piacenza non sarà trasmessa in diretta tv; per questa partita di Serie A2 non sarà possibile nemmeno assistere a una diretta streaming video, dunque per tutte le informazioni utili potrete consultare il sito ufficiale della lega che trovate all’indirizzo www.legapallacanestro.com. Qui saranno a disposizione le principali notizie sulla sfida, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

L’INCROCIO

Fortitudo Bologna Piacenza segnerà un interessante incrocio tra un ex playmaker e un attuale regista: parliamo di Gianmarco Pozzecco e Marco Passera, accomunati dal fatto di essere stati simboli di Varese. Definizione forse esagerata per Passera, che però tra il 2007 e il 2010 ha giocato nella squadra della sua città diventando anche uomo da quintetto (pur nell’infausta stagione della retrocessione) e poi ha contribuito da grande protagonista alla promozione dell’anno seguente sotto le cure di Stefano Pillastrini. Varesino verace, che a Piacenza è tornato dopo averci giocato con ottimi risultati nel 2011-2012, partecipando all’ultimo campionato della vecchia società; in A2 ha centrato la promozione nella massima serie con Brescia. Pozzecco ovviamente non ha bisogno di presentazioni, né bisogna ricordare le otto stagioni biancorosse con tanto di scudetto della stella (1999) e poi il ritorno da allenatore, poco felice e chiuso con le dimissioni a metà stagione. Lui e Passera non si sono mai incrociati a Varese: quando il Poz ha lasciato la città lombarda, il collega si metteva in mostra a Soresina e aveva appena terminato il liceo classico, e la Mosca Atomica era il modello da seguire. Oggi lo ritrova, dopo averlo già affrontato sul campo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Fortitudo Bologna Piacenza si gioca al PalaDozza, con palla a due alle ore 18:00 di domenica 15 aprile; la partita è valida per la ventinovesima giornata nel girone Est del campionato di basket Serie A2 2017-2018. Le due squadre sono a caccia di obiettivi diversi: la Consultinvest è qualificata ai playoff ed è quasi certa di prendersi il secondo posto nel girone, ma deve anche fare i conti con la possibilità di vincere il raggruppamento e posizionarsi il più in alto possibile nella griglia, soprattutto con riguardo all’eventualità di avere il fattore campo in semifinale e finale. Piacenza invece è praticamente salva, ma non può dormire sugli allori: Bergamo fa pressione e potrebbe anche costringere la squadra emiliana a disputare il playout per salvarsi. Sarà ad ogni modo una sfida molto interessante, perché entrambe le squadre tengono a vincere; naturalmente per la Fortitudo c’è anche la necessità di preservare qualche energia in vista dei playoff che, come ha imparato a proprie spese, sono davvero dispendiosi dal punto di vista fisico.

I RISULTATI DELLE SQUADRE

Quello che la Fortitudo sa con certezza è che chiuderà tra le prime quattro della Serie A2; quello che ancora non sa riguarda la possibilità di avere il record migliore e avere così la possibilità di giocare ogni singola “bella” nelle serie playoff al PalaDozza. Sarà difficile: nel girone Ovest Casale Monferrato e Scafati hanno gli stessi punti, ma soprattutto l’Alma Trieste in questo stesso raggruppamento Est ha una vittoria di vantaggio e ha anche la doppia sfida diretta a favore per differenza canestri. Dunque, per superare i giuliani, la Consultinvest avrebbe bisogno di vincere entrambe le partite nella speranza di due sconfitte di Trieste; molto probabilmente quindi Bologna non riuscirà nell’intento, ma si vedrà. Nessun problema invece per quanto riguarda le squadre che seguono: sia Treviso che Montegranaro hanno il vantaggio nel doppio confronto, ma si trovano a due partite di distanza.

Se Bologna dovesse vincere oggi il secondo posto sarà archiviato. Per quanto riguarda la Assigeco, la sensazione è che se la squadra emiliana fosse partita meglio sarebbe anche riuscita a lottare per i playoff; adesso invece la posizione è complicata, ovvero la quartultima con solo tre squadre alle spalle. La salvezza però è davvero a portata di mano: le partite di vantaggio su Bergamo sono due, l’unico motivo per cui Piacenza non è ancora salva è che i lombardi hanno vinto entrambe le sfide dirette e dunque potrebbero ancora effettuare l’aggancio. Anche qui però dovrebbe verificarsi una situazione difficile: due vittorie di Bergamo e due sconfitte della Assigeco. Staremo a vedere come andranno le cose…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori