DIRETTA / Trento Pistoia (risultato finale 85-70) streaming video e tv: fine gara! (serie A1)

Diretta Trento Pistoia, info streaming video e tv: orario e risultato live della partita. L’Aquila ha ormai un piede e mezzo nei playoff, la The Flexx ha già archiviato la salvezza

22.04.2018 - Claudio Franceschini
Franke_Trento_Asvel_Eurocup_lapresse_2017
Diretta Trento Pistoia, basket Serie A1 27^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA TRENTO PISTOIA (85-70): ULTIMO QUARTO

Pistoia sfreccia a inizio quarto cogliendo di sorpresa gli avversari, in difficoltà per i diversi cambi effettuati. Dopo appena 2 minuti la The Flexx si porta clamorosamente in vantaggio con Laquintana: 62-63. Trento prova subito a reagire ma subisce un contropiede fermato da un fallo. Ivanov concretizza i due tiri liberi e allunga. I padroni di casa decidono di sciogliere le ultime riserve e schiacciano gli avversari con maggiore convinzione: Sutton porta di nuovo avanti la Dolomiti Energia. McGee risponde immediatamente e si va sul 69 pari. A questo punto Trento si ricompatta e non sbaglia più. Gomes e Sutton trovano con una certa precisione il bersaglio; Pistoia viene messa fuori causa definitivamente. Sutton e Shields colpiscono in contropiede e il risultato viene archiviato. Fine partita: 85-70.

TERZO QUARTO

Nel terzo quarto la Dolomiti Energia mette il turbo. Shields e Forray combinano bene nello stretto trovando diversi punti pesanti che indirizzano la contesa a favore dei padroni di casa. Si va sul 47-39. La The Flexx prova subito a reagire ma pecca di eccessiva foga sbagliando troppo. Gaspardo rompe l’emoraggia di punti, anche se il distacco diventa proibitivo: 10 punti. Pistoia paga il brutto inizio di questo terzo quarto. Gomes e Hogue accumulano punti pesanti, i toscani rispondono con Mian. Il terzo atto del match si conclude con Trento avanti di 9 punti: risultato parziale 62-53.

SECONDO QUARTO

Trento non ci sta a rincorrere e dopo qualche minuto di gioco riesce a riportare in equilibrio il risultato. Silins firma il 26 pari. La partita diventa molto intensa e combattuta. Le due squadre mettono in campo grinta e agonismo; gli scontri fisici non mancano. McGee riporta avanti Pistoia con una pregevole tripla. Gomes non perde tempo accorciando subito. La partita è bella e divertente, non mancano le giocate di qualità. Da una parte McGee continua a segnare canestri difficili, d’altra parte Hogue si fa valere andando a depositare con astuzia e fisico il pallone nel sacco. Alla lunga Trento riesce a staccare l’avversario. Prima dell’intervallo le intuizioni di Ivanov risultano decisive. Fine primo tempo sul parziale di 42-39.

PRIMO QUARTO

La prima fase del match è dominata dai padroni di casa. Trento riesce a proporre una rapida e imprevedibile manovra che mette in serie difficoltà gli avversari. Shields ed Hogue contribuiscono ad accumulare un vantaggio consistente: la Dolomiti Energia si porta sul 9-2. La The Flexx dopo aver accusato qualche problema iniziale riesce a trovare l’assetto giusto per rispondere alle sortite avversarie. In questo periodo Mian si mette in mostra segnando un punto doo l’altro. A piccoli passi Pistoia riesce a recuperare fissando il punteggio sul 15 pari a 4 minuti dal termine del primo quarto. Partita decisamente più equilibrata nelle battute finali. Trento prova a scappare ma Pistoia risponde colpo su colpo. Il primo atto del match si conclude con i toscani in vantaggio 21-23.

PALLA A DUE!

Trento Pistoia sta finalmente per cominciare, e questa è una partita che la Dolomiti Energia aveva già vinto all’andata: la squadra di Maurizio Buscaglia si era imposta per 86-79 nell’antivigilia di Natale, cavalcando i due quarti “dispari” nei quali aveva avuto un parziale di 50-33, prendendosi in quei due frangenti un divario che la The Flexx non era riuscita a colmare. Trento aveva mandato quattro uomini in doppia cifra: Jorge Gutierrez era stato il miglior realizzatore (15 punti) e il migliore per valutazione (20) grazie a 6 rimbalzi e 3 assist – aveva tirato 5/14, dunque decisamente non bene. Pistoia invece aveva avuto 22 punti da Deyan Ivanov, giocatore da 9/10 dal campo (8/8 dall’area) ma con soli 3 rimbalzi (solitamente il marchio di fabbrica) e 4 palle perse. Era stato comunque il migliore per distacco: Tyrus McGee per esempio aveva segnato 14 punti, ma tirando 2/7 dall’arco. Adesso non ci resta che metterci comodi, dare la parola al campo e stare finalmente a vedere come andranno le cose alla BLM Group Arena, dove le due squadre stanno per dare vita alla partita della 27^ giornata: ci siamo dunque, la palla a due di Trento Pistoia si alza! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Trento Pistoia è una delle partite che sono trasmesse in diretta tv per questo turno: bisognerà andare su Rai Sport o Rai Sport +, con diretta streaming come sempre garantita dal sito www.raiplay.it. Inoltre l’altro appuntamento è con il servizio Eurosport Player, la grande novità di questa stagione con la fornitura di tutte le partite del massimo campionato di basket e un excursus anche sulle principali coppe europee. Per accedere alle immagini in diretta streaming video dovrete pagare una quota per abbonarvi alla piattaforma, e ovviamente disporre di strumenti come PC, tablet e smartphone per assistere alla partita in assenza di un televisore. Sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete inoltre le informazioni utili su questa gara, per esempio il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

TRENTO PISTOIA, DIRETTA STREAMING SU RAIPLAY

LE PAROLE DI LECHTHALER

E’ stato Luca Lechthaler ad aprire la strada a Trento Pistoia: il centro dell’Aquila gioca poco (6 minuti per gara con 0,6 punti e 1,2 rimbalzi) ma è una delle anime dello spogliatoio e sa bene cosa significa competere, visto che a Siena ha vinto cinque scudetti, tre Coppe Italia e due Supercoppe. Lechthaler ha posto l’accento sulla condizione della squadra, in una conferenza stampa post vittoria a Cremona nella quale ha detto che “i risultati ottenuti nelle ultime settimane ci hanno dato equilibrio, e il lavoro quotidiano e le nostri prestazioni in campo ci hanno permesso di arrivare al quinto posto in classifica”. Il meglio tuttavia deve ancora arrivare, ha detto il centro di Trento: mancano quattro partite per chiuder la regular season e l’obiettivo, oltre ovviamente a blindare il posto nei playoff, è quello di farlo con la migliore posizione possibile. Al PalaRadi la vittoria è arrivata; adesso la sfida contro Pistoia, dove si potrà sfruttare il fattore campo così come le scarse motivazioni di classifica della The Flexx, e poi si vedrà quale sarà il destino della Dolomiti Energia nella griglia della post season della Serie A1. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Trento Pistoia, in programma alle ore 20:45 di domenica 22 aprile, è uno dei due posticipi nella 27^ giornata del campionato di basket Serie A1 2017-2108: alla BLM Group Arena squadre in campo alle ore 20:45 di domenica 22 aprile. La Dolomiti Energia ha più di un piede nei playoff, anche se non si può dire del tutto al sicuro; ha due partite di vantaggio sulla nona posizione, e il fatto che le squadre alle sue spalle si stiano dando aspra battaglia per gli ultimi spot non può che favorire la squadra di Maurizio Buscaglia, che ha definitivamente cambiato passo e attenta addirittura al quarto posto. La The Flexx è salva, e dunque affronta queste ultime partite nel tentativo di migliorare il più possibile la sua classifica ma senza l’assillo di dover necessariamente vincere per ottenere la permanenza nel massimo campionato; potremo anche divertirci nel vedere all’opera giocatori di valore.

I RISULTATI DELLE DUE SQUADRE

Trento è una delle squadre più calde del campionato: per l’Aquila le vittorie consecutive, dopo il colpo di Cremona, sono diventate quattro ma ce ne sono otto nelle ultime nove giornate, con unico ko arrivato al Mediolanum Forum. La sensazione è che l’eliminazione dalla Eurocup abbia fatto bene alla squadra, se non altro in termini di brillantezza fisica: le fatiche europee si facevano sentire perchè le avversarie erano di livello, una volta esaurito il doppio impegno Trento ha ripreso a volare e adesso diventa un’avversaria che nessuno si vorrebbe trovare davanti nel primo turno dei playoff. L’obiettivo per Buscaglia e i giocatori potrebbe essere quello di andare a prendersi il quarto posto che appartiene ad Avellino; la Scandone però ha due vittorie in più e ha vinto di 11 la partita della BLM Group Arena, dunque per sorpassare l’Aquila dovrebbe arrivare a una partita di distanza alla sfida diretta e poi vincere con 12 o più punti di margine, oppure arrivare pari o davanti di una partita e prendersi la vittoria. Insomma: niente affatto semplice, e dunque il quinto posto può già essere un ottimo affare.

Pistoia ha perso in casa contro Sassari la partita che le avrebbe dato la matematica certezza di essersi salvata, ma cambia decisamente poco: il fatto di avere il 2-0 nei confronti di Capo d’Orlando fa sì che per retrocedere i toscani dovrebbero perderle tutte con un contemporaneo en plein della Betaland. Vincenzo Esposito può dormire sonni tranquilli, e casomai rammaricarsi perchè arrivare a qualificarsi per i playoff sarebbe stato possibile senza lasciare qualche punto per strada. In particolare le sconfitte di Pesaro e quelle interne contro Sassari (condotta per buona parte) e una Reggio Emilia in difficoltà sono quelle che avrebbero potuto tenere in corsa la The Flexx anche nelle ultime giornate. Invece la possibilità di entrare nelle prime otto non c’è più: Pistoia dunque giocherà per provare a superare le dieci vittorie stagionali e per iniziare la fase di costruzione del roster per la prossima stagione, che dovrà essere migliore di questa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori