DIRETTA / Olimpia Milano Torino (risultato finale 90-78): ottovolante EA7, battuta la Fiat! (Serie A1)

- Mauro Mantegazza

Diretta Olimpia Milano Torino, risultato finale 90-78: per la EA7 ottava vittoria consecutiva e primo posto ancora più blindato, la Fiat rischia ora di non fare nemmeno i playoff

arturas_gudaitis_olimpiamilano_eurolega_lapresse_2017
Diretta Olimpia Milano-Reggio Emilia (LAPRESSE)

DIRETTA OLIMPIA MILANO TORINO (RISULTATO FINALE 90-78)

Olimpia Milano Torino 90-78: altra vittoria per l’Olimpia – la settima consecutiva – nel campionato di Serie A1 e continua a confermarsi la capolista della classifica, sempre più vicina alla vittoria della regular season. Anche nell’ultimo periodo la sfida rimane apertissima, Milano non riesce a strappare e a prendersi un divario importante anche perchè tra le fila degli ospiti Norvel Pelle e Aleksandr Vujacic diventano fattori, non solo con i punti ma anche con giocate di intensità. Peppe Poeta bada esclusivamente agli assist; per l’Olimpia Andrew Goudelock raggiunge i 20 punti e Andrea Cinciarini diventa il secondo giocatore in doppia cifra per i suoi, ma dall’altra parte Diante Garrett è encomiabile e continua a frustare la retina provando a tenere a contatto i suoi. Di fatto la partita sembra decidersi quando i due già citati, Goudelock e Cinciarini, infilano in un amen 5 punti con la collaborazione di Amath M’Baye che si fa sentire a rimbalzo; Milano vola sul +7 e per Torino appare come un colpo di grazia dopo aver speso tante energie per non farsi distanziare. Trevor Mbakwe avrebbe due liberi per ridurre ancora, ma li sbaglia entrambi; sul rimbalzo vola Goudelock che affida ad Arturas Gudaitis, il quale protegge e si fa fare fallo da Sasha Vujacic andando in lunetta per il +9. Game, set and match: Milano vince e rimane prima con record 20-5, per Torino adesso la qualificazione ai playoff diventa decisamente più complessa. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA OLIMPIA MILANO TORINO (67-65): 4^ QUARTO

Olimpia Milano Torino 67-65: nel terzo quarto al Mediolanum Forum arriva finalmente l’allungo da parte della EA7, che fa valere il suo roster più ampio. Niente di incredibile sia chiaro, anche perchè la Fiat trova comunque la forza di rimanere viva e dentro la partita con un Diante Garrett che sembra essere tornato quello dei giorni migliori, e con Trevor Mbakwe che prova a fare la voce grossa sotto i tabelloni. Anzi, nel finale di frazione nonostante i 16 punti di Andrew Goudelock l’Olimpia si fa riprendere praticamente tutto il vantaggio, e così si arriva a una situazione in cui anche Deron Washington raggiunge la doppia cifra (anche con 4 rimbalzi) e la squadra di Paolo Galbiati torna ad avere le mani su una possibile vittoria esterna. Manca però ancora tutto un quarto da giocare: non ci resta che vedere allora come andranno le cose qui al Mediolanum Forum. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (LEGA A)

Olimpia Milano Torino sarà trasmessa in diretta tv: l’appuntamento è su Eurosport 2, canale accessibile solo a chi possiede un abbonamento al satellite di Sky o al digitale terrestre di Mediaset Premium. Tutti gli altri appassionati di basket potranno fare riferimento, dopo aver pagato una quota per abbonarsi, alla piattaforma Eurosport Player da attivare su dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone: novità di questa stagione, trasmette in diretta streaming video tutte le partite della Serie A (anche quelle previste sulla televisione di stato). Da ricordare anche il sito ufficiale www.legabasket.it, sul quale troverete informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

DIRETTA OLIMPIA MILANO TORINO (43-42): 3^ QUARTO

Olimpia Milano Torino 43-42: come già avevamo detto, la sfida del Mediolanum Forum si mantiene molto bella. La EA7 riesce in qualche modo a rimanere lì, a sorpassare un paio di volte trovando anche i punti di Dairis Bertans e Curtis Jerrells (suo il canestro che sulla sirena consente a Milano di chiudere il primo tempo in vantaggio) e cavalcando come sempre un roster davvero lungo, nel quale ognuno è in grado di portare il suo mattone e il suo contributo alla causa. Nel finale Jerrells addirittura schiaccia sull’assistenza di Davide Pascolo, e l’Olimpia davanti; ci pensa però Diante Garrett a rimettere le cose a posto, assistito da Giuseppe Poeta che ha già 7 passaggi decisivi in 8 minuti giocati. Marco Cusin però realizza il canestro del controsorpasso: pochissimo minuti in campo per il centro veterano, ma sono ben spesi perchè ovviamente arrivano cose giuste ed essenziali. Adesso il secondo tempo, che si preannuncia davvero molto interessante: non resta quindi che valutare e vedere come procederanno le cose, perchè al momento è davvero difficile stabilire quale delle due squadre potrebbe portare a casa la vittoria. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA OLIMPIA MILANO TORINO (16-23): 2^ QUARTO

Olimpia Milano Torino 16-23: partita molto bella al Mediolanum Forum, tra due squadre che stanno bene e che vogliono la vittoria. Il primo canestro lo realizza la Fiat, ma da quel momento la EA7 prende il controllo delle operazioni: 5 punti per Andrew Goudelock che guida i compagni, ne arrivano anche 3 di Amath M’Baye che viene offensivamente coinvolto e in un amen Milano vola sul 10-4, dando la sensazione di aver già indirizzato la partita in un certo modo. Torino però torna a vedere il canestro: Trevor Mbakwe e Diante Garrett ispirano il riscatto della squadra ospite che effettua il controsorpasso con la tripla del playmaker (14-16), poi Simone Pianigiani manda sul parquet anche Dairis Bertans e Arturas Gudaitis ma la schiacciata di Norvel Pelle vale il +4 e la tripla di Sasha Vujacic addirittura il +7, mentre Vander Blue ha ancora 0 punti e un solo tiro dal campo ma sta facendo tante piccole cose per i compagni di squadra. Partita davvero interessante: Torino è scattata meglio in termini generali, Milano ha talento e profondità per portarla comunque a casa. Staremo a vedere nel prosieguo della sfida come andranno le cose. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA OLIMPIA MILANO TORINO (0-0): PALLA A DUE

Olimpia Milano Torino sta per cominciare: una sfida di sicuro affascinante fra le due metropoli del Nord-Ovest, anche se va detto che a livello cestisti è troppa la differenza di blasone fra l’Olimpia Milano e l’Auxilium Torino, che non regge il paragone per trofei in bacheca come invece succede nel calcio con proporzioni ben diverse. La Coppa Italia di quest’anno è il primo trofeo che finisce in bacheca per la società piemontese, mentre Milano è a quota 27 scudetti, tanto per dare idea della differenza con un solo dato, più che eloquente. Anche gli obiettivi in questa stagione sono diverse: Milano punta al primo posto in stagione regolare per poi dare l’assalto ai playoff dalla migliore posizione possibile, mentre Torino spera di arrivarci a questi sospirati playoff dopo una stagione incredibilmente ricca di alti e bassi. Adesso però si deve pensare al campo, che darà responsi importanti sulle ambizioni dei due team: chi avrà dunque la meglio al Forum di Assago? Lo scopriremo presto: finalmente Olimpia Milano Torino sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PAROLA A PIANIGIANI

Olimpia Milano Torino è sempre più vicina, dunque dopo le parole di Galbiati leggiamo anche le dichiarazioni di Simone Pianigiani, in questo caso dopo la partita vinta dalla EA7 Emporio Armani contro Reggio Emilia il sabato di Pasqua: “Bravi i ragazzi perché giocavamo contro una squadra vera che ha fatto una grande stagione di Eurocup, ben allenata e preparata, cui faccio i complimenti. Reggio Emilia vale più di quanto dica la classifica, paga l’inizio ma con questo assetto aveva vinto cinque delle ultime sei. Hanno fatto tanta zona ma eravamo pronti ad affrontarla e siamo stati bravi a distribuire energie e responsabilità su tanti giocatori, soprattutto dopo un inizio sofferto in cui le gambe erano ancora a Bamberg. Tutti hanno dato un apporto, cinque uomini in doppia cifra ma soprattutto altri due a quota nove, e nei momenti decisivi anche in difesa abbiamo fatto bene. Ci stiamo spremendo molto ma il lavoro sta pagando. Abbiamo grandi margini di miglioramento come è normale per una squadra tutta nuova e cercheremo di sfruttare ogni gara per migliorare fino all’ultimo giorno prima dei playoff”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA GALBIATI

In vista di Olimpia Milano Torino, facciamo il punto sulla non facile situazione della Fiat, che dopo avere vinto la Coppa Italia si è praticamente bloccata. Ecco dunque cosa aveva dichiarato coach Paolo Galbiati nella conferenza stampa al termine della sfida contro Pistoia, una pesante sconfitta casalinga contro una rivale sulla carta inferiore: “Sono a commentare un’altra sconfitta per tante colpe nostre. Bruttissima partenza, troppe forzature. Gran lavoro ad inizio terzo quarto. Sul -3 a 4 minuti dalla fine abbiamo avuto frenesia, siamo ricascati nei soliti errori. Partita eccezionale di Poeta e mi spiace per lui ed il pubblico che ci ha sostenuto fino all’ultimo. Washington è il collante, a volte può fare grandi partite, in altre occasioni come oggi non esaltanti. Il nostro problema è che dobbiamo giocare di squadra e quando non riusciamo a farlo i risultati non arrivano. Vander Blue si sta allenando molto bene. Andremo avanti a lavorare per farlo rendere. Ci sono ancora 12 punti in palio e vogliamo crederci fino al termine. Lavoreremo fin da subito per le prossime gare”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Olimpia Milano Torino sarà diretta dagli arbitri Manuel Mazzoni, Denny Borgioni e Dario Morelli. Appuntamento per questa partita valida per la venticinquesima giornata della Serie A 2017-2018 di basket al Mediolanum Forum di Assago, il palazzetto che ospita le partite casalinghe della EA7 Emporio Armani Milano, contrapposta in questo turno alla Fiat Torino: si gioca dunque oggi, domenica 8 aprile alle ore 17.45 la sfida fra le due metropoli del Nord-Ovest. Nella classifica di Serie A la situazione delle due squadre è piuttosto diversa: l’Olimpia Milano è prima con 38 punti frutto di diciannove vittorie e appena cinque sconfitte, l’obiettivo naturalmente è quello di conquistare la testa di serie numero 1 nel tabellone dei playoff; Torino invece ha 24 punti, con un bilancio in perfetto equilibrio di dodici vittorie e altrettante sconfitte. La Fiat dunque insegue un posto nei playoff: due punti a Milano saranno difficili da conquistare ma sarebbero una grandissima spinta, anche psicologica.

LA SITUAZIONE

Stagione ancora una volta ricca di alti e bassi per Milano, tuttavia l’Olimpia in questo momento può sorridere grazie alle sette vittorie consecutive collezionate in campionato, che rendono sempre più vicino il raggiungimento del primo posto nella classifica al termine della stagione regolare della Serie A. L’Eurolega ancora una volta ha respinto le ambizioni dell’Olimpia, dunque per Milano il campionato ha ormai la priorità assoluta, dal momento che solo lo scudetto renderebbe positiva la stagione della squadra di patron Giorgio Armani. L’EA7 sembra comunque in crescita e adesso l’obiettivo del primo posto appare davvero a portata di mano, senza contare che la fine degli impegni europei potrà permettere a Simone Pianigiani di lavorare soltanto in ottica Serie A, a patto naturalmente di non soffrire più le partite che contano – vedi Coppa Italia.

Se la stagione di Milano ha avuto alti e bassi, quella di Torino è stata a dir poco pazza, in particolare nei mesi di gennaio e febbraio, con l’improvviso addio di Luca Banchi, il breve interregno di Carlo Recalcati fino alla promozione di Paolo Galbiati a primo allenatore. Il punto più alto naturalmente è stata la vittoria in Coppa Italia, ancora più bella proprio perché arrivata in quelle caotiche settimane; in positivo c’è anche il buon cammino in EuroCup, in campionato invece la situazione si è fatta più difficile proprio da metà stagione in poi. La conseguenza è che adesso la posizione in zona playoff appare in bilico, come d’altronde è pure giusto che sia per una formazione che ha vinto appena due delle ultime nove uscite in Serie A. Urge invertire al più presto la tendenza, anche se naturalmente farlo proprio al Forum di Assago non sarà semplice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori