DIRETTA/ Olimpia Milano-Brescia (risultato finale 82-85) streaming video e tv: Diana si aggiudica gara-1!

- Claudio Franceschini

Diretta Olimpia Milano Brescia, streaming video e tv: orario e risultato live di gara-1 della serie di semifinale playoff. La EA7 parte favorita ma la Leonessa potrebbe essere un osso duro

Kuzminskas_Vitali_Milano_Brescia_basket_lapresse_2018
Diretta Olimpia Milano Brescia, semifinale playoff gara-1 (Foto LaPresse)

DIRETTA OLIMPIA MILANO-BRESCIA (RISULTATO FINALE 82-85): DIANA SI AGGIUDICA GARA-1!

La Germani Brescia Leonessa si aggiudica gara-1 contro l’Olimpia Milano per quanto riguarda le semifinali scudetto, la squadra di Andrea Diana si impone per 85 a 82 proprio sul filo di lana, interminabile l’ultimo minuto dove è successo di tutto e di più. Ma andiamo con ordine: all’inizio della quarta e ultima frazione i meneghini rispondono colpo su colpo agli avversari, il gap tra i due quintetti varia sempre tra i 3 e i 7 punti, a due minuti dalla serena Goudelock segna il canestro del -1 e Micov pareggia i conti. Arriva il nuovo allungo di Brescia, Pianigiani si affida a un time-out disperato a pochi secondi dalla fine, Micov tenta la tripla dell’Ave Maria ma la palla sbatte sull’anello dove si infrangono le speranze di vittoria dell’Olimpia Milano che avrà comunque modo di rifarsi in gara-2. [agg. di Stefano Belli]

GARA APERTISSIMA

A dieci minuti dalla fine delle ostilità la Germani Brescia è sempre avanti sull’Olimpia Milano per 70 a 65. All’inizio del terzo quarto arriva finalmente la grande giocata di Micov che con una tripla accorcia sensibilmente le distanze, la risposta degli ospiti non si fa attendere con Moss e Michele Vitali che riportano il quintetto di Diana a +8, Goudelock e Gudaitis non ci stanno e consentono ai meneghini di riavvicinarsi. Successivamente sale in cattedra anche Cotton che firma il canestro del +13, vantaggio massimo per la Leonessa, partita chiusa? Certo che no, gli uomini di Pianigiani non si arrendono mai, finalmente anche Kuzminskas dà il suo contributo e si prospetta un ultimo quarto al cardiopalma. [agg. di Stefano Belli]

INTERVALLO

Olimpia Milano e Brescia Leonessa vanno al riposo sul punteggio di 43 a 36 in favore della formazione allenata da Andrea Diana. Nel secondo quarto i meneghini impediscono agli avversari di andare definitivamente in fuga e si rifanno sotto grazie alle giocate di Gudaitis e Bertans che consentono agli uomini di Pianigiani di rimanere a galla. Moss dall’arco riporta gli ospiti a +7 ma Jerrells e Goudelock non sono da meno e con tre triple annullano lo svantaggio prima del nuovo allungo dei bresciani che tornano a condurre le danze, serata di sofferenza per i tifosi dell’Olimpia che confidavano in una prova più decorosa da parte dei loro beniamini che patiscono la giornata no di Micov, mai così impreciso al tiro come oggi. [agg. di Stefano Belli]

OSPITI A +8

Al Mediolanum Forum di Assago è cominciato il match valevole per le semifinali scudetto tra Olimpia Milano e Brescia Leonessa, al termine del primo quarto il parziale vede il quintetto di Andrea Diana avanti per 21 a 13. Sono comunque i padroni di casa a partire meglio, e trascinati da Tarczewski, arrivano ad avere tre punti di vantaggio prima di subire la reazione degli avversari Piccolo fuoriprogramma al 4′ quando il cronometro si inceppa, gli arbitri devono intervenire per ripararlo e ripristinare la normalità in campo, alla ripresa del gioco gli ospiti pareggiano i conti con la tripla di Michele Vitali che successivamente lascia la scena ad Hunt che consente ai suoi di prendere il largo e portarsi a +8 dopo i primi dieci minuti di gioco. Gara in salita per la compagine di Pianigiani costretta a rincorrere i rivali per la corsa al titolo. [agg. di Stefano Belli]

PALLA A DUE!

Olimpia Milano Brescia sta finalmente per cominciare: i due precedenti in regular season sono in parità anche nella differenza canestri, visto che entrambe le squadre hanno vinto con tre punti di margine. L’andata del Mediolanum Forum (26 dicembre) era stata risolta in volata e con una rimonta della EA7 da -6, con Davide Pascolo a sancire il sorpasso e Andrew Goudelock a suggellare la vittoria dalla lunetta. MVP quel giorno Arturas Gudaitis: 12 punti, 7 rimbalzi e una stoppata con 3/3 dal campo e 6/7 ai liberi senza palle perse. Al PalaGeorge, il 22 aprile, c’era stato bisogno dell’overtime perchè con un’altra rimonta Milano aveva trovato la parità (canestro dell’aggancio di Amath M’Baye), nel supplementare però Brescia aveva trovato i canestri di Benjamin Ortner e Marcus Landry e i preziosissimi liberi di Luca Vitali, mentre Curtis Jerrells aveva sbagliato la tripla del pareggio. Il maggiore dei fratelli Vitali aveva chiuso la sua partita con 14 punti, 6 rimbalzi e 4 assist ma soprattutto un fondamentale 6/6 dalla lunetta; con queste premesse arriviamo dunque a una gara-1 di semifinale che si preannuncia entusiasmante, dunque noi diamo subito la parola al campo e ci mettiamoci comodi perchè finalmente Olimpia Milano Brescia comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Olimpia Milano Brescia sarà trasmessa in diretta tv sulla televisione di stato: appuntamento come sempre su RaiSport (disponibile anche in alta definizione) con la possibilità di assistere a gara-1 anche in diretta streaming video – su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone – visitando senza costi www.raiplay.it. Sul sito www.legabasket.it troverete inoltre informazioni utili sulla serie di semifinale, sulla partita (il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori) e sulla stagione delle due squadre.

IL GRANDE EX

Non è l’unico ex di Olimpia Milano Brescia, ma David Moss è sicuramente il più “suggestivo”: ala di Chicago, 35 anni il prossimo settembre, è stato ormai adottato dal nostro Paese visto che ci gioca ininterrottamente dal 2007, arrivando a Jesi dopo l’esperienza polacca con lo Swiece. E’ cresciuto a Indiana State, università dove il basket lo insegnano sul serio e dove ha giocato un certo Larry Bird; Jesi e Teramo le sue squadre per aprire in Italia, poi il prestito da Siena alla Virtus Bologna e il ritorno alla Mens Sana, per vincere tre scudetti consecutivi e altre coppe. Nel 2013 il passaggio all’Olimpia, dove Moss è stato fondamentale come giocatore di sistema e difensore arcigno in uno contro uno: ancora con Luca Banchi ha vinto il titolo del 2014 strappandolo proprio a Siena, dopo un altro anno e mezzo a Milano è sceso in LegaDue e qui ha centrato la promozione con Brescia. L’anno scorso ha mancato i playoff ma in questa stagione si è rifatto con gli interessi: finale di Coppa Italia e semifinale scudetto, con la possibilità di fare il passo in più e vincere magari il quinto titolo con tre squadre diverse. Ovviamente non è più al suo top, ma segna ancora 7,9 punti con il 55,4% dall’area e cattura 3,2 rimbalzi con 1,3 recuperi per partita, cifre peraltro alzate nei playoff. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Olimpia Milano Brescia si gioca alle ore 20:45 di giovedì 24 maggio: al Mediolanum Forum inizia la serie di semifinale nei playoff di basket Serie A1 2017-2018. Gara-1 è sempre molto importante: contribuisce a dare l’inerzia di una serie ancora una volta al meglio delle cinque partite (a differenza di quanto accaduto lo scorso anno), e soprattutto se a vincere dovesse essere la squadra in trasferta il fattore campo ne risulterebbe già girato. Comunque andranno le cose, ad ogni modo, non è detto che sia quello il trend dei giorni seguenti: nei playoff le cose possono cambiare totalmente da un giorno con l’altro, di sicuro c’è che per andare in finale alla prima finale di sempre la Leonessa dovrà necessariamente espugnare il Forum almeno una volta.

RISULTATI E PRECEDENTI

L’Olimpia Milano ha fatto capire che quando il gioco si fa duro può iniziare a giocare: la regular season si era chiusa leggermente in apnea con le sconfitte contro Pesaro (in casa) e Venezia, un primo posto perso a vantaggio della Reyer e qualche dubbio di troppo circa l’amalgama del gruppo, particolare questo che non per la prima volta ha fatto capolino in seno alla squadra e alle sue stagioni. Arrivato il momento dei playoff, la EA7 ha cancellato dal campo Cantù con uno scarto medio di 17,7 punti, mettendo subito le cose in chiaro gara-1, controllando il secondo episodio della serie e poi andando a fare la voce grossa al PalaDesio, evitando di tornare al Mediolanum. Non c’era modo migliore per iniziare il viaggio verso quello che potrebbe essere il terzo scudetto in cinque anni, e per mandare un messaggio a tutte le avversarie: per profondità e possibilità tecniche del roster, l’Olimpia rimane la squadra da battere anche se nell’eventuale finale contro Venezia non avrà il fattore campo dalla sua parte.

Brescia è alla prima semifinale di sempre e l’ha conquistata con pieno merito; diversa però la sua serie di primo turno, perchè contro Varese è stata spesso e volentieri sotto nel punteggio e ha dovuto rincorrere, trovandosi anche con svantaggi in abbondante doppia cifra (14 punti in gara-2, 19 in gara-3) ma rimontando grazie a una profondità maggiore. Alla fine lo scarto medio è di 4,7 punti e non racconta del tutto la fatica che la Leonessa ha dovuto fare per chiudere la serie in tre partite; quello che conta tuttavia è aver evitato una quarta partita e aver archiviato la pratica in anticipo, potendo così avere giorni extra per riposare. Il pronostico per questa partita, e in generale per la serie, non può che andare a favore dell’Olimpia ma attenzione alle sorprese: Milano sembrava viaggiare spedita verso la finale anche un anno fa, poi era arrivata la sorpresa Trento a oscurare la vallata meneghina. Dunque non ci resta che assistere a questa partita e valutare in che modo si svolgerà questa attesissima gara-1.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori