DIRETTA / Brescia Olimpia Milano (risultato finale 70-76) streaming video e tv: Biancorossi in finale (gara-4)

- Claudio Franceschini

Diretta Brescia Olimpia Milano, streaming video e tv: orario e risultato live di gara-4 della semifinale playoff di basket Serie A1. Al PalaGeorge primo match point in mano alla EA7

Micov_Vitali_Milano_Brescia_playoff_lapresse_2018
Diretta Brescia Olimpia Milano, semifinale playoff gara-4 (Foto LaPresse)

DIRETTA BRESCIA OLIMPIA MILANO (70-76): FINE PARTITA

Presso l’impianto PalaGeorge l’EA7 Olimpia Milano si impone per 76 a 70 in trasferta contro la Germani Basket Brescia. I padroni di casa partono decisamente male e si trovano costretti a rincorrere gli avversari per tutto l’arco dell’incontro ma, pian piano, danno comunque del filo da torcere agli ospiti mantenendo aperta la sfida anche nell’ultimo quarto. Grazie al successo di questa sera Milano si aggiudica la serie per 3 a 1 ed accede alle finali playoff eliminando Brescia.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Germani Basket Brescia ed EA7 Olimpia Milano sono ora sul punteggio di 54 a 57. I biancoblu mettono sul parquet tutto quello che hanno per riacciuffare gli avversari davanti al proprio pubblico ed i loro sforzi vengono premiati dominando sotto canesto, 15 a 8 nei rimbalzi, oltre a mantenere delle percentuali di tiro superiori a quelle dei biancorossi.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Germani Basket Brescia ed EA7 Olimpia Milano sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 33 a 42. I padroni di casa sembrano essere in grado di rimontare e ribaltare la situazione in proprio favore ma, sul finire della frazione, i biancorossi rialzano la testa confermando il medesimo distacco acquisito in precedenza nonostante i soli 2 punti di Goudelock e grazie ai 16 firmati da Micov fino a questo momento.

PRIMO QUARTO

A Montichiari il primo quarto di gioco tra Germani Basket Brescia ed EA7 Olimpia Milano si è concluso con il punteggio di 16 a 25. In questa fase iniziale dell’incontro gli ospiti acquisiscono 9 punti di vantaggio grazie alla propria abilità nel tiro da 3 con 5 canestri realizzati su 11 tentati. I padroni di casa dimostrano di esser migliorati dalla lunetta ma non riescono comunque a tenere il passo.

PALLA A DUE!

Finalmente ci avviciniamo a gara-4 di Brescia Olimpia Milano: per Simone Pianigiani, qualora dovesse arrivare la finale, si tratterebbe della settima avventura in una serie per lo scudetto, almeno per quanto riguarda l’Italia. Infatti in sei anni da capo allenatore a Siena ha raggiunto la finale sempre, e ha sempre vinto il campionato: tre volte proprio contro Milano, una contro Virtus Bologna, Roma e Cantù con un record complessivo di 23 vittorie e 4 sconfitte (l’ultimo scudetto è stato in seguito revocato dalla Giustizia Sportiva, insieme con quello vinto da Luca Banchi nel 2013). Pianigiani però ha allenato nella serie per un titolo anche lo scorso anno: nella Ligat ha’Al, il torneo israeliano, ha guidato l’Hapoel Gerusalemme al terzo posto in regular season (19-14) e poi alle eliminazioni di Ironi Nahariya (3-2) e Maccabi Rishon (in gara secca) prima di battere il Maccabi Haifa – che a sorpresa aveva superato il Maccabi Tel Aviv – per 83-76, e vincere il titolo. Dunque sette finali e sette vittorie per Pianigiani: a Milano già sognano, ma prima bisogna chiudere i conti contro la Leonessa: mettiamoci dunque comodi e diamo la parola al PalaGeorge, perchè finalmente i giocatori delle due squadre stanno per calcare il parquet di Montichiari e la palla a due di Brescia Olimpia Milano si sta per alzare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come sempre, Brescia Olimpia Milano sarà trasmessa in diretta tv sia in chiaro, dunque su RaiSport (disponibile anche in alta definizione) che su Eurosport 2, accessibile solo agli abbonati alla televisione satellitare o al digitale terrestre. Esiste poi la possibilità di seguire la partita in diretta streaming video, anche qui con doppia opzione: la prima è quella di visitare senza costi il sito www.raiplay.it selezionando poi il canale di riferimento, la seconda invece è la piattaforma Eurosport Player, che si può attivare pagando una quota in abbonamento. Sul portale ufficiale www.legabasket.it troverete invece informazioni utili sulla partita, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

LE PAROLE DI DIANA

Al termine di Brescia Olimpia Milano, il coach della Leonessa Andrea Diana ha avuto parole da grande leader, mostrando di essere subito concentrato sul resto della serie. “Volevamo giocare punto a punto e l’abbiamo fatto” ha detto l’allenatore, a conferma del valore della sua squadra. La ricetta? “Resettare e tornare in campo”, nei playoff si gioca ogni due giorni e dunque è necessario dimenticare immediatamente quanto accaduto nella partita precedente (sia essa vinta o persa), ma chiaramente provando a sistemare gli aspetti negativi. A tale proposito, Diana ha commentato la sconfitta di lunedì sera parlando di amarezza, per le occasioni avute per allungare nel punteggio. “Il 2/10 dalla lunetta nel primo tempo è una condanna” ha detto Diana, che individua nella scarsa vena ai liberi l’impedimento nel prendere il largo e andare a chiudere la partita. Ci sono state anche parole per Andrew Goudelock, “un campione che alla fine ha trovato giocate incredibili” e che, come ha ricordato il coach, “costa come tutta la nostra squadra”; per gara-4 bisognerà invece valutare chi tra Dario Hunt e l’ex David Moss partirà in quintetto e forse nel finale ci sarà più spazio per Bryce Cotton, poco utilizzato in gara-3 nei momenti caldi. (agg. di Claudio Franceschini)

IL DATO

Brescia Olimpia Milano riparte dalla vittoria della EA7 al PalaGeorge: seconda affermazione consecutiva per la EA7, che vincendo fuori casa è anche riuscita a girare lo svantaggio nella serie, riprendersi il fattore campo che aveva perso in gara-1 ed essere la prima squadra a ottenere il match point. Una partita che come detto era iniziata nel segno di Brescia, ma con Milano che nel secondo tempo ha sorpassato e preso il largo; la Germani con la percentuale dall’arco ha provato a rimanere attaccata, ma questa volta è stata deficitaria in area (46,2%) ma soprattutto è stata davvero pessima dalla lunetta, dove ha chiuso con un 5/14 che chiaramente ha fatto sentire il suo specifico nell’economia della partita. Non solo: il dato dice che la Germani ha tirato un libero in più rispetto all’Olimpia, ma chiaramente avendo il 35,7% il vantaggio non viene sfruttato. In più, a corredo di questa statistica molto importante, va segnalato che i giocatori della Leonessa che sono andati in lunetta sono stati appena tre. Bryce Cotton ha avuto 2/2, Michele Vitali 3/8 e Dario Hunt 0/4: gli altri invece non sono riusciti a guadagnare viaggi alla linea della carità, e anche in questo modo si può spiegare la sconfitta interna. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Brescia Olimpia Milano verrà diretta dagli arbitri Saverio Lanzarini, Alessandro Martolini e Andrea Bongiorni: alle ore 20:45 di mercoledì 30 maggio si gioca al PalaGeorge di Montichiari per gara-4 della semifinale playoff di basket Serie A1 2017-2018. Serie ribaltata dalla EA7, che si presenta in vantaggio per 2-1 e con il match point a disposizione: in caso di vittoria Milano sarà la prima finalista del campionato e attenderà una tra Venezia e Avellino, se invece la Germani dovesse vincere si andrebbe a gara-5, ma l’Olimpia avrebbe il vantaggio di giocarla tra le mura del Mediolanum Forum. Dunque una gara che la Leonessa non può permettersi di sbagliare se vuole tenere vivo il sogno di raggiungere la finale scudetto.

RISULTATI E PRECEDENTI

Serie girata, come dicevamo: Brescia l’aveva aperta espugnando il Forum e lasciando intendere di poterla chiudere al PalaGeorge, soprattutto perchè in passato l’Olimpia aveva mostrato di poter soffrire situazioni difficili di risultato e stress e perchè costruita più che altro per dominare – quantomeno in ambito nazionale. Così non è stato, e forse in questo ha contribuito anche la presenza in panchina di Simone Pianigiani: la grande esperienza del coach è stata decisiva nel far recuperare Milano, che ha dominato il secondo episodio della semifinale ed è così riuscita a riprendersi mentalmente, presentandosi a Montichiari con la consapevolezza di poter prendere l’inerzia della serie e arrivare al vantaggio. Così è stato: il modo in cui la Germani ha perso rischia ora di essere pesantissimo dal punto di vista psicologico, perchè ancora una volta la squadra di Andrea Diana è andata in vantaggio nel primo tempo e ha poi subito la graduale ma inesorabile rimonta della EA7.

La partita si è risolta sul filo di lana, più o meno: Brescia è tornata a -3 in un paio di occasioni con Michele Vitali e Benjamin Ortner, ma qui la freddezza dell’Olimpia si è fatta sentire e con una tripla di Andrew Goudelock e una schiacciata di Arturas Gudaitis gli ospiti hanno chiuso i conti. Non è bastato nemmeno il 45,8% dall’arco alla Leonessa, e questo è un dato sicuramente preoccupante in vista di gara-4; adesso Brescia non ha altra strada percorribile che la vittoria interna, per prolungare la serie e scommettere nuovamente sul fattore psicologico, instillando paure e dubbi in una Olimpia che forse pensava di aver già guadagnato il pass per la finale. La sensazione però è che per quanti sforzi la Germani faccia, Milano abbia capito come affrontare questa squadra e non si faccia trovare impreparata: staremo a vedere se si tornerà ad Assago per il quinto episodio o se la semifinale playoff terminerà questa sera, con la prima finalista.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori