Formula 1/ In streaming e in tv: la gara del Gran Premio d’Italia comincia! (Monza 2013)

- La Redazione

Formula 1 in streaming e in tv. Oggi pomeriggio, Monza. Appuntamento con la gara del Gran Premio d’Italia 2013: ecco come seguire la Ferrari di Fernando Alonso, la gara comincia!

monza_rettilineo
Infophoto

Sono 55 i Paesi nel mondo collegati con l’autodromo di Monza, sede del Gran Premio d’Italia di Formula 1. Almeno 600.000 gli spettatori: grandi dati di ascolto per una delle gare più classiche ed entusiasmanti dell’intero circuito. Fernando Alonso e la Ferrari cercano la grande impresa: rombano i motori, si parte!

L’appuntamento è per le 14. Si corre la gara del Gran Premio d’Italia sulla pista di Monza, dodicesima prova del Mondiale di Formula 1. Siamo in casa della Ferrari: Fernando Alonso ha centrato ieri il quinto posto sulla griglia di partenza, ed è un risultato in chiaroscuro. Da una parte si tratta della migliore prestazione da un po’ di tempo a questa parte, unita anche a quella di Felipe Massa (quarto), dall’altra è macchiata dal fatto che la Rossa ha sbagliato strategia, preoccupandosi soprattutto di tenere le scie della Mercedes per fare il tempo buono, ma ha mandato Alonso in pista davanti a Rosberg, perdendo così tempo.

(dalle 14.00)

La sensazione è che senza questi trucchetti, che somigliano molto a strategie di chi non sa più che pesci pigliare, almeno lo spagnolo sarebbe riuscito a partire di fianco a Sebastian Vettel, autore della quarantesima pole position in carriera e emblema del dominio Red Bull, per una volta davanti a tutti anche al sabato (le Mercedes ieri hanno fatto fiasco, riuscendo addirittura a non qualificarsi per la Q3 con Lewis Hamilton, che veniva da quattro pole position consecutive). Il nervosismo in casa Ferrari è palpabile e anche concreto: dalla radio Alonso, accortosi di essere davanti a Webber e non dietro per prendergli la scia, ha fatto partire un inequivocabile “siete scemi”. Naturalmente ha poi cercato di schermarsi, dicendo che in realtà la parola era “geni” e che il lavoro del team era stato impeccabile, perchè per la prima volta la Ferrari riesce a partire a ridosso delle “lattine” volanti con la possibilità di passarne subito almeno una. Vera la seconda parte riguardo la griglia di partenza, ma non ci vuole un investigatore per capire che davvero lo spagnolo della Rossa è nervoso e frustrato, e allora si sono già aperti i contenziosi su chi abbia ragione: lui che fa i salti mortali ogni domenica con una macchina non all’altezza delle migliori, oppure il team che deve sempre restare unito e non lasciar trapelare gli stati d’animo. Sia come sia, il Gran Premio d’Italia 2013 inizia alle 14: la diretta tv è affidata a Sky Sport F1, canale tematico della piattaforma Sky disponibile al 206 del decoder, e per questa domenica anche Rai 1 copre l’evento in diretta. C’è anche la possibilità dello streaming: su Sky Go, servizio riservato agli abbonati e attivabile su skygo.sky.it, e naturalmente sul sito ufficiale della Rai (www.rai.tv).

La Formula 1 è a Monza. Basta la parola per capire che si tratta di uno dei momenti più attesi dell’anno, sotto tutti i punti di vista. Il Gran Premio d’Italia infatti non è mai mancato nel calendario iridato, e l’Autodromo Nazionale è statov teatro di molte pagine memorabili della storia di questo sport. Inoltre è il cuore della passione per la Ferrari e il tifo degli appassionati della Rossa è semplicemente eccezionale: vincere qui non ha paragoni con nessun altro successo, se ci riesci al volante di una monoposto del Cavallino. Questo dunque è il sogno che hanno pure Fernando Alonso e Felipe Massa, e per iniziare a renderlo più concreto bisognerà fare bene oggi pomeriggio nelle qualifiche, cioè le prove ufficiali che determineranno la griglia di partenza per la gara di domani. Questo è tradizionalmente il “giardino di casa” delle Red Bull e delle Mercedes, che quasi sempre quest’anno sono riuscite a partire davanti al Cavallino. Un vantaggio che naturalmente sarebbe meglio per la Ferrari non concedere ad avversari del calibro di Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. In particolare – considerata la classifica del Mondiale Piloti – sarà fondamentale per Alonso tenere dietro in gara il tedesco campione in carica, che però nelle due sesisoni di prove libere disputate ieri ha dominato (nel pomeriggio): la missione deve partire già oggi, anche se il meteo annunciato ballerino potrebbe sconvolgere ogni logica in particolare per il Gran Premio di domani pomeriggio. Dunque l’appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati e i tifosi è quello con le qualifiche del Gran Premio d’Italia a Monza, che saranno trasmesse in tv su Sky e Rai con inizio alle ore 14.00. Ricordiamo infatti che questa è una delle gare trasmesse anche dalla tv di Stato in contemporanea con l’emittente di Murdoch: dunque, la copertura delle prove ufficiali è garantita sia da Sky Sport F1, canale tematico di Sky disponibile al numero 206 della piattaforma satellitare, sia da Rai Due. Entrambi garantiscono anche lo streaming video per seguire live le qualifiche anche senza essere davanti ad un televisore: questo sarà possibile su Sky Go, servizio riservato agli abbonati satellitari e accessibile previa registrazione all’indirizzo skygo.sky.it, e gratuitamente per tutti sul sito ufficiale della Rai (www.rai.tv).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori