TEST FORMULA 1 2016 / Montmelò in diretta live: info streaming video e tv, tempi e classifica. Vettel chiude in testa (1^ giornata 22 febbraio)

- La Redazione

Test Formula 1 2016, Montmelò: info streaming video e tv, tempi e classifica live. Tornano in pista le scuderie: in Catalogna, lunedì 22 febbraio prima di quattro giornate di prove ufficiali

VettelFerrari15
Vettel Infophoto

Si è appena conclusa a Barcellona la prima giornata della prima sessione dei test di Formula 1 2016. Il tempo fatto segnare da Sebastian Vettel in mattinata non è stato battuto da nessuno e consente alla Rossa di chiudere con un sorriso questo debutto. Sorriso che probabilmente però non mancherà nemmeno ai rivali della Mercedes, visto che Hamilton è stato capace di mettere insieme oltre 150 giri, ottenenendo la seconda miglior performance a quattro decimi dal tedesco. Buona anche la prova della Red Bull con Ricciardo, terzo. Negli ultimi minuti alcuni piloti sono usciti anche con gomme morbide migliorando di conseguenza i loro tempi. E’ il caso di Wehrlein (Manor), Celis (Force India) e soprattutto Button, che con la sua Mclaren è salito sino al sesto posto. Più che questo dato, a confortare gli uomini di Woking è il numero di giri completati, 84, decisamente molti in più rispetto al disastroso debutto dello scorso anno. Fanalino di coda del giorno Palmer con la Renault, l’impressione è che il team francese dovrà lavorare molto a Montmelò per migliorare la propria competitività.

E’ iniziata l’ultima ora della prima sessione di test stagionali della Formula 1 sul circuito di Barcellona. Smentendo le previsioni più pessimistiche Romain Grosjean è riuscito poco fa a tornare in pista, vedremo se riuscirà a migliorare le prestazioni della mattinata. In cima alla lista dei tempi resiste il miglior crono di Sebastian Vettel, mentre limano qualche decimo sia Ericsson con la Sauber 2015, sia Wehrlein con la sua Manor. Il tedesco, che finora ha messo insieme 33 giri e si è portato all’ottavo posto, ha dichiarato che “tutto sembra procedere secondo i piani”. Sembra siano già concluse invece le prove di Carlos Sainz con la Toro Rosso. Dopo 55 tornate lo spagnolo è rientrato definitivamente ai box per un problema al cambio. 

Ecco il riepilogo provvisorio:

1. Sebastian Vettel – Ferrari – 1:24.939 – 67 laps
2. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:25.409 – 137 laps
3. Daniel Ricciardo – Red Bull – 1:26.044 – 65 laps
4. Valtteri Bottas – Williams – 1:26.091 – 52 laps
5. Carlos Sainz – Toro Rosso 1.27.180 – 55 laps
6. Marcs Ericsson – Sauber – 1:27.555 – 75 laps
7. Jenson Button – McLaren – 1:27.691 – 67 laps
8. Pascal Wehrlein – Manor – 1:28.292 – 33 laps
9. Romain Grosjean – Haas – 1:28.399 – 21 laps
10. Alfonso Celis – Force India – 1:29.406 – 42 laps
11. Jolyon Palmer – Renault – 1:31.351 – 22 laps

Ad un’ora e mezza dalla conclusione della prima giornata, non ci sono variazioni di rilievo nella tabella dei tempi di questa prima sessione di test della Formula 1 sul circuito di Montmelò in Spagna. Dopo una sosta ai box di circa 30 minuti è tornato in pista Sebastian Vettel, facendo compagnia al solito Lewis Hamilton, ormai giunto a completare 120 giri. Prosegue nel suo lavoro anche il tester della Force India, Alfonso Celis, mentre rimane abbastanza deludente finora la giornata della Renault con Palmer, vittima di non meglio precisati “minor problems”  e fermo a 21 giri con un miglior crono che paga oltre sei secondi a Vettel. Si affievoliscono infine le speranze di rivedere in pista oggi Grosjean anche se dal team Haas non è giunta alcuna comunicazione ufficiale.

Lewis Hamilton supera il muro dei 100 giri completati e continua pur se con tempi non velocissimi a inanellare tornate con la sua Mercedes W07. Mentre Sebastian Vettel è tornato ai box dopo il 50esimo passaggio, in pista si è rivisto per qualche giro Jenson Button con la sua Mclaren. Dal suo team filtra un cauto ottimismo e Eric Boullier ha affermato che “Honda è chiaramente sulla strada giusta”. Wehrlein intanto inizia a far segnare con la sua Manor crono più interessanti, relegando Palmer e la Renault in ultima posizione. Finora un debutto non certo memorabile per il team francese che ha rilevato la Lotus.

A due ore e trenta dalla conclusione, attività in pista abbastanza limitata sul circuito del Montmelò di Barcellona per questi primi test stagionali della Formula 1. Sebastian Vettel sta proseguendo il suo lavoro facendo segnare tempi molto vicini al suo miglior giro, raggiungendo le 50 tornate complessive. A quota 93 troviamo invece Lewis Hamilton, mentre alle spalle dei due favoriti per il Mondiale 2016 si è issato Ricciardo con la sua Red Bull, che sicuramente sta vivendo un battesimo migliore della vettura rispetto al 2015. Continuano positivamente anche le prove di Sainz con la Toro Rosso, mentre fanalini di coda restano sempre Palmer con la Renault e Wehrlein con la Manor. Grosjean non è ancora tornato in pista dopo la perdita dell’ala, ma si è dichiarato soddisfatto delle prime sensazioni ricevute dalla sua Haas. 

Questo il nuovo riepilogo provvisorio:

1. Sebastian Vettel – Ferrari – 1:24.939 – 50 laps
2. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:25.409 – 93 laps
3. Daniel Ricciardo – Red Bull – 1:26.044 – 35 laps
4. Valtteri Bottas – Williams – 1:26.091 – 43 laps
5. Carlos Sainz – Toro Rosso 1.27.180 – 46 laps
6. Jenson Button – McLaren – 1:27.691 – 37 laps
7. Marcus Ericsson – Sauber – 1:28.165 – 48 laps
8. Romain Grosjean – Haas – 1:28.399 – 13 laps
9. Alfonso Celis – Force India – 1:29.406 – 27 laps
10. Jolyon Palmer – Renault – 1:31.351 – 18 laps
11. Pascal Wehrlein – Manor – 1:33.455 – 15 laps

Proseguono a Barcellona i primi test stagionali della F1 2106 e prosegue la marcia impressionante di Lewis Hamilton. Il pilota inglese con la sua Mercedes non ha migliorato il tempo fatto registrare questa mattina, ma prosegue nel suo long run con gomme medie ed è ormai arrivato a quota 80 giri. Il più rapido rimane però sempre Sebastian Vettel con la sua Ferrari, sempre l’unico a scendere sotto l’1’25”. Dalla Sauber intanto arriva la notizia che non vedremo in pista la nuova vettura in questa settimana. Si rivedono in questi istanti sul circuito la Renault di Palmer e la Force India con il tester Celis, mentre è ancora ferma ai box la Haas, così come la Mclaren che ancora deve riprendere le sue prove nel pomeriggio.

Ripresi a Barcellona dopo la pausa pranzo i primi test di Formula 1 2016. Per ora non c’è molta attività in pista e l’unico a migliorarsi è Ricciardo che ha limato i suoi tempi scendendo sino all’1’26’415″ con una Red Bull che appare più a suo agio della cugina ufficiale Renault, ferma a soli 15 tornate con Palmer. Fuori dai box proprio in questi istanti anche Lewis Hamilton e Carlos Sainz con la sua Toro Rosso. La Ferrari intanto ha comunicato ufficialmente che Sebastian Vettel sta lavorando soprattutto sull’aerodinamica e su prove di set-up, mentre la Force India ha dichiarato di raccogliere dati anche sulle esigenze di raffreddamento della sua PU.

A Barcellona siamo giunti alla pausa pranzo della prima sessione di test stagionali 2016 per la Formula 1. La soddisfazione di chiudere la mattinata davanti a tutti se la toglie Sebastian Vettel, che porta in vetta la sua Ferrari con un miglior crono di 1’24″939″. Il tedesco precede Lewis Hamilton di circa quattro decimi, seguono Bottas, Ricciardo e Sainz. Tutto sommato incoraggiante, almeno rispetto allo scorso anno, anche l’esordio della nuova Mclaren che con Button attualmente è sesta e conta 34 giri completati. Prime tornate cronometrate anche per la Manor di Wehrlein che rimane però in coda nella lista dei tempi. Grosjean dopo la rottura dell’ala è rimasto ai box, vedremo se e quando sarà in grado di riprendere la pista. Le prove riprenderanno tra un’ora.  Ecco la situazione provvisoria:

1. Sebastian Vettel – Ferrari – 1:24.939 – 36 laps
2. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:25.409 – 65 laps
3. Valtteri Bottas – Williams – 1:26.091 – 43 laps
4. Daniel Ricciardo – Red Bull – 1:26.704 – 20 laps
5. Carlos Sainz – Toro Rosso 1.27.180 – 35 laps
6. Jenson Button – McLaren – 1:27.691 – 35 laps
7. Marcus Ericsson – Sauber – 1:28.165 – 36 laps
8. Romain Grosjean – Haas – 1:28.399 – 13 laps
9. Alfonso Celis – Force India – 1:29.406 – 21 laps
10. Jolyon Palmer – Renault – 1:31.351 – 15 laps
11. Pascal Wehrlein – Manor – 1:33.455 – 8 laps

Sessione di test sospesa a Barcellona qualche minuto fa a causa del cedimento dell’ala anteriore della Haas di Romain Grosjean. Il pilota è rientrato lentamente ai box senza conseguenze, ma la bandiera rossa è stata esposta per consentire ai commissari di ripulire la pista dai detriti. In ogni caso, dopo una interruzione di 15 minuti, le prove sono regolarmente riprese. Nella lista dei tempi Sebastian Vettel è tornato davanti a tutti, soffiando per due decimi la miglior prestazione a Lewis Hamilton, che ha già superato le 50 tornate. Sembra incoraggiante anche l’inizio della Toro Rosso motorizzata Ferrari, mentre un po’ in affanno appaiono Red Bull e Renault. Solo 14 giri percorsi sia da Palmer che da Ricciardo con crono piuttosto alti. Ancora qualche problema per i motoristi francesi? Rimane infine ancora senza tempi registrati la Manor.

Dopo due ore di test Formula 1 a Barcellona, sul circuito di Montmelò, sembra esserci una conferma su quella che sarà la sqaudra punto di riferimento, almeno in queste prime giornate. La W07 di Lewis Hamilton è infatti in cima alla lista dei migliori crono con 1’25’409″, ma a impressionare maggiormente è il numero di giri che sta inanellando l’inglese, giunto a quota 48. Segnali incoraggianti giungono comunque anche dalla nuova SF16-H di Sebastian Vettel, attualmente secondo in graduatoria con 20 tornate completate. Bene anche la Williams di Bottas, terzo, più prudenti finora tutti gli altri. Un po’ in difficoltà la Manor che finora ha completato solo un installation lap con Pascal Wehrlein Ecco comunque la situazione provvisoria:

1. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:25.409 – 48 laps
2. Sebastian Vettel – Ferrari – 1:25.921 – 20 laps
3. Valtteri Bottas – Williams – 1:26.091 – 24 laps
4. Carlos Sainz – Toro Rosso 1.27.924 – 26 laps
5. Marcus Ericsson – Sauber – 1:28.165 – 19 laps
6. Romain Grosjean – Haas – 1:28.399 – 9 laps
7. Jenson Button – McLaren – 1:28.493 – 11 laps
8. Alfonso Celis – Force India – 1:28.493 – 10 laps
9. Jolyon Palmer – Renault – 1:31.351 – 14 laps
10. Daniel Ricciardo – Red Bull – 1:37.610 – 14 laps

Prosegue la prima giornata di test della Formula Uno a Barcellona e verrebbe da dire che in cima alla lista dei tempi troviamo…i soliti noti. Attualmente infatti il miglior crono è quello fatto da registrare da Lewis Hamilton, che con la sua Mercedes W07 ha finora completato ben 35 giri. A sette decimi dall’inglese troviamo la Rossa di Sebastian Vettel, con 15 tornate accreditate, davanti a Bottas con la Williams e Sainz con la Toro Rosso. Ricordiamo comunque che i tempi sono poco indicativi, dal momento che non sappiamo con quanta benzina a bordo girano i vari piloti, che peraltro sono più dediti a prove di aerodinamica che alla ricerca della prestazione. Tutte le 11 vetture sono regolarmente scese in pista, anche se va sottolineato che finora Manor e Force India si sono limitate solo a degli installation laps, mentre Ericsson gira con la Sauber 2015 probabilmente dotata di qualche aggiornamento. Nessun grave problema di affidabilità registrato sino a questo momento.

Cominciano a scendere i tempi a Barcellona dopo circa un’ora dall’inizio di questa prima sessione di test ufficiale. Qualche istante fa si è avviata dai box anche la Sauber di Ericsson, ultimo a scendere in pista. Da notare però che si tratta della vettura dello scorso anno con la livrea aggiornata. Attualmente in vetta alla lista dei crono registrati ufficiosamente troviamo la Ferrari di Sebastian Vettel. Il tedesco è rimasto lungamente ai box, ma pochi minuti fa ha ripreso la via della pista utilizzando la mescola media della Pirelli e iniziando a girare con maggior continuità. L’alfiere della Rossa precede Lewis Hamilton con la W07, la Toro Rosso di Carlos Sainz e la Renault dell’esordiente Palmer. Il dato sicuramente più significativo però è il numero dei giri percorsi, già 28 per il campione del mondo in carica.

Ecco la situazione provvisoria dei piloti che hanno finora ottenuto riscontri cronometrici:


1. Sebastian Vettel – Ferrari – 1:26.187 – 13 laps
2. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:27.012 – 28 laps
3. Carlos Sainz – Toro Rosso 1.27.924 – 17 laps
4. Jolyon Palmer – Renault – 1:33.389 – 11 laps
5. Valtteri Bottas – Williams – 1:35.719 – 7 laps
6. Daniel Ricciardo – Red Bull – 1:37.610 – 14 laps

Primi “ruggiti” a Barcellona per le vetture di Formula Uno 2016. Come era lecito attendersi, con i nuovi regolamenti sullo scarico, si è assistito ad un leggero aumento del rombo dei motori che sicuramente farà piacere agli appassionati, anche se comprensibilmente in queste prime tornate i piloti non stanno certo forzando, ma piuttosto controllando che tutto sia a posto. Sulla pista umida i team hanno iniziato a percorrere qualche giro di installazione con le gomme intermedie, Bottas su Williams il primo a passare alle slick di mescola media. Grande emozione nei box per l’avvio della debuttante Haas motorizzata Ferrari, guidata oggi da Romain Grosjean. Al momento sono scesi tutti in pista, fatta eccezione per la Sauber e la Force India, presentata peraltro pochi minuti prima della bandiera verde. Miglior crono per Bottas, mentre Sebastian Vettel finora ha effettuato sei giri senza essere accreditato di alcun tempo. Questo il riepilogo provvisorio della situazione:

1. Valtteri Bottas – Williams – 1:35.719 – 7 laps
2. Daniel Ricciardo – Red Bull – 1:37.610 – 14 laps
3. Carlos Sainz – Toro Rosso – 1:38.574 – 8 laps
4. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:41.154 – 17 laps
5. Jolyon Palmer – Renault – 1:50.942 – 7 laps
6. Sebastian Vettel – Ferrari – No time – 6 laps
7. Jenson Button – McLaren – No time – 1 lap
8. Romain Grosjean – Haas – No time – 1 lap
9. Pascal Wehrlein – Manor – No time – 1 lap

Iniziata da qualche minuto a Barcellona sul circuito di Montmelò la prima sessione dei test ufficiali del campionato di Formula 1 2016. Quattro giornate di lavoro da oggi sino a giovedì che vedranno impegnate dalle 10 alle 17 tutte le scuderie partecipanti al Mondiale, compresa la debuttante Haas. Comprensibilmente c’è grande curiosità per questo primo assaggio della pista da parte delle nuove monoposto, ma difficilmente potremo avere subito indicazioni importanti sulle effettive prestazioni, perché ogni team seguirà un suo particolare programma prestabilito e non vi sarà alcun live timing ufficiale, ma solo tempi ufficiosi. Analizzando però il numero di giri percorsi e i possibili inconvenienti possiamo tuttavia aspettarci già prime indicazioni significative circa l’affidabilità delle vetture e delle rinnovate power units.

Ricordiamo ora i piloti che saranno impegnati in questa prima giornata.
Mercedes: Hamilton; Ferrari: Vettel; Williams: Bottas; Red Bull: Ricciardo; Force India: Celis; Renault: Palmer; Toro Rosso: Sainz; Mclaren: Button; Sauber: Ericsson; Manor: Wehrlein; Haas: Grosjean.

Alle ore 10.00 scatterà il semaforo verde per i test Formula 1 al Montmelò e avrà così ufficialmente inizio la stagione 2016 della massima categoria dell’automobilismo mondiale. Quest’anno ci saranno solo due sessioni di test prima dell’inizio del Mondiale, in tutto otto giorni di prove che assumeranno quindi una valenza ancora maggiore rispetto agli anni passati: non c’è tempo da perdere, sviluppare le macchine nel più breve tempo possibile sarà fondamentale. La Ferrari inizia con Sebastian Vettel, per la Mercedes tocca invece a Lewis Hamilton: il tempo delle parole però è finito, finalmente è la pista a parlare! 

Oggi è il primo giorno di test per la Formula 1 nell’anno 2016: appuntamento al Montmelò, il circuito nei pressi di Barcellona che è sede tradizionale delle prove di inizio stagione. Qualcosa nei giorni scorsi abbiamo già visto grazie alla possibilità di percorrere al massimo 100 km per gli sponsor nel cosiddetto ‘filming day’. Per la Ferrari è stato ieri: Sebastian Vettel ha percorso 21 giri, il primo assaggio con la nuova SF16-H, ma certamente è da oggi che ne sapremo di più anche perché ci sarà il primo confronto con la Mercedes su tempi e affidabilità.

La Formula 1 torna ufficialmente in pista oggi. Prima di quattro giornate di test al Montmelò, in Catalogna: qui, dalle 10 alle 17, le scuderie al via della stagione 2016 inizieranno il lavoro che dovrà portare al prossimo 20 marzo, data del Gran Premio d’Australia che inaugura il Mondiale, a presentarsi ai nastri di partenza nel migliore dei modi.

Come sempre, le squadre si schermeranno; è sempre difficile capire quanto i test possano essere indicativi sulla reale forza delle monoposto. Sicuramente avremo qualche indicazione a livello di affidabilità, perchè si è lavorato in particolar modo sulla Power Unit e sulla produzione di maggiore potenza da parte dei motori (prese d’aria maggiorate e soluzioni volte al raffreddamento del turbo). Naturalmente c’è grande attesa per la Ferrari: presentata venerdì, la Rossa punta a migliorare la scorsa stagione e questo non può che voler dire lottare fino all’ultimo per il Mondiale piloti e costruttori.

Nei primi due giorni sarà Sebastian Vettel a girare, mentre giovedì e venerdì toccherà a Kimi Raikkonen; ha scelto invece il programma “alternato” la Mercedes, che si presenta a Montmelò con il doppio titolo in tasca e ancora una volta con la nomea di squadra da battere. Sarà Nico Rosberg a girare oggi, domani troveremo invece il bicampione in carica Lewis Hamilton. Le altre scuderie saranno al via in questo modo nella giornata odierna: la Red Bull con Daniel Ricciardo, la Williams con Valtteri Bottas, la Force India con Alfonso Celis, la Renault – graditissimo ritorno nel circuito di Formula 1 – con Jolyon Palmer (era terzo pilota della Lotus lo scorso anno), la Toro Rosso con Carlos Sainz, la Sauber con Marcus Ericsson che torna in Formula 1 dopo l’esperienza negativa con la McLaren.

A proposito di McLaren, Jenson Button ancora una volta ha ritardato il suo ritiro e sarà in pista oggi, mentre per la Manor troveremo Pascal Wehrlein. Ultima nota per la Haas: il team a stelle e strisce ha telaio e motore italiani (Dallara e Ferrari rispettivamente) ed è stata progettata a Varano de Melegari, in provincia di Parma. Sulla carta dovrebbe rendere qualcosa in più delle varie Marussia e Caterham degli anni scorsi, la speranza è che sia davvero così. 

Non è prevista una diretta tv dei test Formula 1 2016 a Montmelò; non sarà a disposizione nemmeno una diretta streaming video per seguire l’evento, ma tutti gli abbonati alla pay tv satellitare potranno avvalersi degli aggiornamenti che nel corso della giornata verranno dati su Sky Sport 24, all’interno della consueta striscia di TG. Inoltre, potrete seguire l’evoluzione dei tempi e qualche novità sull’account Twitter ufficiale della Formula 1, all’indirizzo ; da seguire anche il profilo ufficiale della Ferrari, che trovate digitando @ScuderiaFerrari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori