Formula 1 / Classifica Piloti e Mondiale Costruttori: Rosberg, già la fuga giusta? Primo dopo il Gran Premio del Bahrain 2016 a Sakhir (oggi 3 aprile)

- La Redazione

Formula 1, classifica piloti e mondiale costruttori dopo il Gran Premio del Bahrain a Sakhir di oggi, domenica 3 aprile 2016: situazione piloti e case costruttori, Ferrari-Mercedes in lotta

HamiltonRosberg_champagne
Lewis Hamilton e Nico Rosberg (Infophoto)

E’ forse ancora presto per tracciare bilanci, ma Nico Rosberg minaccia seriamente la fuga nella classifica piloti di Formula 1 2016. Il tedesco della Mercedes ha vinto oggi, nel Gran Premio del Bahrain a Sakhir, la gara numero 16: staccato Jenson Button, ora Rosberg è sedicesimo nella classifica all time per vittorie totali, al pari di Sterling Moss e primo, insieme al britannico, tra i piloti che non hanno mai vinto un titolo mondiale. Non era mai capitato che il numero 6 della Mercedes vincesse le prime due gare stagionali: all’esordio Rosberg si era imposto nel 2014, ma poi era arrivato il poker di Lewis Hamilton e c’era stato bisogno della sesta gara per tornare a festeggiare il primo posto. Adesso Rosberg ha 17 punti di vantaggio sul compagno di squadra: come detto siamo soltanto al secondo Gran Premio della stagione ed è presto per qualsiavoglia pronostico concreto, ma intanto per due volte Rosberg ha strappato al poleman Hamilton la vittoria… 

E’ terminato il Gran Premio del Bahrain 2016 di Formula 1, con la vittoria di Nico Rosberg davanti a Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton (clicca qui per la cronaca della gara). La classifica è “corta”: sono passate soltanto due gare e non può che essere così. Tuttavia c’è già il primo tentativo di fuga tra i piloti: Rosberg fa due su due e, prendendosi la vittoria numero 16 in carriera, sale a quota 50 punti, che sono già 17 di vantaggio sul compagno di squadra Hamilton. Dominio Mercedes dunque: 83 i punti delle Frecce d’Argento. Sempre riguardo i piloti, bene anche Daniel Ricciardo che per la seconda volta si prende il quarto posto ed è dunque a 24 nella classifica, scavalcando anche Sebastian Vettel fermo al palo con 15 punti. Kimi Raikkonen è ora il primo inseguitore del trio di testa e il primo dei piloti Ferrari: con i 18 punti del finlandese inoltre il Cavallino sale a 33 e conferma la sua seconda posizione nella classifica costruttori, tallonata però da una Red Bull che sta rinascendo. Ancora delusione per la Williams: sicuramente la scuderia inglese puntava a qualcosa di meglio nelle prime due gare, i punti sono 20 e oggi i due piloti non hanno fatto meglio dell’ottavo (Felipe Massa) e del nono posto (Valtteri Bottas). Bene, anzi benissimo la Haas: Romain Grosjean va ancora a punti con un brillante quinto posto, superando anche la Toro Rosso di un sempre più positivo Max Verstappen. E poi la bella favola di Stoffel Vandoorne: il belga che sostituiva Fernando Alonso sulla McLaren va subito a punti prendendosi la decima piazza, un bel risultato anche per il futuro prossimo della scuderia di Woking. 

È evidente che per la Formula 1 dopo un solo gran premio disputato due settimane fa la classifica attuale, in attesa dello spettacolare Gp del Bahrain 2016, rimane identica alla primi 10 posti dopo lo scorso Gran Premio in Australia, nell’esordio della nuova stagione F1 2016, con la nuova lotta Ferrari-Mercedes che è di nuovo ricominciata. In attesa della nuova classifica tra qualche ora dopo la fine delle ostilità, sperando in un buon risultato della Rossa, la classifica del mondiale odierna vede Nico Rosberg su Mercedes davanti a tutti, ovvero il suo compagno di squadra Lewis Hamilton e il ferrarista Sebastian Vettel. In quarta posizione troviamo l’ottimo pilota di Red Bull, Daniel Ricciardo, che davanti a Felipe Massa e Grosjean chiudono le prime sei posizioni. A sei punti troviamo invece Hulkenberg, con 4 punti Valteri Bottas, e nelle ultime due piazze Carlos Sainz Jr. e Verstappen con un punticino, essendo arrivato decimo in Australia. La speranza è vedere oggi salire in classifica Kimi Raikkonen, che dopo l’uscita di scena per rottura motore nella prima gara del Mondiale di diritto merita i primi posti, e già oggi in griglia battaglierà là davanti come posto che gli compete per bravura e forza della Ferrari. Per il mondiale costruttori invece la situazione è molto più semplice: davanti a tutto abbiamo dopo una sola gara la Mercedes a 43 punti, dopo la doppietta all’esordio, davanti alla Ferrari con 15 punti: insegue la Williams con 14 e la Red Bull con 12. Clamoroso iniziale quinto posto per la nuova Haas con 8 punti di Grosjean, mentre chiudono il gruppo a punti la Force India con sei punti e la Toro Rosso con 3.

 

1. Mercedes 83

2. Ferrari 33

3. Red Bull 30

4. Williams 20

5. Haas 18

6. Toro Rosso 11

7. Force India 6

8. McLaren 1

9. Renault 0

10. Sauber 0

11. Manor 0

 

1. Nico Rosberg (Mercedes) 50

2. Lewis Hamilton (Mercedes) 33

3. Daniel Ricciardo (Red Bull) 24

4. Kimi Raikkonen (Ferrari) 18

5. Romain Grosjean (Haas) 18

6. Sebastian Vettel (Ferrari) 15

7. Felipe Massa (Williams) 14

8. Max Verstappen (Toro Rosso) 9

9. Nico Hulkenberg (Force India) 6

10. Daniil Kvyat (Red Bull) 6

11. Valtteri Bottas (Williams) 6

12. Carlos Sainz (Toro Rosso) 2

13. Stoffel Vandoorne (McLaren) 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori