Formula 1 / F1 news, Verstappen: problema alla partenza ma abbiamo fatto del nostro meglio (Ultime notizie, oggi 6 settembre 2016)

- La Redazione

Formula 1 news: tutte le ultime notizie della F1 aggiornata a oggi 6 settembre 2016. Al Gp d’Italia (Monza) Alonso regala il giro più veloce alla McLaren dopo 24 anni. 

redbull_f1
(LaPresse)

Il Gran Premio d’Italia, uno degli appuntamenti più attesi di tutto il calendario della Formula 1 si è concluso domenica con un risultato non troppo brillante per le due Redbull e specialmente per Max Verstappen, che ha terminato la sua gara a Monza in settima posizione. Non un risultato brillante per il pilota di che al momento sta lottando con il ferrarista Kimi Raikkonen per  la quinta posizione nel mondiale piloti della F1 di questa stagione. Lo stesso Verstappen al termine della prova di Monza ha dichiarato: “Sono andato in stallo alla partenza: non so come sia successo ed è un problema che analizzeremo. Dopo è stata una prova durissima perchè devi spingere tantissimo e consumare le gomme, compromettendo così la strategia studiata nei giorni precedenti. Penso che abbiamo fatto del nostro meglio con le gomme e possiamo dirci soddisfatti. Stiamo però già guardando a Singapore e speriamo di portare a casa una performance migliore”. 

Il Gran Premio d’italia 2016, uno degli appuntamenti più attesi della Formula 1 si è conclusa con una nuova vittoria della Mercedes di Nico Rosberg: il pilota di F1 tedesco è rimasto immensamente soddisfatto del risultato ottenuto, non solo perchè al momento lo consacra leader della classifica Mondiale piloti di Formula 1, ma perchè è stata raggiunta al termine di una gara appassionante di fronte al caloroso pubblico di Monza. Lo stesso Rosberg ha infatti dichiarato che: “E’ stato molto importante per me vincere qui a Monza. La macchina è stata fantastica in tutto il weekend e ho spinto sempre al massimo. Sto già guardando a Singapore, dove ho registrato la peggiore gara lo scorso anno. Spero davvero di aver imparato la lezione del 2015 e vedremo di tornare più forti di prima”. Nico Rosberg, ancora leader del mondiale di Formula 1 dovrà dunque guardarsi le spalle dal compagno di squadra Hamilton suo diretto concorrente per il titolo di F1 di quest’anno. 

Si è concluso domenica un altro weekend davvero soddisfacente per la Mercedes, che anche a Monza, uno dei circuito storici della Formula 1 è riuscita a portare due piloti sul podio ed allungare ulteriormente le distanze nella classifica del mondiale piloti di F1. Dopo il Gran Premio di Formula 1 d’Italia dunque il commento di Paddy Lowes, responsabile tecicno della Mercedes non più che essere entusiasta: “Prima di tutto faccio i complimenti a Nico, è stupendo vincere qui su uni dei circuito più famosi della Formula 1. E’ stato difficile gestire la strategia a una sola sosta e insieme studiare le mescole appropiate ma ce l’abbiamo fatta. Mi spiace per quanto successo a Lewis Hamilton, ora dovremo studiare cosa è successo per poter migliorare. Dopo una bella qualifica il disappunto per una vittoria mancata è ovvio: ha combattuto fino all’ultimo ma la vittoria none ra possibile. E’ stato comunque fantastico arrivare in prima e seconda posizione,un ottimo risultato per tutti noi”. 

Questi ultimi appuntamenti del mondiale della Formula 1 si stanno rivelando decisivi in ottica della classifica del mondiale costruttori se il primo posto è ormai saldamente nella mani della mercedes ora tocca a Ferrari e Redbull lottare per la seconda posizione del mondiale costruttori. Al Gran Premio d’Italia le ottime prestazioni delle Ferrari di Vettel e Raikkonen ha fatto guadagnare alla scuderia di Maranello punti importanti sul team svizzero, che ha portato a casa da Monza solo un quinti e un settimo posto. A tal proposito Chris Horner team principal della Redbull in formula 1 ha dichiarato: ” siamo arrivate a Monza sapendo bene che si tratta del circuito più competitivo del calendario della F1 e più difficile per noi. Abbiamo cercato di passare questo weekend limitando più possibile i danni ed eravamo ottimisti alla partenza della gara di domenica. Lasciare l’Europa con 11 punti davanti alla Ferrari con la speranza che i prossimi circuito siano più adatti a noi è un bel risultato, alla fine è stato un weekend positivo. 

Domenica si è concluso con la bella vittoria di Nico Rosberg il Gran Premio di F1 d’Italia, che come ormai da tradizione si tiene all’autodromo di Monza, una delle piste di Formula 1 più emozionanti di sempre. La vittoria di Rosberg e il terzo e quarto posto delle Ferrari sono solo alcune degli eventi che più hanno emozionato il folto pubblico degli appassionati di Formula 1 convenuti a Monza: tra questi vi è anche l’impresa realizzata dall’ex ferrarista Fernando Alonso, che ha regalato alla sua McLaren il giro più veloce dopo 24 anni di assenza. 27 settembre 1992-4 settembre 2016: ecco l’intervallo che è intercorso prima del record di Alonso per la coppia McLaren-Honda, binomio che è stato riconfermato solo in tempi recenti, nel 2014 dopo circa 19 ani di separazione. Sono anni difficili per la scuderia di Woking, che nonostante la presenza di due campioni del mondo come Alonso e Button fatica a rimanere in posizioni competitive. Per Alonso quello di Monza è il 22 giro più veloce della sua carriera ed è stato il primo giro veloce dal Gran Premio di Abu Dhabi 2013: certo il risultato di domenica potrebbe non rallegrare troppo il pilota di delle Asturie, affamato di successi che però sembrano ancora lontani, ma di sicuro fa sorridere i tifosi della McLaren. Domenica infatti è stata scritta una nuova pagina nella storia della scuderia britannica e da questo record si può solo che andare avanti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori