TEST FORMULA 1 BARCELLONA 2017/ Diretta tv e streaming video F1, Hamilton in testa, Vettel secondo. Tempi e classifica (Montmelò 1^ giornata)

- La Redazione

Test Barcellona F1 2017: diretta tv e streaming video della prima giornata di prove sul circuito di Montmelò, con tutti i tempi e classifica, oggi 27 febbraio.

gomme_formula_1
Foto La Presse

Mancano poco meno di 30 minuti alla chiusura della prima giornata di test per la Formula 1 2017 a Barcellona: la pista di Montmelò ha ospitato un primo giorno di intense prove in vista della prossima stagione che si vede già verrà dominata ancora una volta dal duello tra Mercedes e Ferrari. A circa un’ora dalla chiusura ufficiale della sessione la Fia ha rivelato una classifica provvisoria dei tempi, che chiaramente risultati indicativi visto che i piloti in pista hanno montato gomme dalle mescole differenti, per proseguire i propri test. In testa troviamo ancora Lewis Hamilton con il giro più veloci di 1:21.765 seguito su un virtuale psio da Sebastian Vettel con la  sua Ferrari SF 70 H e la Felipe Massa. Chiudono le classifica l’altro pilota della casa tedesca Bottas, seguito da Daniel Ricciardo che dopo i problemi della mattina è riuscito a mettere a bilancio meno di dieci giri: dietro di loro troviamo Perez su Force India e Sainz, seguito da Alonso (solo 8 giri per lo spagnolo, che riporta problemi progettuali sulla sua McLaren secondo alcune indiscrezioni) con Hulkeberg e Ericsson a chiudere la graduatoria.  

Dopo qualche giro concluso con le gomme intermedie, nella prima giornata di test a Barcellona per la Formula 1 il campione del mondo della F1 Lewis Hamilton decide di fare sul serio con la propria Mercedes e montando le gomme soft e mantenendo la pinna da squalo montata sul cofano motore trova il miglior tempo del pomeriggio. Per il britannico il crono si ferma sul 1:21. 765, tenendo così alle spalle la Ferrari di Vettel che aveva già in precedenza superato il tempo di Massa. Mentre Williams, Ferrari e Mercedes veleggia con grande tranquillità sulla vetta della classifica dei miglio tempi della prima giornata di test a  Montmelò in altre scuderie la situazione è piuttosto critica: la Redbull registrando problemi alle batterie si era momentaneamente ritirata dalla prima giornata di test, ma al momento Ricciardo sta comunque mettendo a tabella diversi giri affatto performanti. In casa Sauber i meccanici stanno lavorando duramente alla monoposto di Ericsson che pare però completamente smontata. Alonso e la McLaren sperano di risolvere presto i problemi alla pompa dell’olio, che hanno impedito allo spagnolo di mettere a segno crono validi al primo giorno di prove per la F1 2017 sulla pista spagnola. 

Sono passate circa cinque ore dalla bandiera verde che ha aperto la prima giornata dei test per la Formula 1 a Barcellona e al momento in pista su circuito di Montmelò si è visto ben poco movimento tutto vantaggio di Mercede e Williams che tra i pochi al momento a macinare chilometri sull’asfalto spagnolo ne approfittano per mettere a segno giri veloci. Solo pochi minuti fa infatti è stato Felipe Massa a trovare nel primo pomeriggio di test il giro più veloce, superando di pochi centesimi la Ferrari di Sebastian Vettel. Per il brasiliano il miglior crono è stato fissato sul 1.22.727 montando le gomme soft. Sta recuperando posizioni anche Hamilton, che da regolamento è sceso in pista solo oggi pomeriggio dopo che Bottas aveva effettuato i suoi test al mattino. Il tre volte campione del mondo della F1 al momento monta delle gomme di mescola intermedia con le quali ha segnato il quarto miglior tempo della giornata fissando il cronometro sull’1:23.398. In tempo eccellente per essere ai primi giri, ma va notata sulla sua Mercedes una particolarità: i meccanici hanno infatti provveduto a montare sulla sua monoposto una pinna di squalo sopra al cofano motore. 

La prima giornata di test della F1 2017 sulla pista di Barcellona rientra di nuovo nel vivo con la sessione di prove pomeridiana: durante la mattina sia Ferrari che Mercedes hanno fatto vedere grandi cose pur montando gomme di mescola diversa e proprio nella scuderia tedesca è atteso l’arrivo di Lewis Hamilton. Come sappiamo ciascun scuderia impegnata sul circuito di Montmelò per i test della Formula 1 può far correre un solo pilota alla volta e dopo che al mattino Bottas a messo a segno quasi 70 giri ora tocca al tre volte campione del mondo della F1 macinare i sui chilometri. Al momento c’è ancora poco movimento in pista eccezion fatta per il pilota della Redbull Daniel Ricciardo: l’australiano questa mattina ha messo a tabella appena 4 giri per poi fermarsi a metà della curva tre della pista di Barcellona per un problema ad alcuni sensori. Nella pausa pranzo la scuderia della Redbull ha provveduto quindi a risolvere il contatto oltre che sostituire il cambio sulla monoposto di F1 e percui ora Ricciardo dovrà affrettare i suoi giri in pista per non perdere il ritmo ni confronti degli altri protagonisti è presenti a Barcellona in questa prima giornata di test. 

Si è chiusa circa venti minuti fa la sessione mattutina della prima giornata dei test della Formula 1 a Barcellona: sul circuito di Montmelò però tra i dieci piloti visti in pista solo otto hanno registrato più di 10 giri e si evidenza la soprattutto la critica condizione di Alonso e della Sua McLaren che fino ad ora ha messo a tabella un solo giro. Nella classifica dei tempi più veloci finora registrato troviamo in testa la Ferrari di Sebastian Vettel con il crono di1:22.791 registrato nel corso di 62giei (ricordiamo che il Gp di Barcellona dura 66 giri) con le gomme intermedie: segue Bottas che invece sulle gomme morbide e con ben 79 giri a bilancio ha segnato il secondo miglior tempo, con un ritardo di +0.378. Terza posizione nella classifica provvisoria per Perez, che con la sua force India ha ingaggiato una dura lotta di tempi con la Williams di Massa, quarto con n ritardo di +2.761 rispetto al ferrarista. Al quinto posto della graduatoria troviamo Sainz, seguito da Hulkenberg, Magnussen, Ericsson e Ricciardo. Il pilota della Redbull ha riscontrato dei problemi ad alcuni sensori che lo hanno costretto a lungo nei box, mentre si segnala che negli ultimi giro della sessione mattutina della prima giornata di test della F1 a Barcellona Ericsson con la sua Sauber è andato a toccare il muretto alla curva 10 del circuito diMontmelò, danneggiando anche il musetto. 

A circa tre ore dall’inizio ufficiale della prima giornata dei test per la Formula 1 a Barcellona si cominciano  a notare segnali davvero incoraggiate da parte del box Ferrari che segue molto da vicino le prestazioni di Bottas (ancora su gomme soft) e la sua Mercedes: Vettel infatti, come riporta un breve specchietto di timing dal profilo twitter di della Formula 1 insegue proprio da vicino il pilota finlandese, al momento il più veloce e circa mezz’oretta fa il pilota della Ferrari ha registrato un gap di +0.190 sul giro più veloce di Bottas fissato a 1:23.370. Se in casa Mercedes  e Ferrari tutto sembra procedere nel migliore dei modi, non si registra lo stesso clima in casa di Haas, Redbull e  McLaren alle prese con diversi problemi con le nuovo monoposto per la prossima stagione della formula 1. Lo stesso Ricciardo aveva dovuto fermarsi a metà del uo giro per un possibile problema a un sensore, mentre in casa McLaren i problemi si concentrerebbero sul sistema di lubrificazione. Da quanto pare da queste prime ore di test a Montmelò per la formula 1 2017 pare che le gomme soft diano performance migliori nei giri più veloci, anche se è presto per poter dare giudizi definitivi sulle qualità delle nuove Pirelli. 

Dopo una breve pausa dei test della formula 1 a Barcellona causata dall’uscita di pista di Ricciardo ,la prima giornata di prove in vista della prossima stagione della f1 continua a Montmelò, con i primi crono messi a segno dai pochi piloti finora in pista. Le varie scuderie oggi presenti in pista stanno provando soluzioni diverse sia come gomme che come programma di test: da chi punta sull’aerodinamica a chi invece controlla il motore o l’elettronica. Tutti però attendono di vedere i risultai che le nuove gomme Pirelli imposte dalla Fia per la ferissima stagione della F1di dimensioni maggiori daranno  al contatto con l’asfalto di Montmelò: al momento solo la Mercedes, in pista con Bottas, ha montato le gomme morbide, mentre tutte le altre scuderia al momento stanno programmando i propri giri di prove con le gomme di mescola intermedia. Per il finlandese della Mercedes è possibile che il programma della prima giornata di test a Barcellona preveda sessioni di giri veloci con le nuove Pirelli, anche se rimane possibile poi vederlo in qualche giro più lento per riprendere confidenza con la nuova vettura. Ma andiamo a vedere i primi tempi, rivelati dal live timing del profilo twitter di Autosprint: in testa troviamo Bottas con 28 giri e il crono di 1:23.370, seguito molto da vicino da Sebastian Vettel su Ferrari, fermo a 1.23:560 quale giro più veloce. Terzo crono per Perez su force India, con Massa e Hulkenberg quarto e quinto rispettivamente su Williams e Renault. Sesto tempo per Ricciardo con Ericsson e Magnussen alle sue spalle: a  chiudere la classifica sono Sainz e Alonso rispettivamente su toro Rosso e McLaren. 

Sono passati circa 40 minuti dal primo spegnimento dei semafori che hanno dato il via alla prima giornata die test per la Formula 1 in corso a Barcellona e pure le emozioni non sono mancate. Lo stesso portale ufficiale della F1 tenendo aggiornati tutti gli appassionati sul proprio profilo Twitter su quando sta accadendo alla pista di Montmelò ci ha comunicato che al momento le prove sono sospese. La direzione  di pista a Montmelò ha infatti deciso di sventolare la bandiera rossa dopo l’uscita di pista di Ricciardo sulla sue Redbull: la dinamica di quanto successo non è chiara ma dalle prime indiscrezioni provenienti da Barcellona sembra che il pilota australiano si sia semplicemente fermato alla curva 3 vicino alla via di fuga. Nessun incidente spettacolare quindi in pista  a Barcellona nella prima giornata dei test per la Formula 1 2017, dove a brevissimo appena le gru porteranno fuori dalla pista la monoposto di Ricciardo. Nel frattempo si segnala l’ottimo tempo fissato sul 1-23.560da Vettel che sulla nuova Ferrari SF 70H ha messo a tabella già una decina di giri. 

E’ iniziato solo pochi minuti fa il primo giorno dei test per la F1 2017 a Barcellona: sulla pista di Montmelò è previsto a minuti un primo installation lap, ma già diverse scuderie sono al lavoro da diverso tempo per mettere a punto queste 4 sessioni di prove, fondamentali in vista della prossima stagione del mondiale della Formula 1 2017. Andiamo subito a vedere quali sono i piloti attesi in pista: come già detto ricordiamo che per ogni sessione ogni scuderia potrà far correre solo unna monoposto, e nell’intera durata dei 4 giorni di test ogni team dovrà utilizzare a che un pilota terzo, estraneo alla line up ufficiale. Per la Ferrari il pilota oggi in pista a Montmelò sarà Sebastian Vettel mentre in casa Mercedes correr Valtteri Bottas, il “sostituto” di Nico Rosberg: in casa RedBull scenderà in ista Ricciardo, mentre alla Force India vedremo Perez con Massa. Assieme a loro scenderanno in pista nella prima giornata di Test a Barcellona anche Alonso per la McLaren, Carlos Sainz per la Toro Roso, Magnussen per la Haas e Ericsson per la Sauber. Quasi tutti i piloti sono già entrati in pista ma chiaramente non hanno ancora segnato alcun giro cronometrato: staremo a vedere quindi chi saranno i piloti più in forma e chi meno. 

La Formula 1 torna protagonista e inizia la sua appassionate stagione 2017 con la prima sessione di test ufficiali a Barcellona, sullo storico circuito di Montmelò: le date sono state ufficializzate da tempo e dal oggi 27 febbraio a giovedi 2marzo tutte le scuderie iscritte alla prossima stagione della scenderanno in pista per 4 sessioni di nove ore ciascuna di prove in vista del prossimo mondiale. L’attesa è tantissima e tutti gli appassionati non vedono l’ora di veder messe alla prova le nuove monoposto che allieteranno la prossima stagione: propri in questa settimana infatti le10 case partecipanti alla stagione 2017 dellahanno presentato al pubblico, alla stampa e chiaramente ai propri fan team e vetture, che presentano caratteristiche molto differenti rispetto a quanto siamo stati abituati a vedere nelle ultime stagioni.

Le nuove regole imposte dalla Fia in fatto di gomme e propulsione ha costretto infatti tutti i team a rivedere pesantemente la linea delle proprio monoposto, specialmente dal punto di vista di aerodinamico, per trovare il miglior alloggiamento e sfruttamento dei flussi d’aria che le nuove gomme decisamente più larghe hanno di fatto imposto. Ma per scoprire se e come queste nuovo monoposto di F1 saranno performanti diamo un’occhio al programma dettagliato di questa 4 giorni di intensi test a Barcellona. A Montmelò la Formula 1 correrà per 4 giorni di seguito: l’inizio delle prove è stato fissato per le ore 9 e termineranno solo alle ore 18 con 9 ore a disposizione sulla pista spagnola. Le varie scuderie dovranno affidare per ciascuna sessione una monoposto per almeno due giorni a un pilota terzo, esterno alla loro line up ufficiale, chiaramente in possesso della licenza internazionale A e con in palmares al massimo due gp nella categoria di F1. Ogni scuderia inoltre dovrà far correre una sola monoposto al giorno. L’ultimo giorno il 2 marzo è stata inoltre programmata una sessione di prove sul bagnato: non a caso nei giorni precedenti si sono fatte delle prove di allagamento sulla pista di Montmelò, ma in caso di precipitazioni improvvise chiaramente il programma cambierà.

Ricordiamo infine che le tutte le giornate di test per la F1 2017 a Barcellona non saranno visibili in diretta tv nella loro interezza: la piattaforma satellitare di Sky ha però promesso ampia copertura sul proprio canale Sky sport 24 (numero 200) che su Sky Sport F1 (numero 207) con numerosi collegamenti dalla pista di Barcellona e momenti di approfondimento previsti durante tutto l’arco della giornata. In questo senso ricordiamo l’appuntamento con Speciale Race Anatomy Test su Sky sport F1 in programma alle ore 20.30.Sarà confermata anche la diretta streaming video degli appuntamenti sopra citati tramite l’applicazione SkyGo. Consigliamo pertanto di rimanere collegati sul sito ufficiale dellaF1 all’indirizzo www.formula1.com, a cui previa iscrizione si potrà tenere d’occhio il live timing delle prove.

1 Hamilton Mercedes 1:21:756

2 Vettel Ferrari 1:21.678

3 Massa Williams 1:22.067

4 Bottas Mercedes 1:23.169 

5 Perez Force India 1:23.709 

6 Sainz Toro Rosso 1:25.562 

7 Hulkenberg Renault 1:26.319 

8 Magnussen Haas 1:26.404 

9 Ericsson Sauber 1:26.865 

10 Ricciardo Red Bull 1:28.865

11 Alonso 1 solo giro registrato



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori