Test F1 Barcellona 2017/ Tempi e classica delle prove. Bandiera a scacchi! (1^ giorno Montmelò oggi)

- La Redazione

Test F1 2017 a Barcellona: diretta tv e streaming video, tempi e classifica della prima giornata di prove per la prossima stagione della Formula 1 a Montmelò, oggi 7 marzo.

RosbergFerrariHockenheim
Test F1 Barcellona 2017 (LaPresse)

Si è chiuso solo pochi istanti fa il 1^ giorno di test della Formula 1 a Barcellona, che per la seconda volta in questa stagione di preparazione in vista del mondiale 2017 della F1, ospita sul circuito di Montmelò le prove. Facile a dirsi il migliore, o il protagonista della prima giornata di prova è stato senza dubbio il pilota della Williams Felipe Massa, il più veloce della giornata e con la monoposto al momento più affidabile, con la quale ha messo a segno più di 160 giri. In termini di chilometraggio secondo solo al brasiliano è stato il tedesco Sebastian Vettel, che ha dato ottima prova della nuova Ferrari SF 70 H a Montmelò ottenendo anche il terzo miglior tempo della giornata. Il secondo gradino del podio in termini di velocità però va alla Redbull di Ricciardo, tra i primi ad abbattere il muro del 1.20 sulla pista di Barcellona. Di complessa analisi la giornata di test della F1 della Mercedes che con meno giri rispetto alle rivali, nonnista il classico turnover tra Hamilton e Bottas occorso nella giornata, hanno trovato al massimo il quinto miglior crono della giornata con il finlandese e il quarto con il tre volte campione del mondo della F1 nella mattinata. Come al solito negli ultimi cinque minuti a disposizione nella sessione pomeridiana, si è scatenata la bagarre in pista  a Montmelò, nella disperata ricerca del giro più veloce per concludere al meglio al giornata, ma la lotta è stata bloccata dopo pochi secondi dalla bandiera rossa, esposta per via della presenza sul rettilineo della Renault di Hulkenberg, ferma.

Sono in pieno svolgimento i long run di Williams e Ferrari nella prima giornata di test della F1207 a Barcellona: la pista di Montmelò ospita infatti di nuovo le prove in vista della prossima stagione della Formula 1. Sia Vettel che Massa nel orso della giornata odierna, quando manca poco meno di un’ora alla bandiera a scacchi hanno infatti ampiamente superato quota 120 giri a testa, ovvero due Gp di Barcellona della F1 classici. Davvero una prova molto pesante per entrambi i piloti che comunque dovrebbero ritenersi soddisfatti di quanto fatto oggi sulla pista di Montmelò, visto che sia Ferrari che Williams hanno raggiunto i crono più veloci o riuscendo a infrangere il muro dell’1.20. Per la seconda volta nell’intero arco dei test inc orso a Barcellona per la F1 la Merced è stata quindi superata nel kilometraggio,  anche se va ricordato che in casa delle frecce d’argento vige la staffetta mattino-pomeriggio tra i due piloti, mentre in Wiliams e Ferrari scendono in pista un pilota per giornata. Nel frattempo le altre scuderie sono intente a fare delle sessioni di circa una ventina-trentina di giri ciascuna, di solito on le gomme soft. 

C’è ben poco movimento in pista a Montmelò nella sessione pomeridiana della prima giornata di test a Barcellona per la prossima stagione 2017 della formula 1.al momento i principali protagonisti sull’asfalto spagnolo rimangono la Ferrari e la Mercedes, entrambe occupatissime in una long run. Il ferrarista Sebastian Vettel ha infatti già toccato quota 100 giri di pista solo nella prima giornata di test della Formula 1, segnando tempi molto interessanti. Pur non essendo impegnato nel giro lancio il tedesco con le gomme soft è finalmente riuscito a abbassare il proprio tempo, fermano il crono sul 1.19:986, il terzo pilota della giornata ad essere sceso con Ricciardo e Massa al di sotto del muro del1.20. Intanto continuano i test anche per Bottas, che pare impegnato in una lunga simulazione di gara con la sua Mercedes, che monta ancor a una volta le gomme soft. Si è infatti invece finalmente vedere il pista a Montmelò in questo pomeriggio assolato anche Vandoorne, fermo da tempi ai box McLaren per la sostituzione del motore. 

C’è ancora ben poco traffico sulla pista di Montmelò dove da un’oretta circa è iniziata la sessione pomeridiana di test per la F1 2017: a Barcellona al momento sono ancora pochi i piloti che hanno messo a punto diversi giri oro la pausa pranzo, slavo qualche installation lap per i piloti che si approcciano solo ora all’asfalto spagnolo. Parliamo infatti di Nico Hulkenberg, in pista con la Renault al posto di Joylon Palmer e di Ericsson che prenderà il posto di Wehrlein sulla Sauber, viste le sue condizioni di salute non ancora la top dopo il brutto incidente rimediato ormai diverso tempo fa alla Race of Champions. Nessun cambio invece in casa Ferrari, come già evidenziato dal paino di lavoro adottato solo pochi giorni fa nella prima parte dei test di Barcellona della F1: Sebastian Vettel continua a girare sulla posta di Montmelò e pur montando le gomme soft al momento non ha approntato a sensibili cambiamenti nel suo crono migliore. È invece atteso in pista di nuovo Valtteri Bottas: come già fatto in precedenti in casa Mercedes c’è la staffetta dei piloti tra prima e seconda parte della giornata di test e ora tocca al finlandese entrare in posta a Barcellona con la W08. 

La F1 torna in pista per la sessione pomeridiana di test nel 1^ giorno a Barcellona: a minuti si alzerà infatti sull’asfalto di Montmelò la bandiera verde, dopo la classica pausa pranzo. La sessione delmattnno si era conclusa con qualche prova di partenza e un certo ottimismo in casa Williams e Redbull: son stati infatti Felipe Massa e Daniel Ricciardo i due piloti più veloci della mattinata, e gli unici a scendere in pista con le gomme supersoft e ad abbattere il muro dell’1.20.  Questo pomeriggio però gli occhi saranno puntati ai box Renault e McLaren dove i meccanici rimangono al lavoro per sostituire le Power Unite delle due monoposto: uno stop che potrebbe condizionare questa tre giorni di test della F1 2017. Facendo un bilancio della mattinata di prove però non possiamo controllare i numero di giri percorsi finora: in testa troviamo la Ferrari di Vettel con ben 82 giri messi a punto nella mattinata, più di un classico Gp di Barcellona, seguito da Massa con 67 e Ocon a quota 59: quarto posto per Ricciardo, seguito poi da Hamilton e Magnussen. 

Si è abbassata la bandiera a scacchi sulla prima sessione mattutina del 1^ giorno di test per la F1 2017: negli ultimi minuti a disposizione prima della classica sosta per la pausa pranzo diversi piloti protagonisti sulla pista di Barcellona hanno provato a mettere qualche giro a bilancio con le gomme super soft ma al momento i risultati non sono stati eccellenti. Hanno invece dato buona prova di se le vetture che hanno montato la mescola soft oppure ultrasoft (montata da Williams e Redbull realizzatrici dei giri più veloci), con la quale sono stati messi in classifica i giri più veloci della mattinata. La classifica provvisoria vedere Massa con la sua Williams in testa, ma seguito a distanza ravvicinata da Ricciardo, l’unico oltre al brasiliano ad avere abbattuto il muro dell’1.20. Terzo posto per Hamilton seguito da Vettel e la Ferrari, con Ocon e Magnussen nella top six. Il ritorno in pista è atteso come al solito per le ore 14.00quando la bandiera ader darà il via alle prove del pomeriggio del 1^giornri di test a Montmelò.   

Siamo ormai giunti alla terza ora di test per la F1 a Barcellona: il circuito di Montmelò sta infatti ospitando la prima sessione mattutina della secondo turnata di prove ufficiali che Fia e scuderie hanno approvato in vista della prossima stagione del mondiale della Formula 1. A quest’ora della mattinata ormai l’asfalto di Montmelò ha raggiunto le condizioni ottimale perché le vetture impegnate in pista possano mettere, in corrispondenza con il rispettivo programma di test i giri più veloci. I crono dei principali protagonista attesi in questa prima giornata di prove si aggirano sui 1.21-1.20, con Ricciardo e la Redbull che al momento segnano il giro più veloci con il tempo di 1.20.077 con Massa, Vettel e Hamilton che rimangono comunque molto vicini. Al momento però la Ferrari pare concentrata più che sul tempo più veloce, su delle sessioni di long run con gomme dalla mescola media, già mettendo a bilancio circa una sessantina di giri. Sembrano invece esserci problemi sulla Renault di Palmer: lo avevamo lasciato fermo nella pitlane per un non specificato motivo o guasto al momento i meccanici ella casa francese sono ancora all’opera sulla monoposto: secondo le ultime notizie pubblicate su Twitter pare infatti che la Renault si ritirerà dalla sessione mattutina di test della F1 in corso a Barcellona: la vettura giallonera dovrebbe quindi ritornare in pista solo nel primo pomeriggio.  

I test della Formula 1 2017 a Montmelò sono entrati fin da subito nel vivo: quasi tutti i piloti hanno infatti stabilito i primi crono entro i primi venti giri circa, e diverse monoposto di F1 stanno già montato gomme soft, visto che la pista di Barcellona, complice recenti test della F1 svoltisi pochi giorni fa e il sole spagnolo sta già raggiungendo le condizioni ottimali. In questo senso però il live tweeting del portale Autosprint mette il segno su un fatto inusuale: in casa Ferrari dove al momento è al volante Sebastian Vettel per provare la SF 70 H nella prima giornata di Test sta montando gomme back up della Pirelli, ovvero le Medium del 2016 che come mescola dovrebbero corrispondere alle soft del nuovo treno portato dalla casa italiana per la stagione 2017 della F1. Altro elemento inusuale i questa seconda ora di test a Barcellona sono i relativi pochi giri messi a segno  finora da mercede e Hamilton: nella scorsa sessione di prove a Barcellona la scuderia delle frecce d’argento avevano messo a segno fin dalle prima battute dei long run: quale sarà il programma e la strategia della casa anglotedesca? Segnaliamo infine l’inconveniente occorso a   Palmer e alla sua Renault solo poco fa: il pilota si è infatti fermato nella pit lane da dove è stato presto tratto dai suoi stessi meccanici. 

Ella prima ora della prima giornata di test per la F1 a Barcellona in vista della stagione 2017 praticamente tutte le dieci scuderie presenti sulla pista di Montmelò hanno effettuato i primi giri: una breve sessione di 10-20 giri ciascuna per riprendere confidenza a con la monoposto e la pista, oltre che per verificare la temperatura e la gommatura dell’asfalto. La maggior parte delle scuderie di F1 presenti in pista al momento montano ancorai classici rastelli montati dietro alle gomme anteriori. Vanno però notate alcune modifiche rispetto a quanto visto in pista sempre a Barcellona nella prima sessione di test della F1 2017 svoltisi solo pochi giorni fa: la Ferrari pare abbia montato un fondo diverso,  e soprattutto si notano i sensori montati per verificare la meglio il comportamento delle gomme posteriori. In casa Mercedes invece si vede una pinna diversa sulla monoposto di Lewis Hamilton, con Twing e ala post: novità che si inseriscono nella già ben avviata sperimentazione aerodinamica delle frecce d’argento, che alla presenatione si erano mostrate senza, salvo poi mostrare un acuta pinna da squalo nel corso dei test precedenti. La prima classifica dei tempo mostra che la Ferrari di Vettel in testa, con Massa in pista al posto di Stroll dopo l’installation lap sulla Williams, seguito da Ocon su force India. 

Sta per avere inizio la prima giornata di test per la F1 a Barcellona: dopo qualche giorno di pausa la Formula 1 torna in pista a Montmelò per prepararsi alla prossima stagione 2017. Le condizioni della pista spagnola appaiono ideale e presto anche il sole dovrebbe fare capolino a Barcellona, per riscaldare l’asfalto al meglio. Ma andiamo subito a verde quali sono i piloti attesi in pista oggi per il1^ giorno: in casa Ferrari sarà Sebastian Vettel è il primo pilota a scendere in pista per i test, mentre per la Mercedes ci sarà il tre volte campione del mondo della F1 Lewis Hamilton. In casa Redbull ci sarà Ricciardo, Ocon per la Force India, Stroll alla Williams, Vandoorne in McLaren, Kvyat in Toro Rosso, Magnussen in Haas e Wehrlein per la Sauber, che ritorna quindi al suo volante dopo l’infortunio che aveva portato il nostro Antonio Giovinazzi in pista con la monoposto della scuderia svizzera La Renault ha però portato in pista alla prima giornata di test a Barcellona entrambi i piloti, ma pare che sarà Joylon Palmer il primo a entrare in pista a Montmelò: al via quindi i primi installation lap in attesa dei primi crono. 

La Formula 1 torna in pista da assoluta protagonista per la seconda e ultima sessione di test ufficiali in vista della prossima stagione 2017: le monoposto di F1 tornano a Barcellona, per l’ultima tre giorni di prove in programma sempre sulla pista di Montmelò, che già aveva fatto da sfondo alle prime prove occorse in spagna solo pochi giorni fa. Come da programma la Formula 1 si preparerà alla prossima stagione in una sessione di tre giorni, dal 7 al 10 marzo 2017 con il solito programma mantenuto già nella precedente sessione di prove. La bandiera verde sventolerà alle ore 9.00, mentre quella a scacchi chiuderà la giornata di test della F1 2017 alle ore 18.00:in mezzo la solita pausa pranzo fissata intorno alle ore 13.00-14.00.

Come solo settimana scorsa saranno dieci le scuderie presenti ai test ufficiali di Barcellona per la F1, e dopo quanto visto in precedenza saranno Mercedes e Ferrari ancor auna volta le scuderie più attese. Sia le frecce d’argento, che soprattutto le rosse di Maranello hanno dato grande prova di sé e degli sviluppi tecnologici portarti dopo un estate e un inverno di intenso lavoro per la prossima stagione 2017. Con loro ci saranno come al solito la Redbull e la Toro Rosso, con la scuderia di Faenza vista però in difficoltà nei precedenti test di Barcellona. Simili problemi anche in casa McLaren dove Alonso e Vandoorne hanno sofferto nei primi giorni di un grave problema progettuale con la pompa dell’olio. Hanno invece portato a Montmelò una bella vettura in grado di fare una buona prestazione almeno nei test sia Force India che la Sauber (dove ha fatto mostra di sé il nostro Antonio Giovinazzi, in  sostituzione di Wehrlein, rientrante per questa seconda sessione). Prestazioni altalenanti invece per Haas e Renault che comunque hanno in merito di aver presentato e di poter presentare anche a questa session di test a Barcellona una monoposto valida. Il vero punto di domanda per questa prima giornata di test della F1 2017 a Barcellona riguarda l’effettiva presenza in pista della Williams: nel corso della seconda e terza giornata di prove occorse il 28 febbraio e il 1 marzo il nuovo pilota Lance Stroll è infatti incappato in due gravi incidenti che hanno danneggiato la monoposto a tal punto da non poter scendere in pista nella 4^ giornata di test. La scuderia è al momento in attesa di pezzi di ricambio, e solo qualche giorno fa aveva dato per “possibile”  la sua presenza in pista oggi a Montmelò.

Ricordiamo infine che le tutte le giornate di test Formula 1 2017 a Barcellona non saranno visibili in diretta tv nella loro interezza: la piattaforma satellitare di Sky ha però promesso ampia copertura sul proprio canale Sky sport 24 (numero 200) che su Sky Sport F1 (numero 207) con numerosi collegamenti dalla pista di Barcellona e momenti di approfondimento previsti durante tutto l’arco della giornata. In questo senso ricordiamo l’appuntamento con Speciale Race Anatomy Test su Sky sport F1 in programma alle ore 20.30. Sarà confermata anche la diretta streaming video degli appuntamenti sopra citati tramite l’applicazione SkyGo. Consigliamo pertanto di rimanere collegati sul sito ufficiale della Formula 1 all’indirizzo www.formula1.com, per avere molte importanti informazioni ufficiali circa le prove in corso di svolgimento nei dintorni di Barcellona.

1 Massa Williams 1.19:729

2 Ricciardo Redbull 1.19:900

3 Vettel Ferrari 1.19:906

4 Hamilton Mercedes 1.20:456

5 Bottas Mercedes 1.20:924

6 Ocon Force India 1.21:347

7 Hulkenberg Renault 1.21:589

8 Mangussen Haas 1.21:676

9 Kvyat Toro Rosso 1.21:743

10 Vandoorne McLaren 1.22:537

11 Wehrlein Sauber 1.23:336

12 Ericsson Sauber 1.23:630

13 Palmer 1.24:790

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori