Pronostico Formula 1/ Gp Francia 2018, Le Castellet Giancarlo Minardi: sarà duello Vettel-Hamilton (esclusiva)

- int. Giancarlo Minardi

Pronostico Formula 1: intervista esclusiva a Giancarlo Minardi sul Gran Premio di Francia 2018, atteso questo fine settimana al circuito Paul Ricard, a Le Castellet.

vettel podio Formula 1
Diretta Formula 1: Sebastian Vettel - LaPresse

Nuovo appuntamento del Mondiale di Formula 1: questo weekend fa il suo gradito ritorno al circuito di Paul Ricard il Gran Premio di Francia, un classico della stagione automobilistica. A Le Castellet ovviamente gli occhi di tutti saranno su Sebastian Vettel, specie dopo il successo nel Gran Premio del Canada: il tedesco ha ora un punto di vantaggio su Lewis Hamilton, nella classifica piloti. La lotta per il titolo sembra veramente emozionante in questa stagione 2018 della Formula 1, ma difficile dire che ci riserverà la pista francese, un circuito tutto nuovo, rifatto completamente. Per presentare il Gran Premio di Francia abbiamo sentito Giancarlo Minardi: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Come vede questo Gran Premio di Francia? Sarà una gara combattuta, con Ferrari, Mercedes e Red Bull favorite per aggiudicarsi la gara in un circuito tutto nuovo, completamente rifatto. Sono stato quindici giorni fa e ho visto l’ottimo lavoro che è stato fatto.

Un ritorno atteso al circuito del Paul Ricard. Sì, il Gran Premio di Francia è  sempre stato sempre un appuntamento classico della stagione della Formula 1, una delle gare più attese.

Momento buono per Vettel e la Ferrari: pensa che possano riconfermarsi in questa gara? La Ferrari avrà più chances di vincere e potrebbe prevalere al Paul Ricard, cionondimeno la Mercedes e anche la Red Bull potranno competere con lei.

Hamilton invece pare in difficoltà: ci sarà un suo riscatto in Francia? No, chi l’ha detto che Hamilton è in difficoltà! Resta sempre un grande pilota, che può avere i suoi momenti alti e bassi. I prossimi cinque Gran Premi invece potranno dire tanto su questa stagione, su chi diventerà campione del mondo. Attenti alla Mercedes che potrebbe tornare su molto forte…

Raikkonen e Bottas potranno puntare al successo? Vedo più Vettel e Hamilton, con Raikkonen che dovrà tenere a bada Bottas per aiutare la Ferrari e lo stesso Vettel.

Come vede le due Red Bull? Stagione sottotono per Verstappen? La Red Bull al Paul Ricard potrebbe essere condizionata dal motore, sarà l’ago della bilancia di questo Mondiale. Quanto a Verstappen nell’ultimo Gran Premio ha ottenuto un terzo posto molto buono. Lasciategli tempo di crescere, è giovane e avrà tutta la carriera davanti a sé.

Alonso ha vinto pochi giorni fa la 24 ore di Le Mans, e con le due vittorie già ottenute al Gp di Monaco, gli mancano le 500 miglia di Indianapolis per eguagliare Hill nella Triple Crown. Dove arriverà lo spagnolo? Intanto facciamogli i complimenti. Da debuttante ha vinto a Le Mans. Poi nella sua carriera ha conquistato due titoli mondiali e l’anno scorso se non rompeva  sempre da debuttante poteva vincere anche alle 500 miglia di Indianapolis. Vedremo cosa potrà fare in futuro se eguagliare Graham Hill, che ha conquistato la Triple Crown, vincendo in tutte queste competizioni. Resta solo da dire che non si possono fare paragoni tra piloti di generazioni diverse!

Quali sono le caratteristiche del circuito di Paul Ricard? E’ un circuito abrasivo, misto, rifatto completamente. Le gomme ribassate potrebbero  avere una grande importanza, vedremo come reagiranno le varie monoposto dopo l’esperienza del Gran Premio di Spagna.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori