ESCLUSIVA CALCIOMERCATO/ Inter-Leonardo, Maldera: “Un grande, gli auguro di arrivare secondo”

- La Redazione

L’ex collaboratore del tecnico brasiliano commenta il “tradimento” di Leo

Leonardo_R375_28lug09_phixr

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO INTER – La vigilia di Natale dei tifosi del Milan è stata “disturbata” dall’annuncio di Leonardo come nuovo tecnico dell’Inter. In Via Turati certamente non l’hanno presa bene, neanche i tifosi rossoneri che sul web si sono scatenati definendo il tecnico brasiliano un traditore. Tredici anni di Milan tra calciatore, dirigente e allenatore, Leonardo è stato per molti tifosi del Diavolo una bandiera, un giocatore da amare, sempre corretto, un dirigente da valorizzare visti i tanti gioielli ingaggiati, da Kakà a Thiago Silva, e un tecnico che nella scorsa stagione ha regalato un terzo posto inaspettato per molti addetti ai lavori vista la rosa dei rossoneri, certamente diversa da quella attuale di Allegri.

“Leonardo è un grande professionista, ma non voglio giudicare la sua scelta professionale”. Esordisce così Andrea Maldera in esclusiva a ilsussidiario.net. Maldera è attualmente collaboratore tecnico di Massimiliano Allegri e Mauro Tassotti, nella scorsa stagione fu proprio Leonardo a portarlo in prima squadra nel ruolo di “tattico” dopo le esperienze nel settore giovanile rossonero.

CALCIOMERCATO INTER LEONARDO MALDERA CONTINUA CLICCA QUI SOTTO

In questi giorni si è parlato molto dei possibili collaboratori che il brasiliano vorrà portare ad Appiano Gentile, tra questi i due nomi più gettonati sono stati quelli di Angelo Castellazzi e di Andrea Maldera: "Assolutamente non ho ricevuto nessuna chiamata, anche perchè io qui al Milan sto benissimo. Inoltre Leonardo è una persona molto rispettosa, ci siamo sentiti solo per lo scambio degli auguri natalizi".

 

Maldera tratteggia poi un ritratto del nuovo tecnico nerazzurro: "Ha una mentalità molto offensiva, un po’ alla brasiliana, penso riproporrà questo spirito anche all’Inter. Lui ama molto il dialogo con i giocatori, tende sempre a tirare fuori il meglio dai propri ragazzi. Da collaboratore e amico ad avversario: gli auguro di potersi affermare ma di arrivare sempre secondo", dietro il Milan ovviamente…

(Claudio Ruggieri)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori