CALCIOMERCATO/ Inter, Gianluca Rossi: De Jong o Kucka. Zarate resta, quante bugie su Tevez (esclusiva)

- int. Gianluca Rossi

Abbiamo intervistato in esclusiva per Ilsussidiario.net Gianluca Rossi, giornalista di fede nerazzurra che ha parlato del calciomercato dell’Inter e anche della corsa Scudetto.

juraj_kucka_genoa_r400
Juraj Kucka, centrocampista slovacco del Genoa (Infophoto)

: – Il calciomercato dell’Inter continua a lavorare per cercare di portare in nerazzurro qualche giocatore importante. Al tecnico Ranieri servirebbe un centrocampista visto che il reparto presenta molti senatori che hanno già dato tanto alla squadra. L’infortunio di Diego Forlan ha però posto un punto interrogativo anche per quanto riguarda l’attacco. Il nazionale uruguagio potrebbe restare fermo un mese. Si riapre la pista Tevez? Abbiamo intervistato in esclusiva a Ilsussidiario.net Gianluca Rossi, noto giornalista tifoso nerazzurro e molto vicino all’ambiente Inter, di parlarci del calciomercato nerazzurro a dodici giorni dalla chiusura del mercato invernale.

Partiamo dall’affare Tevez, ma all’Inter interessa il giocatore argentino?

Tutto quello che è stato detto su Tevez è falso. L’Inter non ha mai cercato Tevez a gennaio, ai nerazzurro non è mai importato nulla del giocatore, non hanno mai offerto 25 o 28 milioni di euro. E’ stata una manovra di disturbo nei confronti del Milan.

Come mai questo bluff?

L’Inter in estate aveva chiesto il giocatore e si era sentita sparare 40 milioni di euro. Il Milan invece pensava di prenderlo per molto meno, per questo l’Inter ha deciso di attuare una manovra di disturbo. Dietro ci sono anche tanti sgarbi fatti al Milan all’Inter.

In che senso?

Basti pensare agli acquisti di Recoba, Ranocchia e soprattutto Mancini, il Milan ha provato a disturbare l’Inter in queste trattative. Esemplare il caso Mancini con Leonardo che aveva promesso al giocatore di riscattarlo dall’Inter, a fine stagione invece questo non avvenne.

In generale che idea si è fatto dell’affare Tevez?

Che qualcuno ha voluto far credere che Tevez volesse giocare solo nel Milan e invece non è così visto che il giocatore potrebbe andare in Francia come confermato da Ancelotti.

Con l’infortunio di Forlan non crede che l’attacco abbia bisogno di qualche innesto?

Assolutamente si ma bisognerà anche vedere quanto starà fermo Forlan, potrebbe essere al massimo un mese. Di certo 28 milioni di euro per un giocatore l’Inter non li spenderà. Penso possa arrivare a spendere questi soldi a gennaio ma per più giocatori.

Zarate è destinato a rimanere…

Si anche se ci sono alcuni affari che potrebbero concatenarsi. Anche Castaignos dovrebbe rimanere a questo punto.

A centrocampo Kucka è il nome più caldo, le piace lo slovacco?

Di certo non si tratta di un top player. Ma farei attenzione anche al nome di De Jong che non rinnoverà con il City e potrebbe essere un colpo per gennaio.

Muntari potrebbe passare al Milan…

Sarei contento perchè è un giocatore che cerchiamo di vendere da due anni.

Il suo pensiero dopo il derby vinto?

E’ stata una bella sensazione perchè loro sono più forti ma abbiamo vinto noi mettendo in campo una squadra corta sfruttando al meglio il loro errore. E poi in difesa c’è stata la coppia Lucio-Samuel, lo scorso anno nei tre derby persi non hanno mai giocato assieme.

Crede nella rimonta Scudetto?

Ad oggi direi di no perchè Milan e Juventus hanno qualcosa in più. L’Inter sul mercato non prenderà top player e quando vendi Eto’o e non lo sostituisci è dura. Se arriviamo terzi è già tanta roba.

Confermerebbe Ranieri?

Certo perchè sta facendo un grande lavoro. Mi sarebbe piaciuto vedere l’Inter nelle mani di Ranieri fin dal primo giorno. Non ci saranno allenatori tipo Guardiola o Mourinho perchè all’Inter nessun tecnico prenderà più cifre folli.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori