INTER/ G. Rossi: Cambiasso alla Mascherano, che idea di Stramaccioni! (esclusiva)

- int. Gianluca Rossi

Intervista in esclusiva con Gianluca Rossi, noto giornalista e opinionista nerazzurro per Qsvs, con cui abbiamo parlato di Cambiasso rigenerato dalla cura Stramaccioni

cambiasso
Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

L’Inter di Stramaccioni domani sera affronterà il Milan nel derby milanese che chiuderà, assieme a Napoli-Udinese, la settima giornata di campionato. Se da una parte c’è Allegri alle prese con la scelta dell’attaccante principale, Bojan o Pazzini, dall’altra c’è Stramaccioni che deve capire su chi puntare per quanto riguarda alcuni ruoli in difesa o a centrocampo. La trasferta di Baku in Azerbaijan potrebbe aver dato delle indicazioni importanti al tecnico romano che ha provato Cambiasso regista difensivo nella difesa a tre. Nel match contro i modesti giocatori del Neftchi Coutinho e Guarin sono stati i migliori in campo e dovrebbero essere dal primo minuto schierati in campo. Cambiasso dovrebbe giocare dall’inizio ma non si sa ancora se come centrale difensivo o nel centrocampo a cinque. Di certo l’argentino ha ripreso possesso del proprio ruolo dopo che nel finale della scorsa stagione qualcuno aveva ipotizzato un’esclusione per il Cuchu a causa di partite non certo positive. Cambiasso invece ha ripreso il proprio posto in mezzo al campo anche grazie a Stramaccioni. In esclusiva per ilSussidiario.net, abbiamo intervistato Gianluca Rossi, giornalista e opinionista di fede nerazzurra per Qsvs, che ha parlato proprio della “rinascita” di Cambiasso.

In queste prime partite si vede un altro Cambiasso rispetto alla scorsa stagione. La cura Stramaccioni funziona? Ma diciamo che Stramaccioni sta gestendo bene Cambiasso e Zanetti che ancora oggi sono tra i migliori dell’Inter.

Lo scorso anno si vededa un Cambiasso in difficoltà… Lo scorso anno veramente si sono visti tanti giocatori in difficoltà. Abbiamo cambiato tre allenatori e questo vuole dire molto. Diciamo che i classici tifosi da salotto hanno iniziato a puntare il dito su Cambiasso solo perché non è giovanissimo.

Contro il Neftchi si è visto un Cambiasso regista difensivo. Apprezza la nuova posizione del Cuchu? Sono sicuro che può essere una grande soluzione per Cambiasso. L’argentino in una posizione alla Mascherano o meglio ancora come Matthaus negli ultimi anni della carriera. Cambiasso può essere importante in quel ruolo, un regista aggiunto.

Contro il Milan dovrebbe essere titolare. Lo riproporrebbe in quel ruolo? Dobbiamo vedere se giocherà dall’inizio dopo aver giocato titolare in Azerbaijan. Se dovesse giocare Samuel resterebbe fuori. Ma Cambiasso potrebbe anche tornare a centrocampo.

Stramaccioni potrebbe confermare Coutinho nel derby. Contento?

A me piace molto Coutinho ma Stramaccioni potrebbe anche giocare con un centrocampo a cinque più forte fisicamente lasciando a Cassano lo spazio di inventare la giocata.

Non credi che Coutinho possa essere l’arma in più dell’Inter contro il centrocampo lento dei rossoneri? Si sono d’accordo però bisogna capire anche come sta Coutinho dopo la partita di Baku. 

Nei rossoneri chi temi di più? El Shaarawy sicuramente perché ha fatto dei grandi gol anche se qualcuno lo ha paragonato a Eto’o e onestamente mi sembra un paragone molto azzardato. Certo c’è poi Pazzini che magari potrebbe togliersi qualche sassolino, ma il Faraone è quello che preoccupa di più.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori