CALCIOMERCATO/ Inter, Colonnese: Silvestre flop, Juan Jesus grande colpo. Campagnaro… (esclusiva)

- int. Francesco Colonnese

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Francesco Colonnese, ex difensore dell’Inter, ha parlato di Matias Silvestre, difensore che non sta facendo bene in nerazzurro.

hugo_campagnaro_r400
Hugo Campagnaro (Infophoto)

Andrea Stramaccioni per sfidare il Napoli di Mazzarri si è affidato a Esteban Cambiasso come difensore centrale al posto di Samuel che era squalificato. Bocciatura importante per Matias Silvestre, difensore argentino acquistato sul calciomercato estivo dopo un’ottima stagione con il Palermo e tre altrettanto positive con il Catania. Ormai per il calciatore sudamericano c’è poco spazio nell’Inter: prestazioni a singhiozzo – in particolare contro la Roma – e il cambio di modulo con il passaggio alla difesa a 3 gli hanno tolto la possibilità di essere un’alternativa importante, così che il futuro prossimo sembra essere lontano da Appiano Gentile. Anche Francesco Colonnese, ex difensore dell’Inter oggi apprezzato opinionista Mediaset, è convinto della bocciatura del giocatore. Queste le sue parole in esclusiva a Ilsussidiario.net: “Stramaccioni ha bocciato definitivamente Silvestre perché quando preferisci puntare su un centrocampista come difensore centrale invece che su un difensore vuol dire che non hai molta fiducia. Purtroppo Silvestre non ha dimostrato di essere un giocatore da Inter, perché un conto è giocare nel Catania e nel Palermo, un altro è indossare la maglia nerazzurra che è molto pesante”. Ora per i nerazzurri si potrebbe aprire un discorso già a gennaio. Bisognerà trovare un giocatore adatto a giocare nell’Inter, Colonnese dichiara: “Si sta parlando molto di Campagnaro, se l’Inter dovesse prenderlo farebbe un grandissimo colpo perché un difensore di grande livello. E poi è argentino e si ambienterebbe subito. Tra l’altro è adatto al modulo difensivo dell’Inter visto che gioca da tanto tempo nella difesa a tre”. Campagnaro dunque potrebbe essere un acquisto importante (l’agente però ha smentito proprio oggi: clicca qui per l’intervista esclusiva) per l’Inter che certamente dovrà puntare anche su altri rinforzi. La società si coccola Juan Jesus che ieri ha giocato bene dinanzi a sua maestà Cavani: “Io ho sempre parlato positivamente di Juan Jesus, un giocatore classe ’91 che sta facendo molto bene. Ha ampi margini di miglioramento, sono sicuro che potrà crescere ancora, davvero un grande colpo di mercato della società nerazzurra” ha dichiarato Colonnese. L’ex giocatore dell’Inter di Simoni ha difeso la squadra che non esprime un grande gioco: “Manca qualche giocatore di qualità a centrocampo, ma deve sorprendere il fatto che l’Inter sia una squadra solida che ancora una volta ha vinto contro una grande del campionato”.

Ora l’Inter dovrà affrontare un altro scoglio importante, ovvero la Lazio all’Olimpico. Un altro match davvero difficile per i nerazzurri che peraltro evoca ricordi amarissimi (il 2-4 che costò lo scudetto in quell’ormai celeberrimo 5 maggio 2002) parzialmente mitigati dal 2-0 dello “Scansamose” biancoceleste del 2010 (con i tifosi della Lazio che quasi minacciarono i loro giocatori intimando una sconfitta che avrebbe allontanato la Roma dallo scudetto). La speranza dei nerazzurri è che ancora una volta arrivi una vittoria contro una big del campionato.

 

(Claudio Ruggieri)







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori