Calciomercato Inter / Wallace più vicino: si chiude già in America?

L’Inter ha quasi messo le mani su Wallace, terzino destro brasiliano di proprietà del Chelsea. Si ragiona sui termini dell’operazione: prestito secco o con diritto di riscatto?

30.07.2013 - La Redazione
jose_mourinho_real_r400
José Mourinho (Infophoto)

Non solo cessioni in casa Inter. I nerazzurri hanno definito il prestito oneroso con diritto di riscatto di Matias Silvestre, ma contemporaneamente sono pronti ad annunciare un acquisto, sempre in difesa: quello di Wallace. Quando José Mourinho dice di essere ancora un grande tifoso dell’Inter, dice il vero: il laterale brasiliano del ’94 era ambito da tante squadre in Europa, tra cui anche la Roma, ma alla fine il manager del Chelsea lo concederà all’Inter. L’affare potrebbe chiudersi, almeno questo è il desiderio dell’Inter, già negli Stati Uniti, dove i nerazzurri e i Blues si affronteranno nella notte tra giovedi e venerdi nella Guinness Cup; Wallace non è stato convocato proprio perchè al centro di questa operazione, ma i due club parleranno ed è probabile che la fumata bianca arrivi. Naturalmente si tratta di un prestito: il Chelsea ha investito 7 milioni di euro per acquistare il brasiliano dalla Fluminense e vogliono quindi trattenerlo. Marco Branca ha già trovato l’accordo con il calciatore: ora si tratta di limare gli ultimi dettagli con la squadra inglese, bisogna ancora capire se si tratti di un prestito secco oppure con diritto di riscatto e controriscatto, nel caso a una cifra che, ipotizziamo, andrà a ricalcare quella spesa dai Blues. Con Wallace dunque l’Inter sistema la fascia destra, mettendo fine al tormentone degli ultimi giorni, con Mauricio Isla che era il primo obiettivo ma che la Juventus ha blindato.

L’accelerata decisiva è arrivata anche perchè in giornata si era fatto sentire Pim Blokland, membro del consiglio direttivo del Feyenoord, la squadra in cui milita Daryl Janmaat. L’olandese era considerato una delle alternative a Isla, ma le parole di Blokland hanno decisamente chiuso le porte in faccia agli uomini mercato dell’Inter. “Le probabilità che resti con noi sono del 100%”, queste le parole del dirigente del Feyenoord, “se poi qualcuno si dovesse presentare con un’offerta inferiore ai 5 milioni di euro non alzeremmo nemmeno la cornetta del telefono”. Poco da interpretare in queste dichiarazioni: ecco perchè i nerazzurri hanno deciso per la soluzione Wallace, che è anche un modo per “posticipare” la decisione definitiva in termini economici, prendendosi il tempo di una stagione per valutare le prestazioni di Wallace ed eventualmente andare a blindare qualche altro giocatore nel caso il Chelsea non molli il brasiliano al termine del prestito. Ad ogni modo, Mazzarri è soddisfatto così: aveva chiesto un esterno, l’esterno arriverà.

(clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato dell’Inter di oggi, 30 luglio 2013)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori