Calciomercato Inter, le notizie al 3 agosto 2013

Ultime notizie di calciomercato dell’Inter aggiornate a oggi 3 agosto 2013: sempre in primo piano l’acquisto per il centrocampo, mentre si attende il sì definitivo del Chelsea per Wallace

03.08.2013 - La Redazione
nainggolan_azione
Radja Nainggolan, centrocampista del Cagliari (Infophoto)

Ultime notizie di calciomercato dell’Inter aggiornate a oggi 2 agosto 2013. Il Brasile chiama e l’Inter risponde: le notizie e trattative di calciomercato dell’Inter contemplano soprattutto piste carioca. Il primo nome è quello di Wellington Aparecido Martins. Il centrocampista del San Paolo, classe 1991, ha dichiarato il suo grande desiderio di vestire la maglia nerazzurra, ragion per cui ha anche rifiutato una bella offerta proveniente dal Galatasaray. Le condizioni per il trasferimento del giocatore non sono proibitive e l’Inter sta studiando la formula migliore per l’acquisto di Wellington. Si è parlato di un prestito oneroso (5 milioni di euro) con obbligo di riscatto (circa 7 milioni) dopo un tot di presenze ufficiali: è la soluzione migliore anche per l’agente FIFA Lodovico Spinosi, esperto di calcio brasiliano. Quest’ultimo ci ha spiegato che tra qualche mese la valutazione di Wellington potrebbe impennarsi, e anche per questo conviene acquistarlo ora, approfittando anche della preferenza espressa dal diretto interessato. Privilegiandolo al connazionale Luiz Gustavo, classe 1987 del Bayern Monaco (contratto a scadenza 2015). Un giocatore che piace molto alla dirigenza nerazzurra ma che rischia di allontanarsi definitivamente anche per fattori esterni. Non sembra infatti possibile acquistarlo in prestito con diritto di riscatto, formula privilegiata dall’Inter che non ha soldi da spendere in blocco. Soprattutto non alle cifre del Bayern, che per Luiz Gustavo chiede 18 milioni di euro (lo ha pagato 17 nell’inverno 2011): a favore ci sarebbe l’intenzione del club bavarese di cedere il centrocampista all’estero, cosa che taglia fuori il Wolfsburg (che peraltro era arrivato “solo” fino a 14 milioni di euro). Contro anche la concorrenza dalla Premier League, che secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato si compone di Arsenal e Chelsea. Queste due società avrebbero meno problemi a pagare 18 milioni di euro al Bayern Monaco, d’altra parte il giocatore gradirebbe la soluzione Inter che però resta difficile, per quanto detto sinora.

Un brasiliano che invece potrebbe davvero arrivare già a fine di settimana è Wallace Oliveira dos Santos, terzino destro del 1994 ora al Chelsea. L’accordo con la squadra inglese sembra già a buon punto: le condizioni favorevoli ci sono e il trasferimento dovrebbe avvenire in prestito secco, senza alcun diritto di riscatto o successivo controriscatto. Questo perchè il Chelsea crede in Wallace e punta a valorizzarlo negli anni: in questo senso il prestito all’Inter è un’ottima opportunità per tutti, nerazzurri -che con lui trovano un esterno-, Blues e per lo stesso Wallace. Rientra ancora nei progetti possibili ma improbabili di Moratti l’acquisto di Radja Nainggolan. Benchè il giocatore sia tra le prime scelte in fatto di centrocampisti sussistono ancora due grossi ostacoli allo sviluppo della trattativa. Il primo problema è…

…sempre la valutazione: per il club sardo il giocatore belga vale tra i 15 e 18 milioni di euro, una cifra esagerata che l’Inter non può sborsare al momento. Il secondo ostacolo, forse ancora più invalicabile, è il presidente del Cagliari Massimo Cellino, con cui attualmente è difficile venire a patti. La Roma per ora ha gettato la spugna e non è detto che l’Inter continui a spingere per la trattativa. Più viva è l’ipotesi di acquistare Saphir Taider dal Bologna, altro giocatore che Mazzarri rpeferirebbe rispetto al più vicino (ed economico) Wellington. L’Inter punta a smussare le richieste del Bologna, quasi congruenti a quelle del Cagliari per Nainggolan, inserendo nell’affare la seconda metà di Rene Khrin, regista sloveno classe 1990 già al Bologna; il prestito di un altro giovane molto interessante come Ibrahima M’Baye, jolly difensivo senegalese classe 1994 e un conguaglio in denaro. Anche questa trattativa appare lunga ma i nerazzurri la porteranno avanti con pazienza, anche perchè Taider non “ruberebbe” una casella di extracomunitario. Capitolo Samuele Longo, attaccante classe 1992: sta ancora valutando il prestito al Livorno ed è indeciso, mentre l’Hellas Verona sembra più defilato per lui. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori