Calciomercato Inter / Jacobelli: Nainggolan, una sola possibilità. Il “problema” Wallace… (esclusiva)

In esclusiva per IlSussidiario.net, Xavier Jacobelli, giornalista e direttore editoriale del sito Calciomercato.com, ha parlato delle prospettive di calciomercato dell’Inter

05.08.2013 - int. Xavier Jacobelli
zanetti_nainggolan_guarin
Foto Infophoto

Sarà solo calcio d’agosto, ma perdere 4-0 non fa mai benenemmeno in amichevole. Così l’Inter si ritrova a dover digerire una brutta sconfitta: Walter Mazzarri si è addossato tutte le responsabilità, dichiarando di aver messo un pò troppo lavoro nelle gambe dei suoi giocatori. Resta comunque evidente che la rosa nerazzurra vada rinforzata in qualche punto: l’allenatore spera di riceve già oggi notizie positive dal fronte Wallace, esterno destro brasiliano proveniente dal Chelsea (prestito secco per lui). Mazzarri spera sempre in un centrocampista importante come Radja Nainggolan, o in alternativa Saphir Taider del Bologna, trattato più di recente. Per parlare del calciomercato dell’Inter ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva il giornalista Xavier Jacobelli, direttore editoriale del sito calciomercato.com.

Io credo ci siano campane suonanti non solo all’Inter, ma anche nelle altre squadre italiane che prendono batoste in questo pre-campionato.

Quale è secondo lei il problema? Queste tournée sono sicuramente remunerative dal punto di vista economico, ma non aiutano la preparazione perché si accumula stress per i viaggi, gli spostamenti e soprattutto si affrontano squadre molto più avanti nella preparazione.

Mazzarri però dovrà ricevere qualche altro aiuto dal mercato. Wallace potrebbe andare bene? Parliamo sicuramente di un talento, che però dovrà esprimersi subito bene, nel campionato italiano a 19 anni. Detto questo non capisco perché non puntare sui talenti nostrani.

In che senso? L’Inter in 10 anni ha vinto 14 finali a livello giovanile, viene da chiedersi come mai nessun giovane approda nella prima squadra nerazzurra. L’Italia Under 21 è arrivata alla finale dell’Europeo di categoria: la difesa era formata da giocatori nerazzurri ma nessuno di questi è stato aggiunto alla rosa di Mazzarri. Posso capire il portiere Bardi, che avrebbe Handanovic davanti a lui, ma gli altri non sono inferiori ai giocatori attualmente a disposizione. 

Si tratta di errori dei dirigenti? Non ci sono dubbi che da quando è andato via Oriali qualcosa è stato sbagliato, l’Inter viene da due anni di mancata qualificazione in Champions League e questo influisce tanto. Pensiamo al perché è stato ceduto Coutinho, all’aver deprezzato Sneijder.

Ci sono i soldi per gli acquisti secondo lei? A Moratti non preoccupano i soldi ma gli introiti che sono in calo rispetto a qualche stagione fa. Con più introiti si può spendere maggiormente, ma se non si vince si incassa meno.

Può arrivare Nainggolan? Credo che possa essere acquistato solo quando si chiuderà la trattativa Moratti e Thohir.

Mazzarri come sta prendendo questa situazione? Lui sapeva che doveva ricostruire l’Inter, bisogna solo lasciarlo lavorare. Certo non avrà un compito facile.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori