Calciomercato Inter/ Martic (ag.FIFA): Hernanes aiuterà Kovacic. Vucinic la ciliegina (esclusiva)

- int. Tonci Martic

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Tonci Martic parla del calciomercato Inter: l’arrivo di Hernanes non è ancora ufficiale ma sempre più vicino: quali effetti potrà avere?

kovacic_mani
Kovacic (infophoto)

L’Inter oggi spera di poter annunciare il colpo Hernanes, fenomeno brasiliano della Lazio. I nerazzurri hanno l’accordo con il giocatore e anche con Lotito, si parla di circa 15 milioni di euro (qualcuno dice 18 milioni di euro) per l’acquisto del calciatore sudamericano. I nerazzurri vogliono regalare al tecnico Walter Mazzarri un giocatore di grande livello qualitativo, capace di aumentare la forza di una squadra. E chissà se Thohir non riuscirà a mettere a segno anche il colpo Vucinic. L’arrivo di Hernanes potrebbe frenare l’ascesa di Kovacic? Lo abbiamo chiesto all’agente FIFA croato Tonci Martic in esclusiva per IlSussidiario.net.

L’Inter a un passo da Hernanes. Che ne pensa del Profeta? Non lo scopro certamente io, si tratta di un calciatore molto dotato tecnicamente, sarebbe sicuramente un grande colpo per i nerazzurri.

Qualcuno è preoccupato per Kovacic, l’arrivo di Hernanes potrebbe chiudere gli spazi al croato? Ma no, io credo che quando ci sono questi grandi giocatori un giovane talento come Kovacic può solo migliorare. Sia allenandosi con lui che giocandogli accanto in campo, se Mazzarri riuscirà a schierarli assieme.

Potrebbero giocare assieme? Io ne sono convinto, Kovacic è molto duttile così come Hernanes, l’importante è che il ragazzino sfrutti al meglio le possibilità che gli verranno concesse.

Come mai Kovacic fatica a esplodere? Spesso ci scordiamo che stiamo parlando di un ragazzo del ’94, credo che in futuro possa davvero fare bene, è un giocatore speciale. 

Thohir potrebbe anche prendere Vucinic…

Il montenegrino è un giocatore esperto di grande livello, l’ideale per il gioco di Mazzarri.

Come mai? Può giocare da prima o seconda punta, è forte fisicamente ma bravo tecnicamente, potrebbe fare la differenza.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori