Calciomercato Inter/ News, Brovarone (ag.FIFA): Eto’o? No, Icardi! Thohir destabilizza Mazzarri (esclusiva)

- int. Bernardo Brovarone

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Bernardo Brovarone ha parlato del calciomercato Inter e in particolare della posizione di Mazzarri molto in bilico.

azpilicueta_etoo
Samuel Eto'o (infophoto)

L’Inter sta vivendo un anno di transizione anche perché la proprietà è passata da Moratti a Thohir. L’imprenditore indonesiano vuole cambiare tanto a livello societario e forse potrebbe cambiare anche allenatore visto che ultimamente ha parlato ed elogiato De Boer, attuale tecnico dell’Ajax, che piace molto per quanto riguarda l’aspetto del gioco. Nel mirino dell’Inter ci sarebbe anche Eto’o, attaccante camerunense che è già stato negli anni del Triplete. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Bernardo Brovarone ha parlato del calciomercato Inter. 

Thohir vuole puntare su Vidic per la prossima stagione. E’ cambiato il suo modo di vedere il progetto Inter? Non è cambiato il suo progetto, solo che vuole avere un’ossatura di giocatori pronti per migliorare subito, cui affiancherà degli elementi più giovani che potranno crescere all’ombra dei più esperti. 

Sul fronte allenatore quale è secondo lei la situazione? Devo dire la verità: ho molti dubbi in tal senso. Perché le ultime parole di Thohir mi sono sembrate destabilizzanti per Mazzarri.

In che senso? Non sono sicuro che il mister possa restare, soprattutto quando Thohir ha parlato del giovane tecnico De Boer. Sono frasi che potrebbero destabilizzare l’allenatore toscano.

Si è parlato anche di Prandelli. Allenatore giusto? Credo che Prandelli continuerà con la Nazionale, altrimenti bisognerà metterlo nelle condizioni di fare bene all’Inter, lui di certo non si calerà in una realtà allo sbaraglio.

Il ritorno di Eto’o quanto potrebbe fare bene all’Inter? La trovo un’idea non giusta per l’Inter, credo che i nerazzurri debbano prendere un grande attaccante ma non Eto’o.

Punterebbe su Icardi? Mi piace tantissimo, è un classe ’93 e ha indubbio talento, l’Inter deve puntare su questo ragazzo.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori