Calciomercato Inter/ News: Icardi e il fondo qatariota. Operazione impossibile. Notizie al 23 Marzo (Aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter, un fondo di investimenti qatariota vorrebbe acquistare il cartellino di Mauro Icardi, attaccante argentino dei nerazzurri, ma la pratica è impossibile

icardi_palacio
Icardi (infophoto)

ICARDI QATAR – Come vi abbiamo già riportato negli scorsi giorni, un fondo qatariota sembrerebbe intenzionato all’acquisto del cartellino di Mauro Icardi, attaccante dell’Inter nel giro della nazionale argentina. L’idea del fondo di investimento sarebbe quella di assicurarsi il giocatore ex Sampdoria, dietro assegno da circa 16/18 milioni di euro, per poi rivenderlo ad una cifra maggiorata (si parla in particolare dell’Atletico Madrid che in estate potrebbe perdere il tandem David Villa e Diego Costa). In realtà, tale operazione sembrerebbe impossibile, almeno stando a quanto raccolto dai colleghi di FcInterNews.it, che sottolineano come tale pratica, quella di acquisire un giocatore, non sia permessa in Italia a meno che la società acquirente non sia iscritta al principale organo calcistico internazionale. Tale prassi è invece molto utilizzata (e spesso e volentieri criticata), in Sud America, dove fondi di investimenti e banche, detengono diversi calciatori, ma in Italia non è ancora possibile.

Il direttore dell’area tecnica nerazzurra, Piero Ausilio, è pronto per un nuovo tour di mercato. Dopo quelli delle scorse settimane in Spagna e Inghilterra, il dirigente dell’Inter tornerà nuovamente in terra iberica. L’occasione sarà la sfida di Champions League fra il Barcellona e l’Atletico Madrid, nonché la gara fra il Real e le Borussia Dortmund. Sul taccuino di Ausilio vi sono una serie di giocatori, a cominciare dai Merengues Alvaro Morata e Casemiro, rinforzi per attacco e centrocampo, passando per Martin Montoya, terzino destro del Barcellona in scadenza di contratto. Di casa blaugrana potrebbe fare comodo anche il duo Mascherano-Song, in partenza in estate e papabili rinforzi per il centrocampo di Mazzarri stagione 2014-2015. Attenzione infine ad Emiliano Insua, esterno dell’Atletico Madrid ormai da tempo accostato al club di corso Vittorio Emanuele. Dei Colchoneros piace anche il centrocampista Koke, nel mirino di Milan e di altre big europee.

Il terzino/esterno destro Jonathan è indubbiamente una delle sorprese dell’Inter 2013-2014. Dopo anni a girovagare fra Parma e Milano, compresa la scorsa stagione decisamente disastrosa, il verdeoro sembra essere definitivamente esploso e a tutt’oggi è uno degli intoccabili di Walter Mazzarri. Jonathan si trova molto bene alla Pinetina e spera di rimanervi a lungo: «Il mio sogno è quello di rimanere all’Inter per tanto tempo – confessa l’ex gialloblu stamane ai microfoni di Tuttosport – del rinnovo non ne abbiamo ancora parlato, ora voglio pensare a queste ultime gare, poi vedremo. Sto bene all’Inter e la mia famiglia si è abituata a stare in Italia. Fosse per me rimarrei qui, ma non dipende solo da me». Jonathan ha il contratto in scadenza al 30 giugno dell’anno prossimo, fra poco più di un anno, ed è molto probabile che in estate possa arrivare il prolungamento, alla luce di quanto detto sopra. Il brasiliano, svela anche una sorta di “retroscena” di mercato, commentando l’approdo di D’Ambrosio all’Inter: «Il suo arrivo è stato uno stimolo per me. Una grande squadra come l’Inter ha bisogno di concorrenza. A giugno arriverà un altro esterno, ma ciò non mi disturba, è normale che sia così». Chi sarà questo esterno? Magari proprio quel Bacary Sagna per il quale Ausilio ha recentemente presentato un’offerta ufficiale.

Manca solo l’annuncio per il rinnovo del contratto di Fredy Guarin. Nella giornata di ieri è stato raggiunto l’accordo fino al 30 giugno del 2017 con ingaggio da 2,8 milioni di euro netti a stagione bonus esclusi. La fumata bianca era attesa nelle scorse ore ma complice qualche intoppo tecnico è stata rimandata a data da destinarsi. Da oggi, in avanti, bisognerà comunque tenere sotto stretta osservazione il sito ufficiale interista, dove da un momento all’altro potrebbe infatti essere comunicato ufficialmente il rinnovo. Nel frattempo si avvicina all’Inter Santiago Arias. Il terzino destro del PSV Eindhoven, giovane talento classe 1992, ha lo stesso agente di Guarin, Ferreyra, e quest’ultimo avrebbe “spinto” il suo assistito proprio nei recenti incontri con la dirigenza interista. Il nazionale colombiano ha il contratto in scadenza al 2017 e in molti lo paragonano a Maicon. L’unico problema è rappresentato dallo status di extracomunitario dallo stesso, che starebbe bloccando la società nerazzurra.

Clamoroso retroscena di mercato in casa Inter. Come riportato stamane da La Gazzetta dello Sport, il futuro difensore nerazzurro Nemanja Vidic, ha contattato nelle scorse ore Edin Dzeko, attaccante del Manchester City. La telefonata, in estrema sintesi, è stata di questo tono: «Dai Edin, vieni all’Inter con me, ti aspetto…». Il 33enne centrale serbo sta provando a convincere il centravanti dei Citizens a raggiungerlo alla Pinetina in occasione della prossima estate. Un’indiscrezione tutt’altro che da sottovalutare visto che la società di corso Vittorio Emanuele è alla ricerca di un attaccante di razza e Dzeko rappresenterebbe un’occasione davvero ghiotta. Il suo contratto è in scadenza nel 2015 e il suo addio alla Premier League sembra davvero fattibile. Anche l’ingaggio, 4 milioni di euro circa, è in linea con le esigenze di Thohir. Il cartellino costa attorno ai 16/18 milioni di euro ma non è da escludere che l’Inter opti per la via del prestito con diritto di riscatto. Se è vero che Dzeko vorrebbe giocare la Champions è anche vero che potrebbe accontentarsi dell’Europa minore, soprattutto se a chiamarlo fosse Vidic…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori