CALCIOMERCATO INTER / News, Belfodil tutto nerazzurro o al Parma: ecco il diktat. Notizie al 16 e 17 giugno (aggiornamenti in diretta)

Nei prossimi giorni verrà chiarito il futuro di Ishak Belfodil, giovane attaccante franco-algerino classe 1992 attualmente a metà fra il Parma e l’Inter: l’agente è uscito allo scoperto

16.06.2014 - La Redazione
belfodil_capelli
Belfodil, attaccante Inter (INFOPHOTO)

Fra le questioni pregnanti relative al calciomercato dell’Inter vi è senza dubbio anche il futuro di Ishak Belfodil. Dopo il prestito al sassuolo, il classe 1992 franco-algerino è rientrato ad Appiano Gentile ma il suo destino resta incerto. Il ragazzo è a metà fra il Parma e l’Inter e il suo procuratore, George Atangana, ha messo in chiaro le cose: «Non credo che il rinnovo della comproprietà sia la soluzione ideale – spiega ai microfoni di FcInter1908.ite non penso che verrà presa in considerazione questa ipotesi. Meglio il riscatto completo da parte del club che ci crederà di più». Atangana vuole quindi che il proprio assistito venga riscattato definitivamente dall’Inter o dal Parma, e che una delle due società torni a credere sul ragazzo. Il club di corso Vittorio Emanuele starebbe pensando di girarlo ai Ducali a titolo definitivo, nell’ambito dell’operazione Biabiany, e a giorni se non a ore potrebbe tenersi un vis-a-vis fra Ausilio e Leonardi. La cosa certa è che al giovane centravanti dell’Inter non dispiacerebbe tornare a lavorare con Donadoni: «È un grande allenatore – prosegue e conclude l’agente – Il tecnico che lo ha maggiormente compreso. Belfodil ha sempre avuto un buon dialogo con lui e nei momenti di sconforto – normali per un ragazzo giovane che lascia il proprio paese – sapeva di poter contare sulla spalla di un allenatore che ha sempre saputo comprenderlo. Ishak sarà sempre grato a Donadoni».

Sembra ormai agli sgoccioli la permanenza all’Inter di Hugo Campagnaro. Durante il calciomercato estivo il difensore argentino lascerà quasi sicuramente Appiano Gentile, come raccontano le indiscrezioni delle ultime ore. Sembra che il rapporto fra l’ex Napoli e Mazzarri sia ormai logoro e di conseguenza il sudamericano è pronto a dire addio. Sulle sue tracce c’è l’Atletico Madrid ma attenzione anche all’idea Fiorentina, società che punta a cedere Roncaglia e ad innestare il reparto arretrato con un giocatore di esperienza come appunto il classe 1980 nerazzurro. La Viola guarda in casa Inter anche per Saphr Taider, centrocampista praticamente mai utilizzato da Mazzarri durante la passata stagione. Infine, la società toscana starebbe continuando a pensare anche a Walter Samuel e Diego Milito, praticamente ex-nerazzurri il cui contratto con l’Inter scadrà al prossimo 30 giugno.

L’Inter è pronta a rinforzare l’attacco durante il calciomercato estivo. Il club nerazzurro ha messo nel mirino un esterno dinamico e di corsa, adatto al 4-3-3 che Walter Mazzarri vorrebbe utilizzare con continuità la prossima stagione. Il nome che circola da qualche giorno a questa parte è quello di Jonathan Biabiany, attaccante francese a metà fra Parma e Sampdoria. Oggi Ausilio si vedrà con i Ducali e parlerà di vari giocatori, come ad esempio Crisetig, Belfodil e Schelotto, contropartite tecniche per arrivare al francese di cui sopra. Nel contempo il dt valuta il piano alternativo, quello che porta a Victor Ibarbo, nazionale colombiano che gioca nel Cagliari. Il fulmineo attaccante ha diversi estimatori in Italia, ed oltre a Napoli e Juventus attenzione anche ai nerazzurri, disposti a mettere sul piatto 8 milioni di euro e anche in questo caso nell’eventuale operazione potrebbero rientrare delle contropartite tecniche.

Prosegue a rilento il calciomercato estivo dell’Inter. Il club di corso Vittorio Emanuele intende innestare in particolare il reparto di mezzo e l’attacco. Per il centrocampo è tornata di moda nelle ultime ore l’idea Casemiro, giovane calciatore brasiliano del Real Madrid. Carlo Ancelotti è pronto a lasciarlo partire dopo una stagione passata ai margine e con prospettive non diverse per il 2014-2015. Costa poco, attorno ai 5/6 milioni di euro, e guadagna ancora meno, solo 800mila euro netti a stagione. Il Milan lo ha per ora abbandonato e quindi ci starebbe pensando l’Inter, vista anche la giovane età (solo 22enne). Altro vecchio obiettivo tornato di moda è Stevan Jovetic, attaccante della nazionale montenegrina in forza al Manchester City. Nonostante le dichiarazioni di facciata Jo-Jo potrebbe lasciare l’Etihad Stadium, deluso dopo una stagione passata ai margini, e gradirebbe naturalmente ritornare in Italia. L’Inter ha effettuato un sondaggio con l’entourage dell’ex Fiorentina ed ora attende buone nuove: si tratta sulla base di un prestito con diritto di riscatto.

Walter Mazzarri potrebbe anche lasciare l’Inter. E’ questa l’esclusiva che lancia il sito Calcissimo.com, che parla di rapporti tesi e a fine corsa tra il tecnico e la dirigenza nerazzurra. Viene fatto anche un nome, che potrebbe essere alle basi di un allontanamento di Mazzarri. Il nome è quello di Roberto Mancini, che dopo aver lasciato il Galatasaray è libero. Mancini, come saprete, ha vissuto anni importanti sulla panchina dei nerazzurri. L’Inter ha voglia di tornare a vincere e Roberto Mancini potrebbe essere davvero l’uomo giusto. Le tensioni tra Mazzarri e la proprietà arriverebbe proprio da idee contrarie sul mercato, dove il tecnico vorrebbe giocatori d’esperienza mentre la società punta sui giovani per un progetto più a lungo raggio.

L’Inter pensa al presente, ma anche al futuro. Il club nerazzurro lavora anche alla risoluzione delle comproprietà. Importante è quanto si apprende da FcInterNews.it, i nerazzurri avrebbero rinnovato la compartecipazione con il Verona per Matteo Bianchetti. Il difensore, classe 1993, con 13 presenze nella scorsa stagione in B. Il difensore è il capitano della nazionale e per molti rappresenta il futuro della nostra nazionale. Abile di testa, anche sfruttando il suo metro e novanta, è forte fisicamente, ma allo stesso tempo molto veloce. Lo scorso anno per lui c’è stato il debutto in Serie A con il Verona prima di andare a giocare in prestito con lo Spezia.

Il nome di Fredy Guarin continua ad animare le cronache di calciomercato di casa Inter. Il centrocampista della nazionale colombiana verrà ceduto al miglior offerente e sono diverse le società che si sono messe sulle tracce dell’ex Porto. Oltre alla Juventus, al Napoli e al Wolfsburg, attenzione al Manchester United. I Red Devils avevano cercato Guarin già durante il mercato di riparazione poi il tutto svanì in un nulla di fatto, ma ora l’idea sarebbe tornata di moda. Stando a quanto riportato dalla stampa britannica in queste ultime ore, la prima scelta del tecnico Van Gaal sarebbe ricaduta su Toni Kroos del Bayern Monaco, ma il nazionale tedesco non ha accolto la proposta. I Red Devils sarebbero quindi pronti a presentare un’offerta da 15 milioni di euro per avere in cambio il centrocampista dell’Inter. Un assegno non ancora sufficiente (Ausilio ne vuole ) ma comunque un’ottima base di partenza per intavolare una vera e propria trattativa.

Il calciomercato dell’Inter pescherà quasi sicuramente in Svizzera. Sono diversi i calciatori della nazionale elvetica che piacciono ai dirigenti nerazzurri, a cominciare dal solito Valon Behrami, centrocampista del Napoli. Spesso e volentieri accostato al club meneghino anche Granit Xhaka, centrocampista offensivo rossocrociato che gioca fra le fila del Borussia Monchengladbach. L’Inter lo segue da tempo ed avrebbe presentato una proposta del valore di circa 10 milioni di euro, con l’inserimento di qualche contropartita tecnica. Ausilio sarebbe comunque rimasto impressionato in particolare da Fabian Schar, centrale di difesa in campo nella sfida di ieri contro l’Ecuador. Il calciatore del Basilea è da tempo nel mirino delle big italiane e inglesi ma l’Inter sarebbe pronta all’affondo decisivo. Sempre sotto i riflettori anche Ricardo Rodriguez, terzino sinistro classe 1992 che gioca nel Wolfsburg: costa però parecchio, visto che i tedeschi vorrebbero una ventina di milioni di euro.

Secondo le notizie riportate dal quotidiano francese l’Equipe, il trasferimento di Yann M’Vila dal Rubin Kazan all’Inter si farà presto. Il centrocampista transalpino classe 1990 diventerebbe nerazzurro in prestito con diritto di riscatto fissato a 8-10 milioni di euro, come trapelato anche settimana scorsa. M’Vila avrebbe accettato un contratto di quattro anni con l’Inter, che dunque resta favorita rispetto al Napoli per l’acquisto del centrale di origini congolesi.

Il Chelsea sembra intenzionato a fare sul serio per di Mauro Icardi. Secondo le ultime notizie i Blues potrebbero offrire all’Inter 8-10 milioni di euro più il cartellino di Romelu Lukaku, coetaneo e pariruolo dell’argentino in rotta con Josè Mourinho. Sono in tanti però a credere che Icardi non vada ceduto e che da lui debba ripartire la squadra di Walter Mazzarri: tra questi anche l’agente FIFA Daniele Scaramozzino, che ha parlato del calciomercato dell’Inter nell’intervista rilasciata a ilsussidiario.net dal titolo ‘Icardi deve restare. Osvaldo, buon colpo e Ranocchia…‘. Clicca qui per leggerla tutta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori