CALCIOMERCATO/ Juventus, Ristori (ag.Fifa): Mbokani? Rinnoverà con l’Anderlecht (esclusiva)

- int. Dario Ristori

Dario Ristori, agente Fifa esperto di calcio belga, ha parlato in esclusiva della situazione di Dieumerci Mbokani, attaccante congolese dell’Anderlecht recentemente visionato dalla Juventus

mbokani_ristoriR400
Dieumerci Mbokani, 26 anni, attaccante dell'Anderlecht (INFOPHOTO)

La scorsa settimana i dirigenti della Juventus sono stati avvistati in Belgio. Pare che la Juventus stia tenendo d’occhio un attaccante dell’Anderlecht, il congolese Dieumerci Mbokani, che si è messo in buona evidenza nell’ultima stagione così come nei recenti preliminari di Champions League, vinti contro l’AEL Limassol. Mbokani è andato a segno sia nella gara di andata che in quella di ritorno: a ventisei anni ancora da compiere è nel pieno della propria parabola agonistica. Potrebbe essere un buon acquisto per la Juventus, o comunque per una squadra italiana? Rinnoverà il suo contratto con l’Anderlecht, in scadenza nel 2014, o vorrà tentare un’avventura più blasonata? Questo ed altro abbiamo chiesto in esclusiva all’agente Fifa Dario Ristori, esperto conoscitore del calcio belga e dei suoi talenti. Ecco le sue impressioni:

Settimana scorsa la Juventus ha visionato Mbokani: è pronto per il calcio italiano?

Diciamo che è cresciuto e oggi è un buon giocatore. Però non lo vedo in una squadra di prima fascia.

Perchè?

Lui è già stato in Europa, al Monaco (2010-2011, 11 presenze 1 gol, ndr) e nel Wolfsburg (2011, 7 partite), e in entrambe le occasioni non ha fatto tanto bene. Poi è rientrato all’Anderlecht e si è ripreso alla grande, e anche nei primi mesi di quest’anno ha giocato bene, pure in Champions League.

Può essere la volta buona per lui nel grande calcio?

Sicuramente è maturato, però non credo sia adatto a squadre di prima fascia del nostro campionato. Penso che andranno a cercare altro.

Qual è il suo ruolo naturale?

Più che una punta centrale di sfondamento è uno che si muove molto, è un giocatore fisico ma non statico. E’ un attaccante che svaria, utile dal punto di vista tattico.

Si parla di difficoltà nel rinnovare il suo contratto con l’Anderlecht: cosa succederà?

Secondo me l’Anderlecht riuscirà a rinnovare il contratto di Mbokani, visti anche gli ottimi rapporti tra  la società e il suo procuratore, Fabio Baglio. Stanno discutendo ma con molta probabilità troveranno una soluzione, anche per altri fattori.

Ovvero?

Anzittutto è un giocatore importante. Inoltre l’Anderlecht non è riuscito a vendere Matias Suarez, che non ha passato le visite mediche al CSKA Mosca per un problema al ginocchio, e ora è indisponibile. Hanno acquistato anche un altro ragazzo, il ventiduenne Cyriac, dallo Standard Liegi, che però non possono utilizzare fino a Dicembre perchè è convalescente da un’operazione al ginocchio.

Detto ciò?

Mi pare difficile che l’Anderlecht possa privarsi di Mbokani anche a gennaio, considerando che vogliono fare bene in Champions League. Poi se arriveranno offerte importanti saranno valutate: non hanno paura a vendere, non vincolano i giocatori a loro stessi. Dipende anche da cosa farà l’Anderlecht in Champions e in prima persona Mbokani.

 

(Carlo Necchi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori