CALCIOMERCATO/ Juventus, Lione (ag. FIFA): è Lewandowski il top player. Quagliarella deve partire…(esclusiva)

- int. Giovanni Lione

Tra Fabio Quagliarella e Robert Lewandowski può passare la pur sottile diffierenza che divide la Juventus dall’elite del calcio europeo? Ne parliamo con l’agente FIFA Giovanni Lione

bender_lewandowski
(INFOPHOTO)

Si fanno tanti nomi per l’attacco della Juventus, ma se ne potrà concretizzare uno solo. Il tempo delle scelte è ancora lontano, anche se alcune indiscrezioni possono già indirizzarci ed escludere questo o quel candidato al ruolo di “top player” bianconero. L’affare Balotelli però ci insegna che le grandi trattative di mercato possono nascere anche mesi prima: come tanti dirigenti calcistici anche quelli juventini lavorano tutto l’anno per programmare i rinforzi, lasciando che la stagione offra degli aiuti. In questo senso i quarti di Champions League hanno sicuramente offerto a Marotta e Paratici un argomento importante, riguardo un giocatore in particolare. Quello che ha consigliato anche l’agente FIFA Giovanni Lione, nell’intervista per ilsussidiario.net sul mercato della Juventus. E a proposito di scelte: per un top player che può arrivare c’è un attaccante tra gii attuali che dovrà essere ceduto. Un indiziato è Fabio Quagliarella: da lui siamo partiti con l’agente FIFA Lione.

Quagliarella sta lottando per conquistare la conferma nella prossima stagione… Fabio è un calciatore molto sottovalutato, anche in chiave Nazionale: ha i colpi del grande campione. Però andrà via dalla Juventus, perché la società non tollera alcuni comportamenti: la reazione avuta dopo la sostituzione in Milan-Juventus è uno di quelli.

Arriverà il famoso top player? Credo di sì, ma fossi nella Juventus non mi fossilizzerei sui nomi che sono usciti in questi ultimi giorni.

In che senso? Io punterei il jackpot su Robert Lewandowski del Dortmund, costi quel che costi. E’ un giocatore adatto al gioco di Conte, un campione in grado di fare la differenza e di giocare per la squadra. Fossi nella Juventus prenderei lui perché lo vedo maggiormente pronto, anche rispetto a Llorente.

Si è parlato anche di Zuniga: è un rinforzo all’altezza? E’ un giocatore che può migliorare tanto e spesso lascia in campo tutto quello che ha, cosa che lo porta anche a sbagliare. Non credo però che il Napoli voglia privarsi del colombiano.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori