PAGELLE/ Juventus-Milan (1-0): i voti e il tabellino della partita (Serie A, 33esima giornata)

- La Redazione

Una partita intensa, molto atletica, quella tra Juventus e Milan, e decisa da un episodio. Non bella, ma importante. Le pagelle di Juventus-Milan: i voti della partita di Serie A

amelia_asamoah_abate
Antonio Conte (Foto: Infophoto)

Una partita intensa, molto atletica, quella tra Juventus e Milan, e decisa da un episodio. Un rigore che dà pochi argomenti di discussione, realizzato magistralmente da Vidal con un tiro sotto l’incrocio dei pali. Partita quindi che ha promesso molto, ma regalato poche emozioni per la bravura (soprattutto della Juventus) nella fase difensiva. Attacchi quindi riforniti poco e male, e senza grandi spunti da parte dei singoli. Tanto fair play che correva su un binario parallelo all’agonismo, quindi niente colpi proibiti. Solo tanta corsa. E in effetti poco più che quello.
I padroni di casa sono già con lo Scudetto praticamente cucito sulla maglia, sono la squadra più solida e in forma. Potrebbero tranquillamente accettare qualsiasi risultato, con tanta pragmaticità. L’importante è non sfigurare e che nessuno si faccia male. E invece ecco la solita Juve, che non si accontenta riesce ad ottenere l’episodio buono e a vincere meritatamente. VOTO MILAN 5 – Battagliero, certo, ma poco concreto. Manca peso in avanti, Pazzini non lo sa dare e forse gioca con una gamba sola. Manca Balotelli, ma non è un alibi, perchè ha vinto chi il top-player non ce l’ha, quindi si giocava ad armi pari. Circolazione di palla discreta, ma solito grosso problema di idee dalla tre quarti in su. Ora calma e occhio alla Champions, la Fiorentina è dietro solo di un punto.
Non sbaglia nulla e non si fa vedere protagonista. E’un pregio.

Buffon: 6 Partita ordinata, quando doveva farsi vedere si è sempre fatto trovare pronto. Che poi nessuno gli scaldi i guantoni…
Barzagli: 6,5 Prova granitica la sua
Bonucci: 6,5 Anche Leonardo si è rivelato stasera una sorta di diga invalicabile, più solido e preciso del solito
Chiellini: 6,5 Il solito gigante, una sicurezza sia in fase strettamente difensiva che nel tamponare le ripartenze avversarie. Che bello Chiello.
Lichtsteiner: 6 Anche da lui una grande prova. Spinge molto ma non mantiene tutte le promesse. Vidal: 7 Match Winner
Pirlo: 6 Cresce con il passare dei minuti e con lo scendere del morale degli avversari. Ma non fa le magie cui ci ha abituati
Pogba: 6 Partita di sostanza nel primo tempo e un po’ a corrente alternata nella ripresa. Conoscendolo può far di più. Molto di più.
Asamoah: 6 Si procura il rigore che decide la gara, ma fa poco altro
Marchisio: 5,5 Oggi senza arte nè parte, lavoro oscuro
Vucinic: 5 La deve buttare dentro, o no?
Peluso: Sv
Padoin: Sv
Quagliarella: Sv

Abbiati: 7 Si immola in tutti i sensi sull’unica occasione di gioco vera della partita.
Abate: 6 Partita che meriterebbe ben altra valutazione, se l’incomprensione con Amelia non rovinasse tutto procurando il fallo da rigore su Asamoah
Mexes: 6 Fa valere il fisico e poco altro, ma oggi ha vita facile
Zapata: 6,5 Nessuna sbavatura, qualche velleità più di altri
Constant: 6 Partita onesta, ma non è determinante
Montolivo: 5 Sbaglia tantissimo, svagato
Ambrosini: 6,5 Fa diversi errori, ma ci mette l’anima. Fino a quando resta in campo si vede e la Juve ha il centrocampo inceppato
Boateng: 5 Lo continuiamo ad aspettare, ma lui non arriva. Però si cambia spesso pettinatura
Robinho: 6 Fa quello che ci si aspetta da lui date le circostanze attenuanti generiche
Pazzini: 5,5 Cerca di tenere su la squadra e di spaccare il muro bianconero. Cerca…
El Shaarawy: 5,5 Partita non brillante, pare un po’ costretto nel diligente ruolo che ricopre
Amelia: 6 Partita onesta, ingenuo sul calcio di rigore. Il resto è noia.
Muntari: 6 Sta in mezzo al campo a darle di santa ragione
Bojan: Sv

Il tabellino 
Juventus (3-5-1-1): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (36′ st Padoin), Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah (45′ st Peluso); Marchisio; Vucinic (45′ st Quagliarella). A disp.: Storari, Rubinho, Caceres, De Ceglie, Marrone, Giaccherini, Isla, Bendtner, Matri. All.: Conte. 
Milan (4-3-3): Abbiati (14′ Amelia); Abate, Zapata, Mexes, Constant; Montolivo, Ambrosini (1′ st Muntari), Boateng; Robinho (26′ st Bojan) , Pazzini, El Shaarawy. A disp.: Narduzzo, Bonera, Yepes, Zaccardo, Antonini, De Sciglio, Traoré, Nocerino, Niang. All.: Allegri. 
Arbitro: Banti 
Marcatori: 12′ st rig. Vidal
Ammoniti: Amelia, Zapata, Mexes (M)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori