CALCIOMERCATO JUVENTUS/ News, Lavezzi possibile a gennaio, ecco come. Notizie al 14 e 15 ottobre (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Juventus News, Ezequiel Lavezzi potrebbe essere il prossimo colpo dei campioni d’Italia: davvero possibile l’acquisto dell’attcaccante argentino nella sessione di gennaio?

14.10.2014 - La Redazione
Lavezzi_dito_esultanza
Foto Infophoto

Sarà Ezequiel Lavezzi il grande colpo della Juventus sul calciomercato di gennaio? IlSussidiario.net lo ha chiesto in esclusiva all’agente FIFA Riccardo Svanera, che si è detto piuttosto possibilista sull’affare. “Già la scorsa estate il Pocho è stato molto vicino ai bianconeri, il problema resta quello dell’ingaggio ma credo che l’argentino possa decurtarlo”. Dunque un attaccante in più nel motore dei campioni d’Italia? Lavezzi potrebbe anche permettere a Massimiliano Allegri di passare stabilmente al 4-3-3, un modulo che ha sempre preferito nel corso della sua carriera di allenatore. Manca ancora del tempo e dunque bisognerà vedere se davvero le trattative tra Juventus e PSG saranno portate avanti. 

Potrebbe tornare alla Juventus nel mercato di gennaio. Il laterale cileno non ha convinto Redknapp al Qpr e potrebbe quindi fare valigie e chiudere la sua avventura in Premier League. La situazione legata al calciatore può offrire due diversi sbocchi. Il calciatore potrebbe rimanere alla Juventus visti i continui infortuni di Romulo, per garantire a Massimiliano Allegri una possibile alternativa a Stephan Lichtsteiner. La soluzione più probabile sembra quella divedere il calciatore andare ancora in prestito, su di lui c’è il Sassuolo.

Durante il calciomercato di riparazione del prossimo gennaio 2015, la Juventus potrebbe intervenire per innestare la retroguardia. Mister Allegri ha dovuto fronteggiare fino ad oggi gli infortuni di Barzagli e Caceres, e fra pochi mesi potrebbe essere quindi necessario acquistare un nuovo elemento, soprattutto se la Signora sarà ancora in corsa sul doppio fronte Champions League-Scudetto. A riguardo ha detto la sua Antonio Barillà, giornalista del Corriere dello Sport: «La Juve potrebbe intervenire se capiterà una buona occasione – le parole rilasciate ai microfoni di Tuttomercatoweb il club è attento a giocatori in scadenza, a malcontenti o esuberi di altre squadre. Non sarà una scelta legata agli infortuni, per gennaio di sicuro tornerà Barzagli, così come Marrone e Caceres. Se non arriva qualcuno che fa fare il salto di qualità resteranno con questi giocatori in rosa. Non dimentichiamo che la Juve ha degli investimenti già effettuati in calciatori giovani come Rugani, l’anno prossimo potrebbe far parte della Juve dei grandi».

Il calciomercato invernale della Juventus potrebbe pescare in Premier League. Il club bianconero, come riportato dai tabloid inglesi, e precisamente dal Daily Star e dall’Express, starebbero guardando in particolare in casa Manchester United. In partenza dall’Old Trafford vi sono Juan Mata, 26enne centrocampista offensivo ex Chelsea, e Javier Hernandez, nazionale messicano che è stato ceduto in prestito al Real Madrid la scorsa estate. Sia Mata quanto il Chicharito non trovano spazio e di conseguenza potrebbero decidere di cambiare aria. La Juventus, secondo i tabloid, avrebbe predisposto un’offerta da circa 50 milioni di euro per entrambi, una proposta che sarebbe conseguente alla cessione di Vidal proprio allo United, valutato attorno ai 45 milioni.

Parla al Corriere dello Sport della sua avventura in Germania: “Sarò sempre grato alla Juventus perché mi hanno cresciuto nelle giovanili e soprattutto mi hanno mandato in prestito per giocare. Ma volevo il Borussia Dortmund e soprattutto un’esperienza all’estero per poter giocare in Champions League. In Germania mi trovo benissimo, lavoro tanto come quando giocavo con Zeman, ma niente paragoni“. Immobile dovrà lavorare ancora di più per convincere i tifosi del Borussia Dortmund che puntano tanto sul bomber della Nazionale italiana. La Juventus ha preferito cedere Immobile puntando su Alvaro Morata, giovane bomber preso dal Real Madrid.

Aumentano le società sulle tracce della stellina Martin Odegaard, e durante il calciomercato di riparazione del prossimo gennaio, o più probabilmente in estate, anche la Juventus si inserirà nel gruppone di pretendenti. In Italia ha chiesto informazioni la Roma ma negli ultimi giorni pare che anche l’ad bianconero Beppe Marotta stia muovendosi per capire se sia fattibile un’operazione. Odegaard è un fenomeno del calcio norvegese e mondiale, avendo solo 15 anni ed essendo già nella nazionale maggiore di calcio. Ha esordito con la selezione del proprio paese a 15 anni e 300 giorni, e non in un’amichevole, bensì in una gara valevole per la qualificazione agli Europei di Francia 2016, quella contro la Bulgaria. In Europa è finito nel mirino di Manchester United e Barcellona. Ha un contratto a scadenza giugno , ma l’anno prossimo farà sicuramente le valigie: «All’inizio sembrava assurdo – le parole del padre di Odegaard, Hans Erik, alla BBC ma ora ci abbiamo fatto l’abitudine. Siamo stati contattati da oltre 30 tra i club europei più prestigiosi».

Simone Pepe è rimasto praticamente sempre fuori in questo inizio di campionato nonostante un grande precampionato in cui il laterale ha dimostrato di essere recuperato a pieno. Pepe ha passato due anni difficili più in infermeria che in campo. Di sicuro non ha giovato il 3-5-2 su cui ha continuato a insistere Massimiliano Allegri dopo l’addio di Antonio Conte. Secondo quanto riportato da Tuttosport pare che sul numero sette bianconero ci siano Cesena e Parma, che continuano il pressing sul club Campione d’Italia. E’ un’operazione che si può chiudere a gennaio anche a titolo definitivo. Probabile che la Juventus possa magari aprire un discorso con i gialloblu, visto che piacciono molto Mauri e soprattutto Cerri.

In casa Juventus caldeggia la situazione legata all’estremo difensore che dovrà prendere il posto di Gigi Buffon al momento del suo ritiro. Secondo ”La Stampa” il portiere e capitano dei bianconeri sarebbe vicinissimo al rinnovo fino al 2016 con il club, rimanendo quindi altre due stagioni a Torino. Spunta un nuovo nome sempre dal quotidiano piemontese per il futuro della porta bianconera, si cerca da vicino il viola Neto, che nell’ultima stagione ha dimostrato tra Serie A ed Europa League di essere un intreprete di primissimo livello. Ricordiamoci però che i bianconeri detengono il cartellino di Nicola Leali che quest’anno è al debutto in Serie A con la maglia del Cesena e sta facendo di sicuro bene.

Arturo Vidal potrebbe essere l’obiettivo delle principali big d’Europa per il calciomercato di riparazione di gennaio. Il centrocampista della Juventus sembra destinato a fare le valigie fra pochi mesi se dovesse arrivare l’offerta ad hoc, dai 45 milioni di euro in su. Le pretendenti non sembrano affatto mancare visto che, sulle tracce dell’ex Bayer Leverkusen, vi sono il Manchester United ma anche il Real Madrid e la novità Borussia Dortmund. In prima fila vi sono i Red Devils che necessitano di centrocampisti e che fanno la corte a Vidal ormai da diversi mesi. Seguono le Merengues, con Carlo Ancelotti fra i primi estimatori del cileno, anche se la dirigenza è un po’ preoccupata dalla vita notturna dello stesso giocatore. Infine l’outsider Borussia, che con la Juventus ha già chiuso l’operazione Immobile e che punta quindi a replicarsi.

Abbiamo intervistato in esclusiva il noto agente Fifa, Gianfranco Cicchetti, per parlare del calciomercato della Juventus che verrà, soffermandoci in particolare sulle possibili trattative con il Sud America. I bianconeri sarebbero sulle tracce di una nuova stellina argentina, e precisamente Leonardo Gabriel Suarez. Si tratta di un attaccante classe che in patria ha un soprannome simpatico, il ‘Nano’ (per la sua statura), ma che viene paragonato già ad una star del calcio mondiale: «Si chiama Leonardo Gabriel Suarez – dice Cicchetti ai nostri microfoni – in patria viene definito il nuovo Messi, è un trequartista argentino di grandissimo talento che gioca nel Boca Juniors. Paragone ingombrante? Assolutamente sì ma questo ragazzo del ’96 sta davvero incantando tutti. Viene definito il “Nano” visto che è piccolo di statura, circa 164 centimetri. Tra l’altro è un giocatore molto duttile».

Andando dietro alle news di giornata sul calciomercato della Juventus si scopre non solo un retroscena, quello fornito da Lukaku stesso che ha ammesso di essere stato tentato dall’offerta di Torino, ma anche un altro che ci indica le strategie future di calciomercato in casa Juventus. Da Vinovo Marotta e Paratici confermano di aver provato ad acquistare il forte attaccante belga l’estate scorsa, ma alla fine più che la decisione del giocatore di preferire l’Everton, ha pesato il parere, prima di Antonio Conte e successivamente di Massimiliano Allegri, di non puntare su Lukaku ma su Simone Zaza. Il giocatore, ora al Sassuolo, è un pallino di Allegri e Conte che stravedono per lui e che su di lui hanno stretto quasi un “patto” non dichiarato. E sarà sua la maglia titolare dell’attacco della Juventus fra un anno come lo è già in Nazionale. Un anno di esperienza in più in serie A, da protagonista col Sassuolo e agli ordini di un allenatore molto preparato tatticamente come Eusebio Di Francesco, unita all’esperienza internazionale con l’Italia consegneranno alla Juventus di Allegri un giocatore già pronto per prendersi il posto da titolare al fianco di Tevez. Magari aspettando Berardi…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori