Calciomercato Juventus/ News: per Vidal servirà l’offerta shock. Notizie al 15 e 16 ottobre (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Juventus, Arturo Vidal potrebbe lasciare la società di corso Galileo Ferraris in occasione della finestra di riparazione di gennaio, ma solo in caso di un’offerta “monstre”

15.10.2014 - La Redazione
Vidal_operazione
Arturo Vidal, centrocampista Juventus (Foto Infophoto)

Sarà senza dubbio uno dei grandi protagonisti del calciomercato di gennaio. Il centrocampista della Juventus potrebbe essere ceduto per via delle sue notti brave, per ultima, quella pre-Juventus-Roma che ha fatto andare su tutte le furie Allegri e i vertici bianconeri. Per convincere la Vecchia Signora a cedere l’ex Bayer Leverkusen, servirà però l’offerta “monstre”, come spiegato ai microfoni di Tuttomercatoweb da parte del noto giornalista de Il Corriere dello Sport, Antonio Barillà: «Il momento giusto per vendere Vidal non c’è. E’ un giocatore di valore assoluto e di grande qualità, per cui il momento giusto è quando arriva un’offerta irrinunciabile. Se arriva e potrebbe essere reinvestita, la Juve fa bene a rifletterci, ma ovviamente è una questione slegata da quando è accaduto in questi giorni. Non è una serata brava che può decidere la rottura di un rapporto. Se il giocatore avrà offerte allora si potrà calcolare la sua cessione. Sarà una grande plusvalenza visto che si parla di 40 milioni». La Juventus in realtà vorrebbe accogliere offerte dai 45 milioni di euro in su, meglio se vicine ai 50. Sulle tracce della stella cilena vi sono Manchester United, Real Madrid e Paris Saint Germain.

Se per Paul Pogba il rinnovo è sempre più vicino, per Stephan Lichtsteiner le cose sono completamente diverse. Il forte esterno destro svizzero, in scadenza di contratto a giugno, sarebbe lontano da un accordo con il club bianconero: Lichsteiner chiede infatti 3 milioni di euro a stagione per rinnovare il contratto, la Juventus offre 2,3 milioni di euro. L’ipotesi più reale è che il giocatore possa lasciare la Juventus a gennaio per evitare di andare via a parametro zero, il Psg è la società che ha mostrato maggiore interesse per Lichtsteiner. Il club transalpino potrebbe prendere subito il calciatore e rinforzare la fascia destra. La Juventus ovviamente spera fino all’ultimo di poter convincere il giocatore a rinnovare il contratto.

Prima di dedicare anima e corpo al calciomercato di gennaio, la dirigenza della Juventus vuole chiudere la pratica Paul Pogba. La stella della nazionale francese ha il contratto in scadenza al 2016 e i vertici di corso Galileo Ferraris vogliono naturalmente blindarla per evitare “scippi” delle big europee. Il Polpo continua infatti ad essere nel mirino del Paris Saint Germain, ma attenzione anche al Real Madrid al Manchester United e al City. Secondo quanto svelato da Tuttosport, la prossima settimana, indicativamente dopo la trasferta di Champions di Atene contro l’Olympiakos, dovrebbe tenersi un nuovo vertice fra l’ad Beppe Marotta e l’entourage di Pogba, capitanato da Mino Raiola. «Io e Raiola abbiamo un bel dialogo con Marotta, c’è stima reciproca, c’è simpatia – le parole a Tuttosport di Oualid Ben Zefti, uno dei due agenti di Pogba -. Il futuro? Pogba si trova bene a Torino, la trattativa sul contratto è in corso: potrebbe durare ancora a lungo come portar via poco tempo, vedremo. Dipende da varie cose, non solo dai soldi». L’offerta sarebbe pari ad un contratto fino al a 4,5 milioni di euro netti annui.

A gennaio potrebbe avvenire una nuova operazione sull’asse Juventus-Sassuolo. Il laterale destro cileno Maurizio Isla, attualmente in prestito al Qpr, potrebbe infatti trasferirsi in Emilia dato che la sua avventura nella Premier League è stata finora deludente. A riportarlo è il Daily Mirror. Il ritorno in Italia può essere la soluzione migliore per lui, nella speranza che ritorni ad esprimersi sui livelli per i quali si è messo in luce all’Udinese. Sabato Sassuolo e Juventus si affrontano al Mapei Stadium e potrà essere i due club di dialogare su questra trattativa.

In Inghilterra sono sicuri la Juventus a gennaio tenterà l’assalto allo spagnolo del Manchester United, Juan Mata. Il Daily Express parla di un’offerta di venti milioni di sterline, pari a venticinque della valuta in euro, per far dire di sì agli inglesi. Il calciatore della nazionale spagnola permetterebbe a Massimiliano Allegri di avere delle possibili variazioni di modulo, con Juan Mata che potrebbe giocare sia dietro le punte che come interno di centrocampo oltre a poter lavorare anche da esterno in un tridente.

Ì – Arturo Vidal potrebbe lasciare la Juventus durante il calciomercato di gennaio, per fare ritorno in Bundesliga. Il Bayern Monaco starebbe infatti pensando di innestare il centrocampo con un elemento di livello assoluto dopo la notizia delle ultime ore riguardante un nuovo lungo stop per Thiago Alcantara. L’ex gioiello del Barcellona, dopo essersi fermato prima dei Mondiali, si è bloccato nuovamente per la lesione del legamento del ginocchio, e dovrà stare per lungo tempo ai box. I bavaresi vorrebbero quindi assicurarsi un nuovo giocatore, così come fatto in estate con Benatia che è andato a sostituire Javier Martinez. Il nome in cima alla lista del Bayern è quello di Vidal, centrocampista della Juventus che potrebbe essere ceduto dopo le notti brave. In caso di offerta ad hoc di almeno 45 milioni, la Vecchia Signora potrebbe cedere.

Ancora qualche settimana poi entreranno nel vivo i discorsi relativi al rinnovo del contratto di Stephan Lichsteiner, esterno della Juventus. Il club di corso Galileo Ferraris vuole arrivare al calciomercato di riparazione di gennaio con le idee ben chiare, ed è per questo che, come sottolineato da Goal.com, ad inizio novembre si dovrebbero approfondire i discorsi per il prolungamento del contratto, che ricordiamo, scadrà a giugno dell’anno venturo. Lichtsteiner vorrebbe tre milioni di euro, mentre la Juventus si assesterebbe attorno ai , magari con bonus. La cosa certa è che le volontà delle due parti in gioco coincidono ed è per questo che alla fine un accordo si troverà, molto probabilmente a metà strada, magari attorno ai 2,5 milioni annui, per buona pace del Paris Saint Germain.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori