Calciomercato Juventus/ News, Lacerenza (ag. FIFA): Reus, i bianconeri possono strapparlo… (ESCLUSIVA)

- int. Ruggero Lacerenza

Calciomercato Juventus news, esclusiva Lacerenza: l’agente Fifa ha parlato del calciomercato bianconero, i dirigenti del club torinese vorrebbero puntare su Reus.

gotze_reus
Marco Reus (Infophoto)

La Juventus ha un sogno per il calciomercato estivo, si tratta di Marco Reus, esterno d’attacco del Borussia Dortmund che potrebbe andare via per una somma vicina ai 25-30 milioni di euro. Per quanto riguarda la situazione di Shaqiri parliamo di una grande concorrenza nei confronti del giocatore svizzero del Bayern Monaco. L’agente Fifa Ruggero Lacerenza ha parlato del calciomercato Juventus in esclusiva per IlSussidiario.net.

La Juventus può sorridere con Morata, bomber spagnolo. Che pensa dell’ex centravanti del Real Madrid? Giocatore interessante che sta facendo bene e potrebbe cambiare le gerarchie che vedevano Llorente prima opzione per l’attacco.

Pirlo ha risposto alla grande ai rumors di calciomercato riguardante il suo addio… Mai pensato a un addio di Pirlo perché credo che nella Juventus sia un giocatore unico, un centrocampista diverso da tutti per caratteristiche tecniche.

Nel mercato di gennaio si aspetta qualche colpo in difesa? Non credo perché a gennaio la Juventus potrebbe ritrovare in squadra due giocatori importanti come Barzagli e Caceres.

I bianconeri vorrebbero puntare su Marco Reus per l’attacco: che pensa del gioiello del Borussia? Calciatore importante che merita le attenzioni dei grandi club, non c’è solo la Juventus sul tedesco e non sarà facile per i bianconeri trovare l’offerta giusta.

La Juventus potrà competere con i club stranieri? Ad oggi la Juventus è una delle poche società italiane a poter contare ancora su un fascino a livello internazionale. E poi il club è sano economicamente parlando.

Giovinco in scadenza di contratto, che ne pensa? Dipenderà molto da quello che vorrà fare il calciatore bianconero. Di certo si tratta di un giocatore utile ad Allegri.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori