Calciomercato Juventus/ News, Casarola (ag. FIFA): Luisao, occhio al Benfica. Che errore su Vidal… (esclusiva)

- int. Francesco Casarola

Calciomercato Juventus news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Francesco Casarola ha parlato del calciomercato bianconero e in particolare della cessione di Vidal.

luisao_benfica
Luisao (infophoto)

La Juventus continua ad avere nel mirino un difensore e continua a pensare a Luisao del Benfica nonostante il club portoghese abbia minacciato la Juventus di presentare una denuncia alla Fifa. I bianconeri starebbero pensando anche a Nastasic del City, mentre per quanto riguarda l’attacco per ora è tutto bloccato. Vidal verso la conferma, ma potrebbe non essere la soluzione giusta. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Francesco Casarola ha parlato del calciomercato Juventus.

La Juventus insiste per Luisao. E’ il difensore giusto per i bianconeri? E’ un po’ la moda dei club italiani puntare su difensori non più giovanissimi. Diciamo che Luisao porterebbe un’esperienza importante a livello europa.

Il Benfica però potrebbe rivolgersi alla Fifa… I bianconeri dovranno stare attenti perché il club lusitano potrebbe sfruttare l’articolo 18 della regolamentazione Fifa che vieta di innescare una trattativa senza l’autorizzazione del club proprietario del cartellino del giocatore. Ma la Juventus da gennaio potrà trattare con il calciatore visto che è in scadenza.

Juventus che pensa a Nastasic ma il City dice no al prestito. Difficile acquistarlo? Le inglesi non amano il prestito, preferiscono le cessioni a titolo definitivo. La Juventus dovrà fare uno sforzo per puntare sull’ex difensore viola.

La mancata cessione di Vidal potrebbe aver influito negativamente sul mercato Juventus? Secondo me sì perché un giocatore demotivato come il cileno bisognava cederlo anche per fare cassa. La Juventus avrebbe potuto puntare su giocatori importanti.

Pogba è vicino al rinnovo. Si allontana l’addio dalla Juventus… Quando c’è di mezzo Raiola è meglio aspettare l’ufficialità e comunque il rinnovo non significa assolutamente che non ci sarà un addio.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori