Calciomercato Juventus/ News, Maresca (ag. FIFA): Vidal confermato. Falcao? Ingaggio esagerato per l’Italia (esclusiva)

- int. Isidoro Maresca

Calciomercato Juventus news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Isidoro Maresca ha parlato del calciomercato bianconero e in particolare dell’arrivo di Falcao.

PirloVidal_Copenaghen
Arturo Vidal, cinque gol in questa edizione di Champions League (Infophoto)

Il vero sogno di calciomercato della Juventus è Radamel Falcao, attaccante colombiano del Monaco, giocatore importante che però prende quasi 12 milioni di euro a stagione. Troppi per il calcio italiano, anche la Juventus sa bene che non potrà investire quella cifra solo per l’ingaggio del giocatore. Attenzione anche alla situazione di Muriel che piace tanto ai bianconeri. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Isidoro Maresca ha parlato del calciomercato Juventus.

La Juventus sogna Falcao. Rimarrà solo un sogno? Secondo me sì, troppo alto l’ingaggio del giocatore che in Italia non può arrivare per ovvi problemi economici. La Juventus punterà su altri giocatori.

Falcao aiutarebbe i bianconeri anche in Champions vero? Parliamo di uno dei più forti centravanti al Mondo, sono convinto che potrebbe fare bene in qualsiasi squadra del Mondo. I dirigenti bianconeri punteranno su un giovane talento.

Come Muriel? Esatto, il colombiano dell’Udinese potrebbe essere il calciatore giusto per i bianconeri per quanto riguarda l’attacco. Un talento da crescere con l’aiuto dei grandi campioni.

Anche con l’aiuto di Vidal? Il cileno resterà alla Juventus, non credo proprio che i bianconeri vogliano privarsi di lui negli ultimi giorni di calciomercato. E’ troppo importante per il club bianconero.

In caso di grande offerta di calciomercato che succederà? Per me verrebbe rifiutata perché la Juventus non avrebbe poi tanto tempo per trovare un sostituto del cileno.

Come giudica per ora il lavoro di Allegri? E’ un grande allenatore e lo ha dimostrato anche al Milan, farà bene a Torino.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori