CALCIOMERCATO/ Milan, Colomba: servono rinforzi, Dzeko-Pato ottima coppia, un’idea per il centrocampo (esclusiva)

- int. Franco Colomba

In esclusiva a Ilsussidiario.net, intervista a Franco Colomba, tecnico italiano che nella scorsa stagione ha allenato il Parma. Colomba ha parlato degli addii di Ibrahimovic e Thiago Silva

Pato_Brasile_R400
Pato (infophoto)

Mancano venti giorni all’inizio del campionato italiano e le squadre italiane si preparano a fare i colpi decisivi per rinforzare la squadra. Il calciomercato del Milan è ancora alla ricerca dei sostituti giusti per Ibrahimovic e Thiago Silva, due giocatori importanti che hanno lasciato Milanello per vestire la maglia del Psg. I tifosi del Milan sono molto preoccupati, la società di Via Turati non ha ancora dato un volto ai sostituti dei due giocatori e i segnali lanciati dai dirigenti del Milan non sono positivi. Il club rossonero cercherà comunque di acquistare giocatori importanti in vista della prossima stagione. In esclusiva a Ilsussidiario.net, abbiamo intervistato Franco Colomba, tecnico italiano nella scorsa stagione a Parma, che ha parlato della situazione del Milan.

Mancano meno di venti giorni all’inizio del campionato e il Milan si ritrova senza Ibrahimovic e Thiago Silva ma soprattutto senza sostituti…

Io sono convinto che la società rossonera farà comunque qualcosa sul mercato, non penso rimanga così.

Parlare di Scudetto adesso è utopia?

Il Milan ha perso davvero tanto con la cessione di Thiago Silva e Ibrahimovic. Il brasiliano è uno dei più forti al mondo, lo svedese è un centravanti incredibile. Se si vuole lottare per qualcosa di importante dovranno arrivare dei rinforzi.

E’ più facile sostituire Ibrahimovic rispetto a Thiago Silva?

Non è più facile, io non credo a queste storie. Trovatemi un attaccante forte fisicamente, forte tecnicamente che segna 30 gol a stagione.

Senza Ibrahimovic dovrebbe essere Pato a portare avanti la squadra…

Se sta bene è un ottimo giocatore e penso che se venisse responsabilizzato potrebbe fare molto di più.

Pato-Cassano è comunque una bella coppia…

Dipenderà molto da Cassano. Il fantasista barese non ha accettato di buon grado la doppia cessione. Sappiamo tutti che è un giocatore umorale, se riuscirà a reagire potrebbe aiutare alla grande Pato.

Vicino a Pato forse ci vorrebbe un attaccante forte fisicamente come Dzeko?

I due assieme sarebbero una bella coppia d’attacco ma ci sarebbe anche Cassano e non credo che possa essere facile per una squadra sostenere tre giocatori d’attacco soprattutto in Europa.

In difesa si parla di Astori. Può essere il giocatore giusto?

I giovani vanno aspettati, Astori è un ragazzo di qualità ma dovrebbe avere il tempo per sbagliare e maturare. Le grandi squadre spesso non hanno tempo, lo abbiamo visto lo scorso anno con Ranocchia all’Inter.

A centrocampo serve un giocatore simile a Pirlo o a Van Bommel?

Chi ha Pirlo in squadra se lo tiene stretto. Chi non ce l’ha prova a trovare un possibile sostituto ma è difficile. Io proporrei un’altra cosa. Un giocatore con le caratteristiche di Pirlo centrale con due mediani a protezione. Come trequartista quel Boateng che sa essere decisivo quando riesce a infilarsi nella difesa avversaria.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori