Calciomercato Milan/ Lodetti: il ritiro è giusto. Matri? E’ demoralizzato ma… (esclusiva)

- int. Giovanni Lodetti

In esclusiva per IlSussidiario.net, Giovanni Lodetti ha parlato del calciomercato del Milan e in particolare della situazione di Alessandro Matri e Matias Silvestre…

matri_fronte
Alessandro Matri, 29 anni, attaccante del Milan (INFOPHOTO)

Il Milan ha voglia di ritornare a fare bene in campionato per questo ha deciso di mandare tutti in ritiro. Per qualcuno ritiro punitivo, per altri no, i giocatori rossoneri non avranno preso bene questa decisione maturata dopo aver perso tre a zero contro il Caen nell’amichevole di domenica scorsa. Una sconfitta che brucia ancora soprattutto per l’onore del Milan. Intanto Allegri potrebbe puntare su Silvestre, ex nerazzurro, per la partita contro l’Udinese. In esclusiva per IlSussidiario.net, Giovanni Lodetti ha parlato del calciomercato del Milan.

Ritiro anticipato per il Milan. Ha ragione Galliani quando parla di ritiro non punitivo? Io credo che la società abbia fatto bene a punire la squadra perché domenica ho commentato la sconfitta contro il Caen, è stata imbarazzante. Qualche giocatore non sa di giocare nella squadra più titolato al Mondo.

Tra i più criticati c’è stato Matri. Che succede? Io credo che dopo la partita contro il Bologna, in cui ha sbagliato tanto, il giocatore si sia demoralizzato molto. Serve un gol per sbloccarsi.

Nessun addio a gennaio? Io credo che quando ci saranno tutti potrà andare bene non solo il Milan ma anche Matri.

In difesa a gennaio ci sarà Rami. Buon rinforzo? Non l’ho visto giocare spesso, chi lo conosce bene sostiene sia un elemento che fa della forza e della prestanza fisica le sue attitudini principali. Peccato che potrà giocare solo a gennaio.

Contro l’Udinese potrebbe giocare Silvestre… Allegri è in grande difficoltà, se dovesse arrivare il turno dell’argentino dovrà dimostrare di meritarsi il Milan.

Lei crede in Silvestre?

 Il ragazzo in Italia ha fatto bene ai tempi di Catania, spero possa essere all’altezza del Milan.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori