Calciomercato Milan/ Cuccarese (ag. FIFA): Sommer? I rossoneri puntano Marchetti. E Dragovic… (esclusiva)

- int. Domenico Cuccarese

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Domenico Cuccarese ha parlato del calciomercato del Milan e in particolare del possibile arrivo di un portiere come Sommer.

sommer_pugni
Yann Sommer: a fine anno sarà del Borussia Monchengladbach (Foto Infophoto)

Il Milan è l’unica squadra italiana ad essersi qualificata agli ottavi di finale di Champions League. Soldi importanti per il club rossonero che a gennaio cercherà di ritoccare la rosa, tenendo presente gli arrivi già ufficializzati di Rami in difesa e Honda in attacco. I dirigenti rossoneri sono alle prese con il possibile cambio di guardia in porta, piace molto Sommer, estremo difensore del Basilea e della Nazionale Svizzera. Per parlare di Sommer e di altri giocatori svizzeri, abbiamo intervistato l’agente Fifa Domenico Cuccarese, esperto di calcio elvetico, in esclusiva per IlSussidiario.net.

Il Milan alla ricerca dell’erede di Abbiati. Sarà un portiere straniero? Io veramente ho visto un ottimo Gabriel, dotato di tanta personalità. Credo che il Milan debba continuare a puntare su di lui. Anche se le voci parlano di un portiere italiano.

Ovvero? Si sente parlare molto di Marchetti, portiere della Lazio, come estremo difensore dei rossoneri nella prossima stagione.

Eppure nel mirino del Milan ci sarebbe anche Sommer… E’ un portiere importante, però non credo che l’erede di Abbiati possa arrivare da fuori.

Milan che avrebbe bisogno di qualche rinforzo a gennaio vero? Assolutamente sì, credo che i rossoneri dovrebbero puntare su un altro difensore visto che dietro il Milan ha bisogno di qualcuno. Penso anche a un terzino sinistro.

A sinistra però ci sono già diversi calciatori… Onestamente sia Constant che Emanuelson non sono da Milan, ecco perché credo ci vogliano dei nuovi giocatori.

Si parla molto di Schar ma anche di Dragovic. Che pensa dei due giocatori? Schar lo consiglio perché è un bel difensore, Dragovic secondo me è molto sopravvalutato.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori