Calciomercato Milan, le ultime al 25 giugno 2013

- La Redazione

Le ultime notizie di calciomercato del Milan aggiornate ad oggi, 25 giugno 2013: Jeremy Menez è l’ultima idea dei rossoneri che prima però devono muovere il mercato in uscita: El Shaarawy…

ElShaarawy_Atalanta
Stephan El Shaarawy ai tempi del Milan (Infophoto)

Ultime notizie di calciomercato del Milan aggiornate ad oggi, 25 giugno 2013. Jeremy Menez è l’ultima tentazione di calciomoercato per Adriano Galliani. Non esattamente il numero 10 che stanno cercando i rossoneri per il loro 4-3-1-2, ma un attaccante dotato di estro e ancora nel pieno delle forze (classe 1987, 26 anni) oltreché già rodato nel campionato italiano (ha giocato nella Roma dal 2008 al 2011). Nell’ultima stagione il francese è stato titolare nel Paris Saint-Germain ma l’arrivo del brasiliano Lucas gli complica la strada verso la maglia da titolare. Menez ha ancora un anno di contratto con il PSG e questo, sommato alla conoscenza tra Leonardo e l’ambiente Milan può favorire il trasferimento. Le alternative per il ruolo di trequartista sono sempre Alessandro Diamanti, Keisuke Honda e anche Hatem Ben Arfa, soluzione più fantasiosa ma da non sottovalutare per talento ed opportunità di calciomercato (il Newcastle potrebbe inserirlo a breve in lista trasferimenti per fare cassa). Galliani continua a ripetere che non arriverà nessuno se prima non si sarà ceduto qualcuno, eppure continua a tenere le antenne dritte per sfruttare le eventuali occasioni di rafforzamento. Anche perché sul fronte partenze non si registrano passi avanti. Il brasiliano Robinho, cedibile numero 1, è sempre inseguito dal Santos che però nelle ultime ore ha fatto un passo indietro. Per bocca del suo presidente, Luis Alvaro Ribeiro, la società paulista ha fatto sapere di non potere assecondare le attuali richieste del Milan per Robinho (10 milioni di euro), nè di poter sostenere l’ingaggio dell’attaccante, che ha ancora un anno di contratto con i rossoneri a circa 4 milioni di euro di stipendio.

Attenzione alla situazione di Stephan El Shaarawy. Sino ad oggi il Milan lo ha sempre dichiarato incedibile, pur ammettendo gli interessamenti dei maggiori club europei. Tutta questa copertura potrebbe però nascondere il tentativo della società di cedere il Faraone per fare cassa, ed organizzare il calciomercato in entrata. El Shaarawy ha una valutazione ancora molto alta ma il suo rendimento è in netto calo, e anche con la Nazionale sta facendo fatica a trovare spazio: il Milan può pensare di cederlo prima che si svaluti, e non a caso Galliani ha incontrato recentemente il Monaco, e sta tenendo d’occhio gli sviluppi sul fronte Manchester City con il “pretesto” Tevez. In un calciomercato povero e di attesa Stephan El Shaarawy può essere la chiave per il Milan: la sua posizione sarà valutata con attenzione nei prossimi giorni. La cessione del Faraone non sarà forzata ma è una strada percorribile.

In Sardegna Galliani ha parlato con Massimo Cellino, presidente del Cagliari. Anche di Davide Astori e Radja Nainggolan, elementi graditi alla società e a Massimiliano Allegri, che però il proprietario della società sarda non vuole cedere, per non indebolirsi troppo dal punto di vista tecnico. Sarà dura per il Milan, così come per tutte le società interessate, pensare di acquistare dal Cagliari, anche se il tempo in questo senso non manca e il calciomercato sa riservare esiti diversi da quelli inizialmente previsti. Hernanes ad esempio ha strizzato l’occhio al PSG affermando che il gradimento dei parigini lo rende felice, ma non è detto nemmeno che si muova da Roma, sponda Lazio. Anche per lui il Milan sta alla finestra, consapevole di poter pensare ad un’offerta solo in caso di cessione pesante (e qui torna in gioco El Shaarawy). Pronto il rinnovo di contratto per Mattia De Scilgio: l’accordo attuale scade nel 2017 e prevede uno stipendio di circa 500 mila euro. Galliani ha in mente un aumento con allungo per un’altra stagione, fino al 2018. Lo stesso amministratore delegato ha smentito l’offerta del Siviglia per Riccardo Montolivo, che sarà il capitano nella prossima stagione (è arrivato anche l’assenso di Christian Abbiati). Ignazio Abate si è lussato la spalla in Confederatins Cup ma non sarà operato, mentre il giovane colombiano Jherson Vergara, difensore centrale classe 1994, sarà inserito in prima squadra (ora è impegnato nel Mondiale Under 20). Bakayè Traorè partirà con le migliori intenzioni di rivalsa l’anno prossimo e per adesso non è sul calciomoercato, mentre Antonio Nocerino aspetta offerte che per ora non arrivano (Inter? Napoli?)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori