Calciomercato Milan / Torna di moda lo scambio Boateng-Pjanic, Sabatini dice… (esclusiva)

- La Redazione

Kevin Prince Boateng è un giocatore che il Milan sta pensando di vendere. L’idea era già uscita, ora se ne riparla: mandarlo a Roma in cambio di Pjanic. Ma i giallorossi non ci stanno

boateng_capriole
(INFOPHOTO)

Il Milan non compra se prima non ha venduto; ovvero, i soldi per fare calciomercato in entrata non ci sono, o non si vogliono usare. E’ una scelta societaria: esattamente come l’estate scorsa, c’è come un’atsmofera “bloccata” dalle parti di Milanello, pur se il raggiungimento del terzo posto dello scorso maggio ha lasciato qualche credito extra alla società e al gruppo, che però adesso sa bene di doversi migliorare il prossimo anno, altrimenti questo credito rischia di esaurirsi molto presto. Confermato El Shaarawy, preso il giovane Jherson Vergara e già presentati Andrea Poli e Riccardo Saponara, si aspetta ora il grande acquisto; che potrebbe a questo punto arrivare, perchè per quanto riguarda la cessione di Robinho al Santos pare che ci siamo, Galliani ha capito che il rischio di perdere l’attaccante brasiliano a parametro zero era troppo alto e ha limitato le sue pretese. Sono in arrivo quindi 6 milioni di euro, e adesso si può ragionare sulle entrate, almeno su una. Adem Ljajic è uno dei primi nomi sulla lista, forse in questo momento il più ambito; ma su di lui è tornato forte anche il Manchester United, e questo naturalmente complica i piani della società rossonera. Ecco perchè, come IlSussidiario.net ha appreso da indiscrezioni raccolte in esclusiva, il Milan sta ripensando a uno scambio del quale si era già parlato a fine 2012. Ovvero, spedire a Roma Kevin Prince Boateng per ottenere Miralem Pjanic. Guardandola dal punto di vista dei due calciatori, l’operazione si farebbe domani: Boateng sa di non essere intoccabile in rossonero, anzi la società da tempo ha nei piani la sua cessione, e lui stesso vorrebbe una squadra dove ritrovare i giusti stimoli per tornare a giocare come nel suo primo anno in Italia. Pjanic invece non è pienamente soddisfatto della Roma e, se anche non ha mai apertamente dichiarato di voler andar via e tutto sommato a Trigoria resterebbe senza troppi problemi, la forte contestazione subita ieri al raduno della squadra non deve certo avergli fatto rafforzare l’idea Roma. Il Milan lo stima eccome: da tempo lo segue e lo inserirebbe subito nel suo centrocampo. Peccato che la Roma non ci senta da questo orecchio: lo scambio non si fa, per capirlo basterebbe pensare solo al fatto che i giallorossi hanno già rifiutato un’offerta da 12 milioni di euro dal Borussia Dortmund. Il bosniaco resta nella lista di quelli che possono partire per monetizzare, ma Sabatini vuole che sia pagato il giusto e, soprattutto, non accetta contropartite. Intanto, per quanto riguarda la difesa, il Milan resta saldo sull’obiettivo principale: Davide Astori. Non facile, il Cagliari chiede 12 milioni. In alternativa, sappiamo dell’interesse per Vlad Chiriches, che costa qualcosa meno (la Steaua Bucarest chiede 8) ma è seguito da tante squadre. (Claudio Franceschini)

clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato del Milan di oggi, 10 luglio 2013



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori