Calciomercato Milan / Robinho rinnova, ma piace sempre Matri

- La Redazione

Oggi in via Turati si terrà un incontro fra la dirigenza del Milan e gli agenti di Robinho. Sul tavolo delle trattative, il prolungamento del contratto che scadrà il prossimo 30 giugno 2014

Robinho_cessione
Robinho (Infophoto)

Sembra ormai una questione di vecchia data e non più attuale l’addio al Milan di Robinho. Nelle prossime ore sono attesi in via Turati gli agenti dell’attaccante brasiliano del Milan, e soprattutto Marisa Ramos. Nel quartier generale rossonero si discuterà del futuro del giocatore verdeoro, fino a pochi giorni fa ad un passo dallo svestire la casacca del Diavolo. Il mercato in entrata del Brasile chiuderà sabato prossimo, 20 luglio, e ormai è diventata una questione di tempi tecnici: non ci sono più le condizioni necessarie affinchè l’affare vada in porto, o almeno sembra essere così. Il Milan quindi, rotti gli indugi, ha deciso di trattenere a Milanello l’ex attaccante del Manchester City, prolungandogli però il contratto. L’accordo con Robinho scadrà nel 2014, fra meno di un anno, e di conseguenza Galliani vuole evitare di arrivare a gennaio con il rischio di perdere il giocatore a costo zero. Stando ai primi rumors al giocatore verrà proposto una spalmatura dell’attuale stipendio, circa 4 milioni di euro netti annui, fino al 2015, di fatto arrivando a dimezzargli l’ingaggio in modo che pesi meno sulle casse del club.

, apparso uno dei più in forma in questi primi giorni di allenamento, potrebbe decidere di accettare tale proposta, rimettendosi in gioco a Milanello. Nel frattempo in via Turati non si perde di vista l’obiettivo Alessandro Matri, attaccante della Juventus ieri in rete con una doppietta durante la prima amichevole estiva contro una rappresentativa della Valle d’Aosta. Il bomber lodigiano è un ex rossonero, essendo cresciuto nel vivaio del Milan con cui ha anche esordito in serie A (ma siamo lontani nel tempo: era il 2003), e Galliani lo rivorrebbe con se, così come Massimiliano Allegri, che ha già avuto modo di allenare l’attaccante a Cagliari. La Juventus è pronta a cederlo al miglior offerente, ma in cambio vuole almeno 10 milioni di euro e non sembra disposta a contemplare uno scambio – discorso che è in ballo anche con il Napoli, che proporrebbe il cartellino di Juan Camilo Zuniga. Sembra difficile che Matri possa arrivare a Milanello se prima non verrà venduto un altro attaccante: al di là delle strategie di calciomercato che Galliani ha sempre esplicitato, gli spazi sembrano essere notevolmente ridotti.

Clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato del Milan di oggi, 18 luglio 2013



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori