Calciomercato Milan/ News, Ghisoni (ag.FIFA): Cerci no, Perin sì. Seedorf? Dall’anno prossimo…(esclusiva)

Calciomercato Milan news: intervista in esclusiva all’agente FIFA Riccardo Ghisoni. Quali acquisti servono di più ai rossoneri per la prossima stagione? Nel calderone Cerci e Perin…

19.02.2014 - int. Riccardo Ghisoni
manfredini_perin
Perin (infophoto)

Il Milan non vuole perdere il treno per la qualificazione ai quarti di Champions League ma dovrà prima passare sul corpo dell’Atletico Madrid, una delle migliori squadre europee della stagione in corso. Intanto la società rossonera pensa già alle ristrutturazioni per la prossima stagione: nel mirino è stato sembra esserci Alessio Cerci, esterno d’attacco del Torino che piace tanto anche ad Adriano Galliani. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Riccardo Ghisoni ha parlato del calciomercato del Milan.

Il Milan è arrivato al crocevia fondamentale della stagione. Uscire dalla Champions cosa significherebbe? Potrebbe significare tanto per l’attuale stagione visto che andare avanti in Champions è un reale obiettivo, oltre chè l’unico concreto al momento. Però per Seedorf non cambierà molto.

In che senso? Il tecnico olandese non mi sta convincendo in queste prime settimane, però credo che verrà giudicato soprattutto a partire dalla prossima stagione, perché ora si è calato in una situazione di emergenza.

Al Milan piacerebbe molto Cerci. Sarebbe adatto al gioco rossonero? Cerci è un calciatore di talento e questo non si discute, però non lo vedo adatto a giocare in un club come quello rossonero.

Perché? Cerci gioca negli ultimi quaranta metri, nel Torino può permettersi questo tipo di situazione, in un grande club come il Milan no. Bisognerebbe partecipare di più alla fase difensiva e questo potrebbe penalizzarlo in attacco.

In porta ci saranno novità. Su chi dovrebbe puntare il Milan? In porta il Milan dovrebbe puntare su Perin, uno dei migliori portiere giovani del calcio italiano.

E’ già pronto per vestire la maglia rossonera? All’estero giocherebbe titolare in una grande squadra, in Italia bisogna sempre aspettare i 25 anni. Perin è pronto per il Milan, lo sta dimostrando quest’anno.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori