Calciomercato Milan/ News, Porceddu (ag.FIFA): Keita per ripartire, riscatto Rami. Inzaghi non è pronto (esclusiva)

- int. Manuel Porceddu

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Manuel Porceddu parla delle ultime news di calciomercato per il Milan, che sta già pensando alla prossima stagione per riscattarsi…

seedorf_rami
(INFOPHOTO)

La crisi del Milan potrebbe ripercuotersi sul tecnico Seedorf, che è stato chiamato dai rossoneri per sostituire Allegri ma non è ancora riuscito ad invertire la rotta. Il Milan è in crisi di gioco e di risultati, per questo anche Seedorf potrebbe rischiare a fine stagione. E nel mirino di Berlusconi e soci sembra esserci Filippo Inzaghi, attuale tecnico della Primavera milanista. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Manuel Porceddu ha parlato del calciomercato del Milan.
Il Milan non sta facendo bene. Rischia anche Seedorf? Non credo che il Milan possa decidere di esonerare anche Seedorf, credo che si andrà avanti con lui fino al termine della stagione.
Dopo? E’ un mistero, di certo Seedorf non sta facendo bene, forse si pensava che l’olandese fosse già pronto per una grande panchina come quella rossonera.
Al posto di Seedorf si parla di Inzaghi. Che ne pensa di SuperPippo? Io sono convinto che Inzaghi diventerà allenatore del Milan, solo che non posso pensare a lui per il prossimo anno. E’ vero che ha già allenato i giovani ma non lo vedo ancora pronto per una squadra come il Milan.
Bisognerà anche capire il futuro di Balotelli. Lei cosa pensa? Tutti i giocatori gestiti da Raiola ogni estate potrebbero cambiare squadra. Dipenderà anche da SuperMario e dalla sua voglia di restare in rossonero.
Rami, il riscatto è difficile. Come mai? Il difensore francese non sta facendo male, è un giocatore che ha mostrato la propria utilità e poi a 7 milioni di euro è un’operazione molto fattibile.
Un giovane per il futuro del Milan? Io punterei su Keita della Lazio, attaccante giovanissimo che sta facendo grandi cose in maglia biancoceleste.
(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori