Pagelle/ Milan-Catania (1-0): i voti della partita (Serie A, 33^giornata)

Le pagelle di Milan-Catania 1-0, posticipo domenicale della trentatreesima giornata del campionato di Serie A 2013-2014: i voti della partita di San Siro tra rossoneri ed etnei

13.04.2014 - La Redazione
montolivo_barrientos
(INFOPHOTO)

A San Siro il Milan centra la quarta vittoria consecutiva battendo il Catania, sempre più vicino alla retrocessione. I rossoneri vincono grazie a un tiro dalla distanza di Montolivo nel primo tempo, però negli ultimi minuti rischiano un po’ troppo nonostante l’uomo in più. In classifica Milan a 48 punti e Catania che resta a 20. Nella prossima giornata Milan-Livorno e Catania-Sampdoria (sabato 19 aprile ore 15:00)

A San Siro il Milan affronta il Catania, ultimo in classifica, per cercare la quarta vittoria consecutiva e lottare per una qualificazione in extremis all’Europa League.  I rossoneri cercano di controllare fin da subito la partita e al 6’ Taarabt trova uno scambio perfetto con Balotelli, poi il tiro viene bloccato dai difensori. Ma il Catania si fa subito vivo con Abbiati che vola sul tiro di Barrientos e toglie il pallone dall’incrocio dei pali. Al 20’ Kakà mette un cross tagliato in area dove Rami riesce solo a sfiorare con l’esterno destro e a mandare alto il pallone da pochi passi. Ma tre minuti dopo arriva il vantaggio rossonero con Montolivo che con un gran tiro dalla distanza batte Andujar. La seconda parte del primo tempo viene agilmente controllata dal Milan che concede pochissimo e si fa vedere in avanti con Taarabt e Balotelli. Ancora una volta il marocchino dimostra di essere una pedina importante di questo Milan. Riesce spesso a trovare la superiorità numerica creando grosse difficoltà alla difesa avversaria. Certe volte prova dribbling troppo azzardati e perde palloni pesanti che danno la possibilità agli avversari di ripartire in contropiede. Il Pitu è l’uomo di qualità di questo Catania. È l’unico a rendersi pericoloso tra i suoi, ma è bravissimo Abbiati a deviare il suo tiro a giro diretto all’incrocio dei pali. Sempre in ritardo sugli avversari. Si fa anche ammonire dopo un fallo ingenuo su Balotelli. (Federico Montanaro)

Milan

Abbiati 6,5 Sempre attento sulle conclusioni di Barrientos e Lodi, sulle quali vola all’incrocio dei pali per respingerle.

Bonera 6,5 Prestazione positiva da terzino, dove è bravo nella fase difensiva ma ha anche una buona precisione nei cross dalla destra.

Rami 6 Fa buona guardia per tutta la partita, a parte nei minuti finali quando, con un passaggio sbagliato, fa partire Bergessio che però viene recuperato dallo stesso francese.

Mexes 6 L’attacco del Catania impensierisce poco i difensori rossoneri. Serata tranquilla senza sbavature.

Constant 5 Frenetico ed impreciso quando ha la sfera tra i piedi. Leto lo impensierisce davvero poco, più per demeriti suoi che per meriti del terzino guineano. Esce tra i fischi di S.Siro. (dal 76° Emanuelson s.v.)

Montolivo 7 Forma con De Jong una coppia di centrocampo molto solida e ha il merito di sbloccare il match con un siluro dai 30 metri che batte Andujar.

De Jong 6 Utile in fase di interdizione e discreto in quella di impostazione. Uomo chiave per la mediana di Seedorf.

Poli 6 Cerca di non dare punti di riferimento scambiandosi con Taarabt. Ci mette sempre tanto cuore e corsa, dando una mano anche a Bonera. (dal 74° Abate s.v.)

Kakà 5,5 Questa sera si sono viste le mancanze del brasiliano. Non ha più l’accelerazione esplosiva di un tempo, non salta quasi mai Gyomber sul suo lato. (dall’87° Pazzini s.v.)

Taarabt 6,5 Incanta la platea con numeri d’alta classe. Salta sempre l’uomo creando superiorità numerica in attacco, fondamentale per il gioco di Seedorf.

Balotelli 5,5 Non si rende pericoloso in avanti se non con un calcio piazzato che sorvola l’incrocio dei pali. Da notare però il suo sacrificio in fase difensiva dove recupera buoni palloni per le ripartenze rossonere.

(Federico Montanaro)

Catania

Andujar 5,5 Ha sicuramente qualche colpa sul gol di Montolivo che insacca da trenta metri sul primo palo.

Gyomber 6 Bravo a contenere Kakà mostrando tutti i limiti del brasiliano che non riesce mai a saltarlo.

Spolli 6 Spesso in difficoltà nel contenere l’agilità di Taarabt e i movimenti di Balotelli. Ricorre alle maniere forti per bilanciare il poco dinamismo.

Rolin 5,5 Tantissimi limiti tecnici del centrale. Più volte in ritardo sugli attaccanti rossoneri che devono subire i suoi interventi fallosi. 

Monzon 5 In affanno su Poli e Taarabt. Anche Bonera trova gli spazi giusti per mettere buoni palloni in mezzo all’area.

Lodi 5,5 Fatica a trovare gli spazi giusti per costruire il gioco catanese. Nella ripresa si vede un po’ di più anche su calcio da fermo, ma Abbiati è bravo a negargli il gol.

Rinaudo 5 Commette fin da subito tanti errori. Poi gli sale il nervosismo e prima si fa ammonire su Kakà, poi guadagna l’espulsione per un intervento pericoloso su Balotelli.

Leto 5 L’argentino è tra i più deludenti dei suoi. Troppo macchinoso, non riesce mai ad essere incisivo negli ultimi metri. (dal 58′ Castro 5,5 Qualche buona giocata, ma riesce ad innescarsi solo di rado.) 

Barrientos 6,5 Tra i più ispirati durante la buona partenza del Catania, va vicino al gol con un bel sinistro a giro su cui Abbiati è bravissimo. Con il passare dei minuti si vede sempre più a sprazzi, ma dà sempre la sensazione di poter colpire. 

Plasil 6 Si fa vedere in qualche occasioni, ma al momento del tiro è sempre impreciso. (dal 77′ Izco s.v.)

Bergessio 5,5 Prova a trovare spazio lottando col proprio fisico, ma da solo non è in grado di impensierire la difesa rossonera. (dall’82’ Boateng s.v.)

(Federico Montanaro)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori