Calciomercato Milan/ News, Rami vuole solo il rossonero: l’agente tratta il riscatto. Notizie all’8 aprile 2014 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan, il difensore centrale rossonero, Adil Rami, ha dato mandato al suo procuratore di trattare il riscatto del proprio cartellino, trovando un’intesa col Valencia

seedorf_rami
(INFOPHOTO)

Adil Rami rimarrà al Milan anche la prossima stagione. Le ultime buone uscite del centrale della nazionale francese hanno spazzato via i pochi dubbi restanti, e i rossoneri sono pronti a riscattare il cartellino dal calciatore del Valencia, attualmente a Milanello con la formula del prestito. Una decisione che parte dallo stesso calciatore che vuole solo ed esclusivamente il Milan e che ha già dato mandato al proprio procuratore di iniziare a trattare il riscatto. La cifra già stabilita si aggira attorno ai 7 milioni di euro e l’amministratore delegato Adriano Galliani avrà tempo fino alla fine del prossimo mese per versarla nelle casse del club spagnolo. In realtà lo stesso manager del Milan si attende un piccolo sconto dai Pipistrelli, dell’ordine di uno/due milioni di euro, in modo da abbassare l’esborso monetario a cinque milioni. Insieme a Rami verrà riscattato anche il cartellino di Adel Taarabt, l’altra nota lieta della stagione 2013-2014 che volge alla conclusione: contro il Genoa è stato il migliore in campo, il Milan ripartirà dal suo estro.

Potrebbe essere Jeremy Menez il primo colpo del calciomercato estivo di casa Milan. L’esterno d’attacco della nazionale francese in forza al Paris Saint Germain, ha il contratto in scadenza fra poche settimane, al 30 giugno, e lascerà il Parco dei Principi a costo zero non avendo raggiunto alcun accordo con la dirigenza transalpina. Sulle sue tracce vi sono diverse big, a cominciare dalla Juventus, passando per l’Inter e il Valencia, ma attenzione anche ai rossoneri. In estate la società di via Aldo Rossi potrebbe essere letteralmente stravolta e fra i vari calciatori in uscita vi è anche Ricardo Kakà. L’esterno d’attacco brasiliano è tentato dal vivere un’esperienza nella Major League Soccer, negli Stati Uniti, fra le fila dell’Orlando. Qualora il numero 22 dovesse dire nuovamente addio a quel punto Galliani potrebbe tentare l’assalto decisivo a Menez, per innestare la trequarti di Clarence Seedorf con un giocatore di qualità e nel contempo già adatto al campionato italiano visto il suo recente passato fra le fila della Roma.

Philippe Mexes chiama la dirigenza e spera di rimanere ancora a lungo nel Milan. Gli ultimi successi hanno fatto tornare il sereno in casa rossonera e anche il difensore centrale della nazionale francese sembra aver ritrovato le qualità di un tempo. Al termine della sofferta vittoria contro il Genoa, l’ex Roma ha parlato così del proprio futuro, interpellato dai microfoni di Sky Sport: «Il mio contratto scade tra un anno e lo rispetterò fino alla fine. Rinnovo? Lo spero, me lo auguro. Penso alla mia avventura, so che ho 32 anni e non sono alla ricerca di soldi. Quando sono andato via dalla Roma ero in scadenza, ma la mia è stata una scelta sportiva e non di soldi». Mexes ha il contratto in scadenza fra poco più di un anno, al 30 giugno del 2015, e la società starebbe pensando di cederlo per alleggerire il monte ingaggi. Non è da escludere però una spalmatura dello stipendio dello stesso su più annualità, qualora nei prossimi mesi non dovessero giungere offerte consistenti.

Torna a circolare il nome di Gaston Ramirez in casa Milan. L’ex trequartista/esterno d’attacco del Bologna, trasferitosi durante l’estate del 2012 in Premier League, presso il Southampton, sembra ormai giunto agli sgoccioli della sua permanenza in Inghilterra. Lo ha fatto capire senza troppi giri di parole Pablo Betancourt, l’agente del talentuoso uruguagio, che interpellato dai microfoni di Calciomercato.com ha ammesso: «Gaston Ramirez ha tutta l’intenzione di tornare in Italia. Dopo l’esperienza al Bologna il giocatore ha capito che il suo calcio ideale è quello della Serie A». Fra le società maggiormente accreditate per assicurarsi il calciatore sudamericano vi è sicuramente il Milan, come svela lo stesso procuratore: «Ho intenzione di sentire parecchie società nei prossimi 10 giorni – prosegue Betancourt – e il Milan è una squadra che gioca un calcio molto offensivo dove Ramirez potrebbe trovarsi a meraviglia. E’ chiaro che ora c’è il Mondiale e può succedere di tutto ma a Gaston farebbe molto piacere giocare in una squadra come quella rossonera». Il Southampton è pronto a cedere Ramirez ma in cambio vuole un assegno elevato, dai 15 milioni di euro in su. Il Milan potrebbe tentare la via del prestito con diritto di riscatto.

E’ stata smentita l’indiscrezione riportata nelle scorse ore in Spagna. Secondo il quotidiano sportivo As, il miliardario di Singapore, Peter Lim, avrebbe presentato una proposta da 300 milioni di euro al Milan in cambio dell’acquisto del della società di via Aldo Rossi. Attraverso l’agenzia Ansa, l’amministratrice delegata Barbara Berlusconi ha replicato: «Si tratta di voci prive di fondamento. In generale – prosegue la figlia del patron rossonero dal 1986 – a prescindere da queste notizie infondate, le cifre apparse oggi non sono in linea con il valore del club: 300 milioni di euro rappresentano circa il 30% del Milan, non certo il 51%». Il Milan cerca soci di minoranza ma per entrare a piè pari nei rossoneri bisognerà presentare delle offerte convincenti e importanti. Il club meneghino viene valutato attorno al miliardo di euro e tenendo conto dei 220 milioni di euro di indebitamento, si arriva a toccare quota 780. Il 30% di quella cifra è di circa 250/300 milioni di euro. Ricordiamo che B. Berlusconi si trova attualmente negli Emirati proprio per sondare il terreno con nuovi possibili soci: attendiamo l’esito di questo tour.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori