CALCIOMERCATO MILAN / News, anche Simic al Varese? Notizie al 30 e 31 luglio (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Milan news: secondo le ultime indiscrezioni i rossoneri potrebbero prestare al Varese il givane Stefan Simic, che raggiungerebbe in biancorosso il coetaneo Krisztian Tamas

30.07.2014 - La Redazione
galliani_sky
Adriano Galliani, ad del Milan (Foto Infophoto)

I giocatori del settore giovanile del Milan fanno gola alle società di Serie B. Il Varese ad esempio ha già acquistato in prestito dai rossoneri il terzino ungherese Krisztian Tamas, mancino classe 1995; secondo quanto riportato dal sito tuttob.com la società lombarda ha chiesto al Milan anche un altro difensore, il ceco Stefan Simic che ha la stessa età di Tamas (19 anni) ma gioca sulla fascia opposta, la destra (oppure al centro). Anche per lui l’idea è quella di prestito secco.

Il nome di Clement Grenier continua ad animare le cronache di calciomercato di casa Milan. Il club rossonero cerca un rinforzo a centrocampo per innestare il reparto di mezzo di qualità e nel contempo sostituire Riccardo Montolivo, out fino al prossimo autunno in seguito alla lesione della tibia. Del futuro di Grenier ne ha parlato il suo agente, Frederic Guerra, che intercettato dai microfoni di Calciomercato.com ha aperto ad un addio del proprio assistito al Lione: «Diciamo che da qui alla fine del mercato, esiste in effetti la possibilità che parta. Milan una possibilità? Di possibilità ce ne sono diverse, resta da capire se e quali possono concretizzarsi. Di concreto in questo momento non c’è assolutamente niente. Più adatto all’Italia o alla Premier? Mi pare che le caratteristiche del giocatore siano ben note». Grenier ha un contratto in scadenza al 30 giugno del e il suo valore si aggira attorno ai 10 milioni di euro. Il Milan non è l’unica società sulle sue tracce visto che il ragazzo ha diversi estimatori anche in Francia e Gran Bretagna.

Andre Ayew potrebbe essere il colpo di calciomercato per l’esterno d’attacco di casa Milan. L’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani sta cercando una soluzione per rinforzare il tridente offensivo, scandagliando i vari campionati in cerca di un elemento di qualità e possibilmente non troppo dispensivo. Fra i vari Campbell, Cerci e Douglas Costa, è spuntato Andre Ayew, nazionale ghanese, reduce dai Mondiali in Brasile, di proprietà dell’Olympique Marsiglia. La particolarità del giocatore offensivo africano è quella di avere il contratto in scadenza al 30 giugno del 2015, fra meno di un anno, e di conseguenza da qui al prossimo primo settembre non è da escludere una sua partenza. Come sottolinea Di Marzio di Sky Sport, il ragazzo è nel mirino di QPR e Dinamo Mosca, ma una volta sentite le sirene rossonere ha espresso senza pensarci la propria preferenza…

Mathieu Valbuena è davvero a un passo dalla Dinamo Mosca, la notizia la riporta L’Equipe oggi. Il centrocampista offensivo del Marsiglia era cercato oltre che dal Milan anche dal West Ham che dal Qpr. Il ragazzo era una delle possibili alternative offensive per il reparto offensivo, dove continua a circolare con insistenza il nome di Alessio Cerci. L’esterno del Torino che sta animando il calciomercato estivo di diversi club che però al momento sembrano essersi defilati tutti in favore proprio dei rossoneri. 

Riccardo Saponara è corteggiato dalla sua ex squadra, dopo una stagione in panchina al Milan infatti l’Empoli, tornato nel frattempo in Serie A, si propone come trampa di ri-lancio per il centrocampista. Sembra però, come sottolineato da Calciomercato.com, che Filippo Inzaghi abbia messo il veto sulla possibile partenza del centrocampista. SuperPippo l’ha provato come mezzala nella tournée americana, con buoni risultati nonostante le pesanti sconfitte fino a oggi collezionate. Bisognerà anche vedere cosa farà il Milan in entrata, perchè al momento Saponara non si muove ma domani, chissà….

Il Milan starebbe pensando già a cambiare portiere dopo la tournèe americana. Michael Agazzi, appena arrivato dal Cagliari, sarebbe già in discussione e potrebbe non essere confermato da Filippo Inzaghi. SportMediaset riporta notizie interessanti proprio tra i pali. Sarà proposto lo scambio Agazzi-Perin al Genoa di Enrico Preziosi. Mattia Perin è sicuramente un talento in rampa di lancio, ma il costo dell’operazione sarebbe comunque elevato. L’alternativa low-cost rimane Guillermo Ochoa. Questi ha giocato un grande Mondiale con la maglia del Messico e al momento è nella list degli svincolati dopo l’addio all‘Ajaccio.

Il Milan, come ormai noto, deve risolvere prima la situazione legata alla cessione di Robinho per andare a prendere un attacante esternodi rilievo. Il nome noto è quello di Alessio Cerci, che sembra un obiettivo davvero importante ma non facile da raggiungere. Secondo le indiscrezioni raccolte da SportMediaset i rossoneri avrebbero messo nel mirino l’esterno d’attacco del Newcastle, Hatem Ben Arfa. Un mancino che gioca a destra con grande attitudine, classe 1987 e con un contratto in scadenza nel 2015. La richiesta dei bianconeri sarebbe intorno agli otto milioni di euro. Secondo la redazione di SportMediaset però sembra che questa sia una strategia per far abbassare le pretese ai granata per arrivare al primo obiettivo: proprio Alessio Cerci.

E se alla fine fosse Taarabt la ciliegina sulla torta del calciomercato di casa Milan? L’esterno della nazionale marocchina ha fatto ritorno a Londra, sponda , dopo la scadenza del prestito con i rossoneri, ma il funambolico giocatore ha lasciato sicuramente un buon ricordo di se a San Siro, protagonista di cinque mesi positivi da giugno allo scorso maggio. Il Milan cerca un esterno d’attacco per il 4-3-3 di Inzaghi e negli ultimi tempi sono stati frequenti i contatti con Kia Joorabchian, l’agente del calciatore magrebino. Vanno poi sottolineate le dichiarazioni a Express da parte di Harry Redknapp, l’allenatore dei Queens Park Rangers, che ha svelato un retroscena alquanto curioso: «Non penso che Taarabt sia vicino ad una partenza. Non si è allenato. Avrebbe voluto venire in Germania, ma alla ripresa degli allenamenti non era in forma e non era in grado di allenarsi. Poi la scorsa settimana ha detto che sarebbe andato al Milan, ma non ci è andato. Ora ha bisogno di entrare in forma, deve allenarsi di mattina, pomeriggio e sera, a prescindere dal fatto che resti o vada. Deve entrare in forma, lavorare sodo e rimettersi in condizione. In tutta onestà, adesso è fuori forma».

L’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, ha voluto mandare un messaggio ai tifosi, anzi, un vero e proprio appello ai moltissimi supporters preoccupati per il calciomercato bloccato e le sconfitte in amichevole contro Olyampiacos e Manchester City. Intervistato da Radio Sportiva nel giorno del suo 70esimo compleanno, il manager monzese si è rivolto così ai tifosi: «Ieri ho parlato a lungo con Pippo Inzaghi che vede crescere la squadra giorno dopo giorno. Sono convinto che faremo bene in questa stagione, lo pensa tutta la società perché abbiamo un allenatore bravissimo che si sta impegnando molto. La preoccupazione dei tifosi? Rispondo che devono avere fiducia, ci vuole un atto di fede da parte di tutti che verrà ripagato». Sono ormai trenta gli anni di carriera di Galliani a Milanello, e l’ad ricorda i colpi più interessanti: «Mi sento giovane ed in forma e spero di continuare a lungo. Ci sono stati tantissimi episodi bellissimi, una delle cose che ricordo maggiormente è l’acquisto di Gullit che, insieme a quello di Van Basten, sono stati i primi grandi acquisti dell’epopea del presidente Berlusconi».

Torna al centro delle cronache di calciomercato di casa Milan il nome di Mattia Perin. L’estremo difensore della nazionale italiana in forza al Genoa, convocato per i recenti Mondiali in Brasile, continua ad essere nel mirino dei rossoneri, ma solo in ottica estate 2015. Come svelato dal Corriere della Sera, stamane, l’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, festeggerà il suo settantesimo compleanno questa sera a Forte dei Marmi e nell’occasione dovrebbe presenziare anche il grande amico Enrico Preziosi. Un incontro che sarà quindi propizio per approfondire alcuni discorsi di mercato come appunto il futuro del giovane portiere che i rossoneri considerano il post-Abbiati. Lo storico estremo difensore classe 1977 ha rinnovato di un’altra stagione, ma sembra difficile pensare ad un ulteriore prolungamento fra un anno. Galliani e Preziosi dovrebbero parlare anche di Zaccardo, il cui futuro potrebbe essere al Marassi e occhio anche a Zapata e Niang, dati in partenza da Milanello, ma solo in caso di offerta ad hoc.

Philippe Mexes non lascerà il Milan durante il calciomercato estivo. Ad ammetterlo è stato lo stesso centrale di difesa francese, interpellato stamane dai microfoni de La Gazzetta dello Sport: «Non mi ha mai sfiorato l’idea di andarmene. Al Milan sto bene. La mentalità di questo club, di cui sono orgoglioso, mi dà una grande voglia di contribuire a farlo rinascere. Non ho ancora parlato di niente con nessuno, ma mi piacerebbe rinnovare». L’ex centrale della Roma era stato inserito nella lista dei possibili partenti, ma il diretto interessato non sembra affatto intenzionato a svestire a breve la casacca rossonera. E’ molto probabile che alla fine arrivi il rinnovo del contratto, visto che Mexes è uno dei giocatori con l’ingaggio più alto in quel di Milanello, circa 4 milioni di euro, e il Milan preferirebbe spalmarlo magari su un biennale fino al 2016 di modo da dimezzarlo.

Sembra non esserci più posto a Milanello e a Casa Milan per Cristian Zaccardo. Il difensore classe sbarcato a Milano, sponda rossonera, nel 2013 (collezionando 13 presenze e qualche infortunio) è ormai prossimo a lasciare il Diavolo. Con quale destinazione? Il Genoa è la squadra che sembra voler più di tutte l’ex campione del mondo, ma il Grifone si deve difendere (secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb)dall’inserimento nella trattativa del Sassuolo

Il nome di Adrien Rabiot sta decisamente animando le cronache di calciomercato della Serie A. Il giovane centrocampista del Paris Saint Germain ha da oggi una nuova ammiratrice: il Milan. Come svelato da Gianluca Di Marzio, collega di Sky Sport, nelle scorse ore l’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani ha contattato la dirigenza parigina presentando una proposta ufficiale per acquistare il talentuoso transalpino. La replica dei campioni della Ligue 1 è stata un “no secco”, visto che gli stessi sperano di convincere Rabiot a rinnovare il contratto che scadrà fra meno di un anno, al 30 giugno del . Il diretto interessato, però, starebbe spingendo verso il senso opposto, voglioso di lasciare il Parco dei Principi per firmare con una squadra che gli garantisca minuti e continuità. La cosa certa è che Rabiot piace alle italiane e dopo Inter, Juventus e Roma, anche il Milan si è unito alla festa.

Il calciomercato del Milan ruota attorno a Robinho. Finché la trattativa per il brasiliano non si sbloccherà il Diavolo non potrà intervenire per acquistare. Il brasiliano è in attesa di un’offerta concreta ma passano i giorni e il tutto non si sblocca. Per ieri era previsto un incontro in sede fra Marisa Ramos, l’agente di Binho, e l’ad Galliani, annullato però per mancanza di aggiornamenti. Decaduta l’ipotesi Olyampicos, la cui offerta non soddisfa il giocatore ne tanto meno la squadra, resta in piede quella firmata Flamengo, che sta cercando degli sponsor per pagare lo stipendio a Robinho da qui fino al prossimo gennaio, quando poi potrebbe trasferirsi agli Orlando City. L’ex City e Real Madrid gradirebbe anche uno sbarco negli Emirati Arabi, ma fino ad oggi nessuna squadra si è fatta avanti concretamente. Intanto, rimanendo nel parco attaccanti Milan, Inzaghi ha nuovamente blindato Niang a Milanello: nelle ultime ore si era parlato di diversi interessi della Serie A fra cui il Cesena, ma Galliani ha tolto il francese dal mercato.

Qualche spiraglio in più per Joel Campbell al Milan. Secondo quanto ha riportato SkySport24, l’Arsenal potrebbe fare uno sforzo economico per acquistare Douglas Costa, costosissimo trequartista classe 1990 dello Shakhtar Donetsk. Questo potrebbe favorire la cessione di Joel Campbell ai rossoneri, ad un prezzo però non bassissimo vista la valutazione del giocatore in ascesa, e il contratto fino al 2016 con i Gunners.

, ex portiere rossonero, ha fatto il punto su alcune trattative di calciomercato del Milan (clicca qui per l’intervista esclusiva). Si è parlato in particolare di Domenico Criscito: il terzino gioca nello Zenit San Pietroburgo e senza Luciano Spalletti in panchina potrebbe rientrare in Italia, ma in realtà l’equazione non appare scontata e i russi potrebbero volere un grosso esborso economico per liberarlo. E poi c’è il discorso legato a Riccardo Saponara: acquistato con grandi premesse, le difficoltà della squadra gli hanno impedito di emergere. Questa sarà la stagione del riscatto oppure ancora una volta bisognerà ritardarne la consacrazione? Legato all’ex calciatore dell’Empoli è anche la posizione di Andre Ayew, esterno ghanese dell’Olympique Marsiglia: a Filippo Inzaghi piace, ma ha un costo e a questo punto sarebbe forse meglio puntare su giocatori che fanno già parte della rosa del Milan. Come appunto Saponara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori