MotoGp / Gran Premio Italia 2013 al Mugello: caratteristiche e dati del circuito, orari di gara e prove

- La Redazione

Domenica al Mugello ci sarà il Gran Premio d’Italia 2013 della MotoGp: ecco le informazioni utili, caratteristiche e dati del circuito, orari di prove e gara, record e dirette tv

pedrosa_lorenzo
Motogp (Infophoto)

La MotoGp torna in pista per il quinto appuntamento del Mondiale 2013. Domenica dunque è in programma il Gran Premio d’Italia, dunque si tratta di uno degli appuntamenti più attesi dell’anno sia da parte dei tifosi sia da parte dei protagonisti. Si corre sul circuito del Mugello, che senza dubbio è uno dei più belli dell’intero calendario iridato. Posto nelle colline della provincia di Firenze, questo autodromo è caratterizzato da un elevato livello di difficoltà tecniche: rettilinei su cui si raggiungono velocità impressionanti si alternano a curve di vario tipo, lente oppure veloci, in salita e in discesa sui saliscendi del comune di Scarperia. Quindi un circuito che esalta i piloti più forti, e che è reso ancora più speciale dall’atmosfera che caratterizza l’intero week-end, visto che il pubblico italiano è tra i più appassionati e competenti in assoluto. L’eroe del Mugello è certamente Valentino Rossi, che qui ha vinto ben nove volte nella sua carriera, di cui sette consecutive nella classe regina dal 2002 al 2008 dopo i successi del 1997 in 125 e del 1999 in 250. I suoi tifosi stanno allestendo una gigantesca maglia gialla con il numero 46, che accoglierà ben 200 tifosi alla curva Casanova Savelli, anche se i ricordi più recenti per il Dottore – a partire dall’infortunio del 2010 – non sono all’altezza dei precedenti. Jorge Lorenzo vanta i successi nelle ultime due stagioni (oltre a uno in 250), mentre Dani Pedrosa – oltre alle vittorie in 250 nel 2005 e in MotoGp nel 2010 – vanta anche i record della pista sia in prova sia in gara, stabiliti entrambi l’anno scorso, anche se poi vinse il connazionale della Yamaha. In questo momento però appare più in forma la Honda, che punta a lanciare in fuga sia Pedrosa sia Marc Marquez, che qui ha già vinto in entrambe le classi minori. Tutti sperano che i piloti italiani possano fare bene: da Rossi ad Andrea Dovizioso, sperando in segnali di crescita anche dai piloti di Moto3 e Moto2. Nella prossima pagina troverete tutte le indicazioni utili per vivere nel migliore dei modi questo GP: i dati e i record della pista, gli orari di tutte le prove e le gare delle tre classi, le dirette tv.

 

Lunghezza: 5245 m

Numero di giri della gara: MotoGp 23, Moto2 21, Moto3 20

Distanza della gara: MotoGp 120,635 km, Moto2 110,145 km, Moto3 104,900 km

Numero di curve: 15 (9 a destra e 6 a sinistra)

Record sul giro in prova: 1’47”284 (Pedrosa 2012)

Record sul giro in gara: 1’47”705 (Pedrosa 2012)

 

 

Venerdì 31 maggio

 

Prove libere 1

Moto3: ore 9.00-9.40

MotoGp: ore 9.55-10.40

Moto2: ore 10.55-11.40

Prove libere 2

Moto3: ore 13.10-13.50

MotoGp: ore 14.05-14.50

Moto2: ore 15.05-15.50

 

Sabato 1 giugno

 

Prove libere 3

Moto3: ore 9.00-9.40

MotoGp: ore 9.55-10.40

Moto2: ore 10.55-11.40

Qualifiche Moto3: ore 12.35-13.15

MotoGp

Prove libere 4: ore 13.30-14.00

Qualifiche 1: 14.10-14.25

Qualifiche 2: 14.35-14.50

Qualifiche Moto2: ore 15.05-15.50

 

Domenica 2 giugno

 

Warm-up

Moto3: ore 8.40-9.00

Moto2: ore 9.10-9.30

MotoGp: ore 9.40-10.00

Gara

Moto3: ore 11.00

Moto2: ore 12.20

MotoGp: ore 14.00

 

Tutto in diretta su Italia 2, qualifiche (comprese le prove libere 4 della MotoGp) e gare anche Italia 1

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori