MOTO GP / Jorge Lorenzo:”Mi sento bene, ma teniamo i piedi per terra”! (16 febbraio 2016)

- La Redazione

Moto GP news, ultime notizie del 16 febbraio 2016, agigornamenti in tempo reale. Domani i piloti saranno impegnati sul circuito di Phillip Island, in Australia. 

Marquez_Moto2
Infophoto

I test della MotoGP sul circuito di Phillip Island in Australia, costituiscono anche per Jorge Lorenzo e la sua Yamaha un’occasione per mettere a punto tutti i dettagli in vista della prossima stagione. Il campione in carica del motomondiale, come riportato da “Motogp.com“, si è detto molto fiducioso in vista dell’appuntamento australiano, ma ha tenuto a precisare che soprattutto in questa fase è bene tenere i piedi per terra; queste le sue parole:”Non vedo l’ora di provare qui a Phillip Island sopratutto in questo periodo dove ci sono temperature più calde. E’ importante verificare se la moto andrà forte anche qui, dopo la buona prestazione in Malesia. Sarà anche un test importante per gli pneumatici su di una pista dove solitamente la mescola deve lavorare molto. Da parte mia, sono pronto a continuare quanto iniziato e lavorare ancor più duramente per capire ancor di più la moto ,l’elettronica e le gomme. Dovremo vedere se saremo in grado di far progredire lo sviluppo della moto nella maniera corretta“. Ma quali sono le sensazioni del pilota maiorchino? “Mi sento molto bene e mi sto preparando mentalmente e fisicamente per la prossima stagione, che sarà di sicuro dura come quella appena passata. Nonostante i buoni risultati che abbiamo ottenuto a Sepang, è fondamentale mantenere la calma e tenere i piedi per terra, perchè in questo sport ogni giorni è duro e le cose possono cambiare in fretta

In occasione del suo trentasettesimo compleanno, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di “Sky Sport MotoGp” parlando del Mondiale concluso e di quello che gareggerà nel 2016: “Penso che gli stessi quattro piloti dell’anno scorso saranno ancora protagonisti ma anche la Ducati e la Suzuki saranno più vicini, visto che l’elettronica uguale per tutti ha le prestazioni più simili. Il mio obiettivo è quello di essere competitivo nel 2016, negli ultimi due anni sono arrivato secondo ma ho fatto tanti punti e tanti podi, ed ho anche vinto. Non voglio dimenticare quanto successo lo scorso anno, ora si ricomincia da capo” conclude Valentino Rossi riferendosi sicuramente a Marquez e Lorenzo. 

Compie 37 anni e la Yamaha non ha certo dimenticato il compleanno del proprio pilota. Il team ha deciso così di fare un video per augurare “buon compleanno” al Dottore e qui non poteva certo mancare la sua moto, la M1 animata che porta la torta con trentasette candeline accese. Da domani si scenderà nuovamente in pista con i test di Phillip Island in Australia: Valentino dovrà cominciare ad avere i giusti tempi per arrivare prima del suo rivale, Jorge Lorenzo, impeccabile durante i primi test a Sepang in Malesia.

Oggi Valentino Rossi compie 37 anni, alla vigilia del secondo test ufficiale di Phillip Island. Venti anni sono stati spesi per la Moto GP conquistando ben nove titoli Mondiali. Quest’oggi Sky Sport dedica tutta la giornata al ‘Dottore’ con un primo programma che si intitola #ventiannidiRossi con un’intervista del pilota della Yamaha realizzata durante il primo test del 2016 a Sepang, in Malesia. Valentino Rossi parla del suo eterno rivale Jorge Lorenzo e dell’evoluzione tecnica della sua Yamaha in vista del prossimo Motomondiale. Poi ci sarà il programma “Rossi racconta Rossi” in un’intervista di 30 minuti tra Guido Meda ed il padre di Valentino, Graziano Rossi. Su Twitter è già impazzato l’hashtag #ventiannidiRossi. 

Domani i piloti di Moto GP torneranno in pista sul circuito di Phillip Island, in Australia. Jorge Lorenzo ha fatto cronometrare il miglior tempo nei test di Sepang, un ottimo 1’59.580, seguito da Valentino Rossi che domani cercherà di invertire i ruoli con lo spagnolo. Solo due piloti Honda sono riusciti ad entrare nella Top 10 in Malesia, adesso la scuderia cercherà di lavorare sull’evoluzione del motore ma molto dipenderà da come andranno le prove di domani. Ducati ha disputato un ottimo test a Sepang, con Petrucci e Barbera che hanno fatto vedere buone cose così come Iannone e Dovizioso. L‘Aprilia per i test di Phillip Island non ci sarà visto che in contemporanea i piloti saranno impegnati in un test privato in Qatar per provare i nuovi prototipi RS-GP 2016. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori