MOTOGP 2016 / News, Rossi: Marquez? Non accadrà nulla. (Oggi, 15 Marzo 2016)

- La Redazione

MotoGp news 2016, ultime notizie 16 marzo 2016. Aggiornamenti in tempo reale, il prossimo anno potrebbe essere inserito anche il circuito in Finlandia, a pochi km da Helsinki.

motogp_test
Infophoto - immagine di repertorio

Parla alla vigilia delle prove libere nella conferenza stampa di rito visto che domenica scenderà in pista per il Gran Premio di Qatar. “Sono molto soddisfatto dei test, ci sono stati risultati molto serrati: mi ero preoccupato per il rendimento delle Michelin sulla M1 ma ora le cose vanno molto bene. Cadalora lavorerà con me in stagione, abbiamo provato insieme i test è sempre interessante avere uno come lui e con la sua esperienza al mio fianco. I miei principali avversari saranno sicuramente Lorenzo per il titolo, poi c’è Marquez. La rivalità con lui c’è ma non accadrà nulla di particolare: in pista diamo tutti il massimo per vincere, ma non succede nulla di particolare” conclude il pilota Yamaha. 

La polemica tra Valentino Rossi e Marc Marquez non cessa. Il pilota Honda, nel corso di un’intervista ai microfoni di “Motorsport.com”, ha parlato ancora una volta del suo rapporto con Rossi, alludendo ad un comportamento non corretto del pilota Yamaha. “Chiaramente ci sono piloti che hanno più forza rispetto ad altri con i media, se lo sono chiaramente guadagnato. Usarlo contro chiunque però è un’altra cosa, perché a Valencia sapevo bene che se mi fossi classificato secondo o tra Lorenzo e Valentino sarebbe stato sottolineato a prescindere da come avessi corso. Sulla mia moto ho sempre dato il massimo, facendo quello che ritenevo più appropriato” conclude Marquez che allude sicuramente al comportamento di Valentino Rossi. 

Non vuole distrazioni in vista della nuova stagione 2016 di MotoGP, che prenderà il via nel weekend sul circuito di Losail, in Qatar. Il pilota Yamaha è apparso motivato e con la voglia di eguagliare quanto fatto lo scorso anno: “Sono molto contento che inizi una nuova stagione. I nostri test sono stati decisamente positivi, ma la gara sarà come sempre un’altra cosa. Non so però se sarà in grado di ripetere la stagione dello scorso anno, ma già domenica cercherò di salire sul podio. Sin dalle prime prove del venerdì bisognerà lavorare come si deve, mi sento pronto e motivato per questo nuovo anno, così come tutta la mia squadra” commenta il pilota Yamaha, che nei test invernali ha fatto vedere buone cose con la sua M1. 

Noto manager, ha parlato a pochi giorni dall’inizio del nuovo Mondiale di MotoGP per commentare le nuove regole imposte per il Motomondiale e per le sue aspettative dopo la stagione 2015: “La Yamaha resta la moto migliore, ma la Ducati si è avvicinata tanto. Anzi, sapete che vi dico, in Qatar è facile vinca la Rossa” commenta ai microfoni de “Il Corriere dello Sport”. “La Honda la vedo in crisi attualmente, di telai, di motore ed ha ancora tante incertezze. Rossi-Marquez? Non ci sarà nessuna tregua, Valentino lo ha ribadito di recente, non perdonerà mai Marquez a livello personale, figuriamoci in pista. Valentino ha sicuramente sbagliato in quella conferenza stampa di Sepang in cui attaccò Marquez per i sospetti di Phillip Island. Ma quello che ha fatto dopo Marquez non l’avevo mai visto in tanti anni di Motomondiale” conclude Pernat.

Dopo il debutto in questa nuova stagione della pista austriaca Red Bull Ring, dalla prossima stagione potrebbe esserci un nuovo circuito del Galles e soprattutto quello in Finlandia. I lavori per presentare il progetto delle nuove piste procedono e si spera che entro il 2017, o al massimo per il campionato del 2018, possa essere tutto pronto. Timo Pohjola, responsabile del progetto ha parlato di un eventuale Mondiale nel paese scandinavo: “Abbiamo un programma preliminare basato su delle tappe precise, ci vorranno circa 12 o 13 mesi. Taglieremo prima la foresta, in modo da dedicarci poi agli altri lavori, stiamo anche iniziando alcuni scavi”. Il circuito sorgerà a 160 chilometri dalla capitale Helsinki, vicino Kouvola e sarà lungo intorno ai 4.6 chilometri. Dorna ha deciso così di ampliare le tappe del Mondiale di MotoGP, l’intesta per la Finlandia è stata già trovata. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori