Calciomercato Napoli/ Rigitano (ag.FIFA): Rafael in prestito, Zapata no. Centrocampo? Tutto su… (esclusiva)

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Raffaele Rigitano ha parlato del mercato dei partenopei e in particolare della situazione di Duvan Zapata, centravanti colombiano.

17.10.2013 - int. Raffaele Rigitano
rafael_saluto
(INFOPHOTO)

Il Napoli ha deciso di puntare su Zapata in estate con tanta forza e volontà strappandolo al Sassuolo che sembrava a un passo dall’acquisto del calciatore sudamericano. Ora però il giovane Zapata non sta trovando molto spazio (giustamente si dovrebbe dire visto che davanti ha Higuain) e subito si è parlato di un possibile prestito del giocatore. Ma attenzione, Zapata potrebbe tornare solo all’Estudiantes visto che ha giocato già in due squadre. Che fare? Lo abbiamo chiesto all’agente Fifa Raffaele Rigitano, in esclusiva per IlSussidiario.net.

De Sanctis ritroverà il Napoli da avversario. Oggi c’è Reina in porta, il Napoli ci ha guadagnato? De Sanctis ha lasciato un segno importante a Napoli sia come portiere che come persona. Reina però sta facendo molto bene: per ora si può dire che il Napoli non ci ha perso. 

Il rigore parato a Balotelli è stata la ciliegina sulla torta… Paradossalmente quella parata potrebbe allontanare Reina da Napoli visto che è in prestito, e piace a molti club europei.

Si parla dell’arrivo di altri portieri, ma in panchina c’è un certo Rafael… Tra l’altro pagato anche caro dal Napoli. Il problema è che un anno di panchina non farà bene al ragazzo, forse sarebbe meglio darlo in prestito.

Così come Duvan Zapata? Lui potrebbe al massimo ritornare all’Estudiantes. Io credo che rimarrà perchè De Laurentiis crede davvero tanto nel ragazzo.

Servirebbe qualcuno in difesa? Numericamente parlando sì soprattutto se Cannavaro dovesse andare via. Magari un difensore giovane.

Anche a centrocampo ci vorrebbe un acquisto? Se devono fare un colpo lo facciano di qualità, investendo su Mascherano che potrebbe giocare anche in difesa.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori