Calciomercato Napoli/ Carratelli: Zuniga, ancora maretta. Difesa: una cessione e in entrata…(esclusiva)

- int. Mimmo Carratelli

Il giornalista Mimmo Caratelli commenta i principali temi relativi al calciomercato del Napoli, in particolare i movimenti e gli obiettivi a centrocampo e in difesa

zuniga_saluto
Juan Bernat, 20 anni, terzino spagnolo del Valencia (INFOPHOTO)

Cosa farà il Napoli sul calciomercato di gennaio? Il primo problema sembra essere la difesa, che in questi mesi non ha fornito un rendimento all’altezza delle dirette concorrenti (19 gol subiti). Si parla dunque di Thomas Vermaelen, difensore belga dell’Arsenal, e dell’italo-argentino Gabriel Paletta del Parma. In uscita invece c’è il capitano Paolo Cannavaro. A centrocampo i nomi in primo piano sono Maxime Gonalons del Lione e l’argentino Javier Mascherano del Barcellona, due candidati ormai datati. Per parlare di questi ed altri temi di calciomercato Napoli abbiamo sentito il giornalista partenopeo Mimmo Carratelli. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Vermaelen è un’idea per la difesa? No, penso proprio che non arriverà. E’ vero che nell’Arsenal non è più un titolare, e che per questo potrebbe pensare di trasferirsi, ma credo che il Napoli tenterà prima altre soluzioni.

Invece Paletta? Neanche lui, è vero che il Napoli fa un pò fatica in fase difensiva ma per cedere Paletta il Parma chiede tanti soldi. Se il Napoli punterà ad un difensore di prima fascia investirà su un elemento con maggiore esperienza internazionale. Paletta è un bel giocatore, ma si è affermato “solo” in Serie A. Per puntare allo scudetto servono piuttosto dei terzini più forti, perchè Maggio ed Armero non si trovano nella difesa a quattro.

Cannavaro ormai partente sicuro? Direi di sì, non ci sono dubbi su questo. Purtroppo non trova più spazio e dispiace che la sua esperienza con il Napoli possa concludersi così.

L’acquisto di Gonalons si potrà fare? Non credo che arriverà, il sogno di Benitez è Mascherano ma pure l’argentino è difficile che arrivi. Le intenzioni del mister e di De Laurentiis sono ancora poco chiare: la società segue tanti giocatori, alcuni nomi sono ormai ritriti però non è detto che siano destinati a concretizzarsi.

Zuniga fino a quando rimarrà a Napoli? 

C’è un po’ di maretta tra Zuniga e la società. D’altronde non mi sembra un giocatore così determinante per la squadra di Benitez.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori